UbuntuBarSport (come eravamo)

Cultura => Musica => Topic aperto da: jmilton00 - Marzo 25, 2010, 10:36:08 pm

Titolo: Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Marzo 25, 2010, 10:36:08 pm
Postiamo qui i testi (integrali) delle canzoni che più ci hanno colpiti.

Comincio io:

Non avrai altro Dio, all'infuori di me,
spesso mi ha fatto pensare:
genti diverse, venute dall'est
dicevan che in fondo era uguale.
Credevano a un altro diverso da te,
e non mi hanno fatto del male.
Credevano a un altro diverso da te
e non mi hanno fatto del male.

Non nominare il nome di Dio,
non nominarlo invano.
Con un coltello piantato nel fianco
gridai la mia pena e il suo nome:
ma forse era stanco, forse troppo occupato
e non ascoltò il mio dolore.
Ma forse era stanco, forse troppo lontano
davvero, lo nominai invano.

Onora il padre. Onora la madre
e onora anche il loro bastone,
bacia la mano che ruppe il tuo naso
perché le chiedevi un boccone:
quando a mio padre si fermò il cuore
non ho provato dolore.
Quando a mio padre si fermò il cuore
non ho provato dolore.

Ricorda di santificare le feste.
Facile per noi ladroni
entrare nei templi che rigurgitan salmi
di schiavi e dei loro padroni
senza finire legati agli altari
sgozzati come animali.
Senza finire legati agli altari
sgozzati come animali.

Il quinto dice "non devi rubare"
e forse io l'ho rispettato
vuotando in silenzio, le tasche già Â  gonfie
di quelli che avevan rubato.
Ma io, senza legge, rubai in nome mio,
quegli altri, nel nome di Dio.
Ma io, senza legge, rubai in nome mio,
quegli altri, nel nome di Dio.

Non commettere atti che non siano puri
cioè non disperdere il seme.
Feconda una donna ogni volta che l'ami, cosà Â¬ sarai uomo di fede:
poi la voglia svanisce ed il figlio rimane
e tanti ne uccide la fame.
Io, forse, ho confuso il piacere e l'amore,
ma non ho creato dolore.

Il settimo dice "non ammazzare"
se del cielo vuoi essere degno.
guardatela oggi, questa legge di Dio,
tre volte inchiodata nel legno.
guardate la fine di quel nazareno,
e un ladro non muore di meno.
Guardate la fine di quel nazareno,
e un ladro non muore di meno.

Non dire falsa testimonianza
e aiutali a uccidere un uomo.
Lo sanno a memoria il diritto divino
e scordano sempre il perdono.
Ho spergiurato su Dio e sul mio onore
e no, non ne provo dolore.
Ho spergiurato su Dio e sul mio onore
e no, non ne provo dolore.

Non desiderare la roba degli altri,
non desiderarne la sposa.
Ditelo a quelli, chiedetelo ai pochi
che hanno una donna e qualcosa:
nei letti degli altri, già Â  caldi d'amore
non ho provato dolore.
L'invidia di ieri non è già Â  finita:
stasera vi invidio la vita.

Ma adesso che viene la sera ed il buio
mi toglie il dolore dagli occhi
e scivola il sole al di là Â  delle dune
a violentare altre notti:
io nel vedere quest'uomo che muore,
madre, io provo dolore.
Nella pietà Â  che non cede al rancore,
madre, ho imparato l'amore.
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: derma - Marzo 26, 2010, 01:19:44 am


Fernando Pessoa chiese gli occhiali
e si addormentò
e quelli che scrivevano per lui
lo lasciarono solo
finalmente solo...

Così la pioggia obliqua di Lisbona
lo abbandonò
e finalmente la finì di fingere fogli
di fare male ai fogli...

E la finì di mascherarsi dietro a tanti nomi,
dimenticando Ophelia
per cercare un senso che non c'è
e alla fine chiederle:
"Scusa se ho lasciato le tue mani,
ma io dovevo solo scrivere, scrivere
e scrivere di me..."

E le lettere d'amore,
le lettere d'amore
fanno solo ridere;
le lettere d'amore
non sarebbero d'amore
se non facessero ridere;
anch'io scrivevo un tempo lettere d'amore
anch'io facevo ridere;
le lettere d'amore, quando c'è l'amore,
per forza fanno ridere.

E costruì
un delirante universo senza amore
dove tutte le cose
hanno stanchezza di esistere
e spalancato dolore.

Ma gli sfuggì che il senso delle stelle
non è quello di un uomo,
e si rivide nella pena di quel brillare inutile,
di quel brillare lontano...

E capì tardi che dentro
quel negozio di tabaccheria
c'era più vita di quanta ce ne fosse
in tutta la sua poesia;
e che invece di continuare a tormentarsi
con un mondo assurdo
basterebbe toccare il corpo di una donna,
rispondere a uno sguardo...

