Autore Topic: Debian testing lenta come la fame  (Letto 716 volte)

MadnessMike

  • Visitatore
Debian testing lenta come la fame
« il: Ottobre 13, 2011, 10:15:12 pm »
Già dal titolo si capisce tutto.

Dal grub al selettore di gdm3 ci mette 48 secondi:


Dalla scelta dell'utente al desktop pronto ce ne vogliono altrettanti (compiz, gnome-do, docky e dropbox sono gli applicativi più pesanti che partono)
quindi il pc impiega 1:20 - 1:30 per un avvio completo.

suggerimenti per poter guadagnare qualche secondo?

sgnablo

  • Visitatore
Re:Debian testing lenta come la fame
« Risposta #1 il: Ottobre 13, 2011, 10:16:26 pm »
la mia lucid si avvia il 55 secondi senza passare dal via gdm. che picci hai? EDIT: bastava vedere l'immagine :facepalm:

domanda: chettenefai di dropbox all'avvio? o_O

Buntolo

  • Visitatore
Re:Debian testing lenta come la fame
« Risposta #2 il: Ottobre 13, 2011, 10:41:32 pm »
La mia Lucid in 17 secondi.
Sul portatile.
Installazione standard, non minimale.

Con #! da penna USB in meno di 30 secondi ho Chromium aperto.

sgnablo

  • Visitatore
Re:Debian testing lenta come la fame
« Risposta #3 il: Ottobre 14, 2011, 07:10:13 am »
beato te, io sempre installazione standard ma non sono mai andato sotto i 40 secondi.sul portatile

MadnessMike

  • Visitatore
Re:Debian testing lenta come la fame
« Risposta #4 il: Ottobre 14, 2011, 10:54:45 am »
Non è che la lentezza è dovuta al fatto che in origine ho installato LMDE e poi l'ho "trasformata" in Debian testing vera e propria aggiungendo i relativi repo facendo qualche casino?  :thinking:

Buntolo

  • Visitatore
Re:Debian testing lenta come la fame
« Risposta #5 il: Ottobre 14, 2011, 11:04:07 am »
Dubito, non può comunque essere più lenta di una 10.04 standard senza ritagli né nulla.

Cioè ti fai battere dalla mia openSUSE con KDE che ha fatto i passaggi 11.2 -> 11.3 -> 11.4
Non può essere colpa di quello!

E guardando il grafico si capisce anche dove sia un promo grosso problema: fino ad 8 secondi non succede nulla.
Cioè proprio NULLA!
C'è quel k-boot che non so che sia.

Poi nei miei grafici init dura dall'inizio alla fine, il tuo lo vedo solo in un tratto, come si spiega?

Leva dal caricamento moduli inutili, leva programmi in avvio automatico (come dropbox).
Usi GNOME3 o altro?
Prova un altro DM.

MadnessMike

  • Visitatore
Re:Debian testing lenta come la fame
« Risposta #6 il: Ottobre 14, 2011, 12:44:28 pm »
Ho tolto un po' di moduli all'avvio, ma la situazione non è minimamente cambiata, anzi, ora ci impiega un secondo di più :sbeg:

Da gnome 2 ho tolto tutta la roba inutile, ma nada; il tempo per caricarsi è sempre quello.

Buntolo

  • Visitatore
Re:Debian testing lenta come la fame
« Risposta #7 il: Ottobre 14, 2011, 02:50:26 pm »
Senti guardando il grafico noto che hai 2 grossi problemi:
1) scarso parallelismo
2) valanga di roba



Questo è il mio con gdm, che spreca un po' di roba perché mi avvia roba inutile (tipo G-Shell nonostante usi XFCE...), ma nonostante tutto faccio 23 secondi.
Come puoi notare i miei processi sono molto parallelizzati, partono insieme, tipo da modprobe a VBox*, i vari blkid, hald eccetera.
La perdita di efficienza ce l'ho con la roba di GNOME (ma che strano  :;D:) e con quella roba in basso a partire da kworker.

Intanto voglio farti una domanda di curiosità: te in GRUB hai messo delle partizioni specificandole con UUID ?

Ora elenco i processi che non capiscono perché siano lì:
fsck > non parte una volta ogni 33 mount?
rm > ??? Che c'è da rimuovere?
swapon > la swap dev'essere avviata espressamente? mai visto swapon in un bootchart
swapon > come, un'altra volta?
loadkeys > presumo sia per avere la tastiera italiana prima dell'accesso, ossia nelle shell, confermi?



Per velocizzare...
bash > c'è chi sostituisce bash con dash (credo T), ma qui neanche lo vedo bash...
init.d > hai script in init.d? Parallelizzali
readahead > readahead serve per "tracciare" ciò che viene avviato, ma dev'essere usato poche volte, vedere spiegazione a parte
mount > guarda in /etc/fstab che vengano usate le opzioni 'noatime' e 'nodiratime'
insserv > avvio per dipendenze, guarda qua: http://wiki.debian.org/LSBInitScripts/DependencyBasedBoot
shell > quanti terminali hai? (dai Ctrl+Alt+F1~12 e guarda quanti ne hai) Tienine solo 4 (2 CLI e 2 GUI)
networkmanager > imposta le connessioni manualmente anziché con dhcp
kernel > mettendo 'fastboot' succede nulla?

Se tu usassi arch potresti giocare coi demoni...non so se con debian si possano avviare in background.

readaehad:
questo è un robo che guarda cosa succede nell'avvio del sistema e modifica non ricordo cosa in modo da privilegiare l'avvio di quanto ha visto.
Chiaramente quando readahead è presente e scansiona il lavoro del disco, occupa una consistente fetta nella banda di lettura, rallentando l'avvio.
Sarebbe da usare solo ogni tanto, non deve esserci ad ogni avvio.
Per capire come rallenti, immagina che ad ogni avvio dovesse essere fatto fsck...

MadnessMike

  • Visitatore
Re:Debian testing lenta come la fame
« Risposta #8 il: Ottobre 14, 2011, 06:01:38 pm »
Ho tolto readahead, aggiunto le voci al fstab e al kernel, ma...



Stanno iniziando a girarmi le bolas...  :sbeg: :sbeg: :sbeg:

Come si paralelizza l'avvio degli script?