Autore Topic: News dal mondo  (Letto 106806 volte)

Dela.Crua

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #75 il: Aprile 29, 2010, 10:14:35 am »
Camera ardente col morto sulla moto   ppe

E' successo a Porto Rico. Il corpo di David Morales Colòn, 22 anni, sopra la Honda Repsol dello zio. Il ragazzo era stato ucciso a colpi di arma da fuoco

http://tv.repubblica.it/mondo/camera-ardente-col-morto-sulla-moto/46290?video

 hde



aiuto

AirPort

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #76 il: Aprile 29, 2010, 12:25:49 pm »
Camera ardente col morto sulla moto   ppe

E' successo a Porto Rico. Il corpo di David Morales Colòn, 22 anni, sopra la Honda Repsol dello zio. Il ragazzo era stato ucciso a colpi di arma da fuoco

http://tv.repubblica.it/mondo/camera-ardente-col-morto-sulla-moto/46290?video

 hde



 :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:

perellicippo

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #77 il: Aprile 29, 2010, 01:00:09 pm »
Camera ardente col morto sulla moto   ppe

E' successo a Porto Rico. Il corpo di David Morales Colòn, 22 anni, sopra la Honda Repsol dello zio. Il ragazzo era stato ucciso a colpi di arma da fuoco

http://tv.repubblica.it/mondo/camera-ardente-col-morto-sulla-moto/46290?video

 hde



OMG!!!  :wow: :wow: :wow:

domx

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #78 il: Aprile 29, 2010, 01:31:17 pm »
Camera ardente col morto sulla moto   ppe

E' successo a Porto Rico. Il corpo di David Morales Colòn, 22 anni, sopra la Honda Repsol dello zio. Il ragazzo era stato ucciso a colpi di arma da fuoco

http://tv.repubblica.it/mondo/camera-ardente-col-morto-sulla-moto/46290?video

 hde


sicuri che è morto davvero?

perellicippo

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #79 il: Aprile 30, 2010, 08:10:23 am »
India, uomo vive senza cibo e acqua da 74 anni. Quindi il Terzo Mondo deve imparare da lui e piantarla di lagnarsi?

Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "ettoregio*" e "mattiasch*" ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Non capita spesso che una tesi paranormale sia contemporaneamente ridicola, pericolosa e oeffe:nsiva. Volete credere che i globi luminosi che compaiono nelle foto siano anime di defunti anziché granelli di pulviscolo catturati dal flash, come è stato detto di recente a Mistero (Italia 1)? Fate pure. Non causate danno a nessuno.

Ma quelli che credono che si possa vivere letteralmente senza mangiare e senza bere lo causano eccome, questo danno. Soprattutto quando inducono gli altri a seguire queste credenze e li fanno morire. Hanno un nome: si chiamano breathariani. Dicono di nutrirsi del prana, l'energia vitale secondo le credenze dell'induismo, o di energia proveniente dal Sole.

Non ridete. Ne parlo perché l'agenzia ANSA ha scritto oggi che in India certo Prahlad Jani, "un asceta indù, sopravvive senza mangiare e senza bere da 74 anni" e che "un centro di ricerca della difesa intende scoprire qual è il segreto di questa sua straordinaria capacità  di resistenza". Non un accenno di esitazione, di scetticismo o di dubbio. Anzi, si segnala che Jani, "era già  stato esaminato nel 2003 da un'altra squadra di medici, che non erano riusciti a spiegare scientificamente il fenomeno".

Annunciare la vicenda come se vivere d'aria fosse un dato di fatto è un gesto di giornalismo irresponsabile e di propaganda a una panzana pericolosa.

Perché panzana? Perché se davvero fosse possibile vivere d'aria, allora avremmo risolto il problema della fame nel mondo: anzi, se nel Terzo Mondo la gente muore di fame è colpa sua, perché non impara il breatharianesimo. Diffondere acriticamente la notizia che si può vivere senza mangiare e bere è, insomma, un insulto a chi invece muore davvero d'inedia. Ma l'hanno fatto comunque Libero.it, TGcom, La Stampa, Virgilio Notizie. Anche la stampa svizzera, con Ticinonline.ch, non s'è tirata indietro e non ha espresso dubbi sulla realtà  delle aeffe:rmazioni dell'asceta indiano.

Ho fatto un po' di ricerche, quelle che magari i giornalisti dovrebbero fare ogni tanto invece di esercitarsi col copiaincolla, e ho scoperto che altre testate sono state un po' meno scellerate e hanno pubblicato la notizia con molta cautela e dovizia di dettagli.