E scrivere d'amore,
e scrivere d'amore
anche se si fa ridere
anche quando la guardi,
anche mentre la perdi
quello che conta è scrivere;
e non aver paura
non aver mai paura
di essere ridicoli;
solo chi non ha scritto mai
lettere d'amore
fa veramente ridere.

Le lettere d'amore,
le lettere d'amore,
di un amore invisibile;
le lettere d'amore
che avevo cominciato
magari senza accorgermi;
le lettere d'amore
che avevo immaginato,
ma mi facevan ridere
magari fossi in tempo,
se avessi ancora il tempo
per potertele scrivere...


(Le lettere d'amore - Chevalier de Pas, Roberto Vecchioni) (http://www.youtube.com/watch?v=GqRKOU_UqLQ)



[al mio genio bambina]

Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: derma - Marzo 26, 2010, 01:33:29 am


Che ne sarà  di me e di te,
che ne sarà  di noi?
L'orlo del tuo vestito,
un'unghia di un tuo dito,
l'ora che te ne vai...
Che ne sarà  domani, dopodomani
e poi per sempre?
Mi tremerà  la mano
passandola sul seno,
cifra degli anni miei...

A chi darai la bocca, il fiato,
le piccole ferite,
gli occhi che fanno festa,
la musica che resta
e che non canterai?
E dove guarderò la notte,
seppellita nel mare?
Mi sentirò morire
dovendo immaginare
con chi sei...

Gli uomini son come il mare:
l'azzurro capovolto
che riflette il cielo;
sognano di navigare,
ma non è vero.
Scrivimi da un altro amore,
e per le lacrime
che avrai negli occhi chiusi,
guardami: ti lascio un fiore
d'immaginari sorrisi.

Che ne sarà  di me e di te,
che ne sarà  di noi?
Vorrei essere l'ombra
l'ombra di chi ti guarda
e si addormenta in te;
da piccola ho sognato un uomo
che mi portava via,
e in quest'isola stretta
lo sognai così in fretta
che era passato già !

Avrei voluto avere grandi mani,
mani da soldato:
stringerti così forte
da sfiorare la morte
e poi tornare qui;
avrei voluto far l'amore
come farebbe un uomo,
ma con la tenerezza,
l'incerta timidezza
che abbiamo solo noi...

Gli uomini, continua attesa,
e disperata rabbia
di copiare il cielo;
rompere qualunque cosa,
se non è loro!
Scrivimi da un altro amore:
le tue parole
sembreranno nella sera
come l'ultimo bacio
dalla tua bocca leggera.


(Il cielo capovolto - Ultimo canto di Saffo, Roberto Vecchioni) (http://www.youtube.com/watch?v=FxgxtlGZWvw)


[a mia nonna e alla sua filastrocca d'amore]

Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: mustangtux - Marzo 26, 2010, 03:33:45 pm

Fiume Sand Creek (Fabrizio De Andre') (http://www.youtube.com/watch?v=UYSorczUfEE)


Si sono presi i nostri cuori sotto una coperta scura
sotto una luna morta piccola dormivamo senza paura
fu un generale di vent'anni, occhi turchini e giacca uguale
fu un generale di vent'anni, figlio di un temporale
c'e' un dollaro d'argento sul fondo del Sand Creek

I nostri guerrieri troppo lontani sulla pista del bisonte
e quella musica distante divento' sempre piu' forte
chiusi gli occhi per tre volte, mi ritrovai ancora li'
chiesi a mio nonno:"E' solo un sogno?", mio nonno disse "Si'"
a volte i pesci cantano nel letto del Sand Creek

Sognai talmente forte che mi usci' il sangue dal naso
il lampo in un orecchio, nell'altro il paradiso
le lacrime piu' piccole, le lacrime piu' grosse
quando l'albero della neve fiori' di stelle rosse
ora i bambini dormono nel letto del Sand Creek

Quando il sole alzo' la testa sulle spalle della notte
c'erano solo cani e fumo e tende capovolte
tirai una freccia al cielo per farlo respirare
tirai una freccia al vento per farlo sanguinare
la terza freccia cercala sul fondo del Sand Creek

Si son presi i nostri cuori sotto una coperta scura
sotto una luna morta piccola dormivamo senza paura
fu un generale di vent'anni, occhi turchini e giacca uguale
fu un generale di vent'anni, figlio di un temporale
ora i bambini dormono nel letto del Sand Creek
Titolo: Re: Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Marzo 26, 2010, 03:35:05 pm
Evaporato in una nuvola rossa
in una delle molte feritoie della notte
con un bisogno d'attenzione e d'amore
troppo, "Se mi vuoi bene piangi "
per essere corrisposti,
valeva la pena divertirvi le serate estive
con un semplicissimo "Mi ricordo":
per osservarvi affittare un chilo d'era
ai contadini in pensione e alle loro donne
e regalare a piene mani oceani
ed altre ed altre onde ai marinai in servizio,
fino a scoprire ad uno ad uno i vostri nascondigli
senza rimpiangere la mia credulità Â :
perché già Â  dalla prima trincea
ero più curioso di voi,
ero molto più curioso di voi.