Leggendo per esempio il Telegraph inglese, che titola molto più correttamente "Uomo aeffe:rma di non aver assunto cibo o bevande per 70 anni", salta fuori che sono i militari indiani, non i medici, a voler credere al potere straordinario di Jani (foto qui accanto): lo hanno ricoverato in un ospedale ad Ahmedabad perché sperano di scoprire da lui come "aiutare i soldati a sopravvivere più a lungo senza cibo o permette alle vittime dei disastri di resistere fino all'arrivo dei soccorsi". Buona fortuna. L'esperimento procede da sei giorni e durerà  in tutto due settimane, entro le quali i medici si aspettano di riscontrare riduzione della massa muscolare, disidratazione grave, perdita di peso e insufficienza di vari organi.

Jani ha un solo medico dalla sua parte, Sudhir Shah, che si è già  fatto raggirare da altri sedicenti fenomeni, come Hira Ratan Manek, che dice di vivere di sola acqua (con un tè o un caffè ogni tanto) dal 1995.  Secondo Shah, il signor Manek avrebbe vissuto 411 giorni senza cibo mentre era sotto osservazione. Un'osservazione così stretta che Shah stesso ammette che decine di persone avevano accesso a Manek e che il soggetto perse comunque 19 chili: un dato poco compatibile con le aeffe:rmazioni del digiunatore estremo. Inoltre il fatto che il medico Sudhir Shah sia un seguace del jainismo, una religione che prevede fra gli altri riti quello del digiuno sacro, anche fino alla morte (sallekhana), pone qualche dubbio sulla sua imparzialità .

Tutti gli altri medici dicono che l'esperimento attuale è inutile e privo di senso, come riferisce il Courier Mail australiano. A dieffe:renza di molti altri giornali, il Courier Mail ha avuto il buon gusto di chiedere il parere di un nutrizionista, che ha chiarito senza mezzi termini come stanno le cose: "sarebbe molto difficile resistere per più di una settimana senz'acqua e senza cibo. Il corpo inizia a consumare i muscoli e poi aggredisce anche il muscolo cardiaco... poi si subisce un attacco cardiaco e si muore".

Non solo: Jani non è nuovo a questo tipo di prodezze, e quando fu esaminato nel 2003 visse a quanto pare senza cibo e acqua per dieci giorni, ma manifestò un calo di peso, modesto ma decisamente incompatibile con le sue asserzioni di vivere a digiuno da decenni.

Il problema particolare di questo genere di aeffe:rmazioni paranormali è verificare che non ci siano frodi senza però ammazzare l'asceta di turno. Per esempio, un articolo dell'Associazione dei Razionalisti Indiani spiega che Kumari Neerja, nel 1999, viveva rintanata in uno stanzino e diceva di non aver mangiato da cinque anni e di essere prossima a trasformarsi in una statua di una divinità . La polizia, preoccupata, chiamò i razionalisti (l'India ha lezioni da dare a molti paesi europei, in questo campo). Scoprirono che dietro una serie di ripiani c'era nascosto un gabinetto e che un foro nel muro permetteva di passarle del cibo. Così fu introdotto nello stanzino un gas emetico (i razionalisti indiani non vanno per il sottile – immaginate se lo facesse il Cicap) e la signora vomitò chapati e patate. Kumari fu ricoverata e curata per la sue gravi turbe mentali. Lo stesso articolo cita anche altri truffatori e svitati e definisce Prahlad Jani "un ciarlatano del villaggio". Il sospetto, insomma, è che anche Jani un boccone lo ingerisca ogni tanto di nascosto.

Anche in Occidente non mancano quelli che sostengono queste tesi, e come sempre ci sono di mezzo i soldi. Tanti soldi. La signora Ellen Greve, ribattezzatasi Jasmuheen e diventata ricca tenendo conferenze in giro per il mondo e vendendo libri e oggetti collegati alla presunta terapia breathariana di ventuno giorni consecutivi di digiuno, fu messa alla prova per una settimana dal programma televisivo 60 Minutes (edizione australiana, ottobre 1999), che la sorvegliò 24 ore su 24 con il suo consenso. Yahoo News racconta che già  dopo 48 ore la signora, che dichiarava di poter vivere senza mangiare e bere, mostrava i sintomi della disidratazione, ma disse che era colpa del programma TV che l'aveva messa in un luogo vicino a una strada trafficata che inquinava l'aria. Così fu portata in montagna, lontano dalla città . Al terzo giorno di digiuno parlava con fatica, aveva le pupille dilatate, il battito cardiaco accelerato e aveva perso quasi quattro chili. Lei diceva di sentirsi benissimo, ma uno dei medici chiese di porre fine alla prova perché sarebbe sopraggiunta un'insufficienza renale di cui il programma televisivo sarebbe stato ritenuto responsabile. L'esperimento fu interrotto e Jasmuheen accusò gli organizzatori di non aver dimostrato nulla.

Esiste inoltre nello Utah un Istituto Breathariano d'America, che chiede centomila dollari di parcella non rimborsabile per insegnare questa tecnica. Sì, centomila. Ma l'acconto è di soli diecimila.

Finché si tratta di spillare soldi agli ingenui, pazienza, ma il guaio è che c'è gente che crede a queste cose (Jasmuheen ha circa cinquemila seguaci in giro per il mondo), le mette in pratica e ci lascia la pelle. Nel 1997, Timo Degen, un insegnante trentunenne di Monaco, morì dopo dodici giorni di dieta d'aria dopo aver letto su Internet le tesi di Jasmuheen (Sunday Times). Nel 1999, la scozzese Verity Lynn, una breathariana seguace di Jasmuheen, fu trovata morta dopo sette giorni di un digiuno che si era autoimposto per "purificarsi spiritualmente", come racconta il suo diario (BBC). Nello stesso anno, l'australiana Lani Morris perse l'uso della parola e del braccio destro dopo sette giorni di astinenza da cibo e acqua e morì tre giorni più tardi. Jasmuheen commentò che la signora Morris forse non aveva la motivazione giusta. La rivista tedesca Esotera osservò che "una morte su cinquemila non è un prezzo troppo alto da pagare per combattere la fame nel mondo".

Come no. Per questi ciarlatani, la morte non è mai un prezzo troppo alto. Quella degli altri. E poi c'è ancora gente che va in giro a chiedersi che male fa credere ai misteri e al paranormale.

mustangtux

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #80 il: Aprile 30, 2010, 08:40:42 pm »
nooo lo volevo postare io...... :D   maledetto forum....  che ieri sera non andava :D

Abominable Snow Tux

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #81 il: Aprile 30, 2010, 08:53:10 pm »
nooo lo volevo postare io...... :D   maledetto forum....  che ieri sera non andava :D

erano in corso delle sperimentazioni...

mustangtux

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #82 il: Maggio 01, 2010, 02:11:35 am »
(ANSA) - NEW YORK, 30 APR - Un'altra piattaforma petrolifera si e' rovesciata in un canale vicino a Morgan City, in Louisiana.

Lo ha reso noto la Guardia Costiera a Houston, stando alla quale una unita' mobile di trivellazione si e' rovesciata nel canale Charenton, a sud dell'autostrada 90.


http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2010/04/30/visualizza_new.html_1787540911.html

ma no!!!!!!    :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:

AirPort

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #83 il: Maggio 01, 2010, 10:22:05 am »
(ANSA) - NEW YORK, 30 APR - Un'altra piattaforma petrolifera si e' rovesciata in un canale vicino a Morgan City, in Louisiana.

Lo ha reso noto la Guardia Costiera a Houston, stando alla quale una unita' mobile di trivellazione si e' rovesciata nel canale Charenton, a sud dell'autostrada 90.


http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2010/04/30/visualizza_new.html_1787540911.html

ma no!!!!!!    :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:

>:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( >:( 

domx

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #84 il: Maggio 01, 2010, 11:54:07 am »
l'ennesimo disastro ambientale...

ciccoale

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #85 il: Maggio 06, 2010, 01:28:49 pm »
http://www.repubblica.it/politica/2010/05/06/foto/letame_protesta_davanti_alla_sede_del_pdl-3859076/1/


Letame davanti alla sede di Forza Italia a Roma. Ben 15 chili di sterco animale sono stati scaricati stamani davanti alla sede di via dell'Umiltà . Assieme al letame anche due bandierine una del Pdl e una del centro sociale di destra CasaPound


 smile smile smile smile smile smile smile smile smile

AirPort

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #86 il: Maggio 06, 2010, 01:35:06 pm »
http://www.repubblica.it/politica/2010/05/06/foto/letame_protesta_davanti_alla_sede_del_pdl-3859076/1/


Letame davanti alla sede di Forza Italia a Roma. Ben 15 chili di sterco animale sono stati scaricati stamani davanti alla sede di via dell'Umiltà . Assieme al letame anche due bandierine una del Pdl e una del centro sociale di destra CasaPound


 smile smile smile smile smile smile smile smile smile

 smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile

perellicippo

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #87 il: Maggio 06, 2010, 01:39:17 pm »
La maggior parte dei pirati comprerebbe i file che scarica, se farlo fosse comodo come il peer-to-peer

Il portale d’informazione australiano news.com.au, insieme con l’Istituto di ricerche di mercato CoreData ha pubblicato gli esiti di un sondaggio svolto su un campione di 7000 persone che hanno ammesso di aver scaricato o visionato in streaming media illegali (nel corso degli ultimi 12 mesi).

Quello che ne è uscito non dovrebbe stupire chi fa lo stesso dalle nostre parti. Probabilmente, sarà  più stupito chi scrive il testo di accordi come ACTA o lavora per la RIAA. Ebbene, un’ottima maggioranza del campione ha dichiarato che sarebbe disposto a pagare per lo stesso materiale scaricato illecitamente, se solo fosse a disposizione del pubblico uno strumento in gradi di competere con il peer-to-peer per praticità  d’uso e velocità  di distribuzione.

Per la precisione, suddividendo per tipo di media: il 63,6% ha dichiarato che pagherebbe per la musica (da 50 centesimi di dollaro australiano a un dollaro, c’è da aggiungere: pochino davvero); il 73,9% pagherebbe per i film (le cifre si alzano: da 2 a 5 dollari, sempre australiani, ovvio) e il 58% per la televisione. La televisione (le serie americane, su tutto) risulta il bene più scaricato e più frequentemente dal popolo della rete australiano: quasi il 90% del campione ha “prelevato” tv nell’ultimo anno.

Questo risultato giunge come un’ulteriore conferma che qualcosa sta cambiando per quanto riguarda la riconsiderazione della cosiddetta “pirateria informatica”, nell’ottica di prendere in esame quelli che non sono più solo “paradossali” vantaggi per l’industria, in termini di pubblicità  di una band o di un prodotto seriale, ma concrete opportunità  di guadagno.

http://www.downloadblog.it/post/12345/la-maggior-parte-dei-pirati-comprerebbe-i-file-che-scarica-se-farlo-fosse-comodo-come-il-peer-to-peer

"io scarico e, se mi piace, poi compro"... questo mi sembra un sistema piu' "onesto" che comprare un cd, dvd o altro... a scatola chiusa... solo perche' piace un ar:tis:ta e acquistare alla cieca... mi e' capitato di scaricare cose di un ar:tis:ta che adoro... per poi dire alla fine che l'ultimo album era una vera schifezza... mentre ho comprato cd di ar:tis:ti che manco conoscevo solo perche' avevo avuto la possibilita' di ascoltarli prima... lo stesso coi film... quelli che per me valgono, mi piacciono, li compro... e la mia "videoteca" e' abbastanza fornita!!!  ;)

perellicippo

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #88 il: Maggio 06, 2010, 07:43:00 pm »
Per le centrali elettriche spunta l'effetto bolla

Rinascimento nucleare. E intanto la corsa alle rinnovabili. Nel frattempo una poderosa spinta all'efficienza energetica. Proprio mentre si fa largo il mercato liberalizzato nella produzione di energia tradizionale, che nell'Italia di oggi punta tutto sulle centrali a turbogas. Non sarà  forse troppo?

continua su Il Sole 24 Ore

AirPort

  • Visitatore
Re: News dal mondo
« Risposta #89 il: Maggio 07, 2010, 02:08:59 pm »
Uomo sposa la sua gatta: ci amiamo

Uwe Mitzscherlich, ha sposato la sua anziana gatta per ufficializzare il loro amore. Naturalmente la legge tedesca vieta il matrimonio con animali, ma l?à„à´uomo ha ingaggiato un?à„à´attrice che ha celebrato le nozze. ?à„àºTra me e Cecilia c?à„à´é un legame interiore, un?à„à´armonia di cuori. è una cosa unica?à„ù, ha raccontato Mitzscherlich alla Bild.
I due si sono conosciuti nel 2000 durante una vacanza sulla costa del Mar Baltico. Alla gatta, gravemente malata, non rimane molto tempo da vivere e così l?à„à´uomo si é deciso a fare il grande passo e sposarla con tanto di frac e cappello a cilindro.

C'é ance il video  ;D

 smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile smile