E poi sorpreso dai vostri "Come sta"
meravigliato da luoghi meno comuni e più feroci,
tipo "Come ti senti amico, amico fragile,
se vuoi potrò occuparmi un'ora al mese di te"
"Lo sa che io ho perduto due figli"
"Signora lei è una donna piuttosto distratta."
E ancora ucciso dalla vostra cortesia
nell'ora in cui un mio sogno
ballerina di seconda fila,
agitava per chissà Â  quale avvenire
il suo presente di seni enormi
e il suo cesareo fresco,
pensavo è bello che dove finiscono le mie dita
debba in qualche modo incominciare una chitarra.

E poi seduto in mezzo ai vostri arrivederci,
mi sentivo meno stanco di voi
ero molto meno stanco di voi.

Potevo stuzzicare i pantaloni della sconosciuta
fino a farle spalancarsi la bocca.
Potevo chiedere ad uno qualunque dei miei figli
di parlare ancora male e ad alta voce di me.
Potevo barattare la mia chitarra e il suo elmo
con una scatola di legno che dicesse perderemo.
Potevo chiedere come si chiama il vostro cane
Il mio è un po' di tempo che si chiama Libero.
Potevo assumere un cannibale al giorno
per farmi insegnare la mia distanza dalle stelle.
Potevo attraversare litri e litri di corallo
per raggiungere un posto che si chiamasse arrivederci.

E mai che mi sia venuto in mente,
di essere più ubriaco di voi
di essere molto più ubriaco di voi.



(Amico Fragile - Fabrizio de André) (http://www.youtube.com/watch?v=CmEduSLmjnc)
Titolo: Re: Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Marzo 26, 2010, 03:36:35 pm
I deny your wretched lifestyle
Who am I to fool myself?
A distant cry of help from others
A child's brain, a world of greed
It's all around you, can't you see?
Are you blind to the like of me?

Politician, I see through your charade
Speaking all your brainless lies, you're all the same
Mister preacher, tell me what is right
Send the double figures, son, you'll see the light

Look into the distant future
will they have a tax on nature?
How much more will still remain?
They actually call themselves humane

I deny all you see
I don't have to believe

It's god's way, says your horrid wife

Embezzling, indulging
I believe your nose is growing
Extorting, not reporting
Your pockets are overflowing

Tell us one more thing
How much more holiness did you bring?
I see right through you
Soon they all will too



(Atheist - I deny) (http://www.youtube.com/watch?v=QGfUWIU_l8Q)
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: perellicippo - Aprile 10, 2010, 08:33:00 am
Ma che piccola storia ignobile mi tocca raccontare, così solita e banale come tante,
che non merita nemmeno due colonne su un giornale o una musica o parole un po' rimate,
che non merita nemmeno l' attenzione della gente, quante cose più importanti hanno da fare,
se tu te la sei voluta, a loro non importa niente,
te l' avevan detto che finivi male...

Ma se tuo padre sapesse qual' è stata la tua colpa rimarrebbe sopraffatto dal dolore,
uno che poteva dire "guardo tutti a testa alta", immaginasse appena il disonore,
lui che quando tu sei nata mise via quella bottiglia per aprirla il giorno del tuo matrimonio,
ti sognava laureata, era fiero di sua figlia,
se solo immaginasse la vergogna,
se solo immaginasse la vergogna,
se solo immaginasse la vergogna...

E pensare a quel che ha fatto per la tua educazione, buone scuole e poca e giusta compagnia,
allevata nei valori di famiglia e religione, di ubbidienza, castità  e di cortesia,
dimmi allora quel che hai fatto chi te l' ha mai messo in testa o dimmi dove e quando l'hai imparato
che non hai mai visto in casa una cosa men che onesta
e di certe cose non si è mai parlato
e di certe cose non si è mai parlato
e di certe cose non si è mai parlato...

E tua madre, che da madre qualche cosa l' ha intuita e sa leggere da madre ogni tuo sguardo:
devi chiederle perdono, dire che ti sei pentita, che hai capito, che disprezzi quel tuo sbaglio.
Però come farai a dirle che nessuno ti ha costretta o dirle che provavi anche piacere,
questo non potrà  capirlo, perchè lei, da donna onesta,
l' ha fatto quasi sempre per dovere,
l' ha fatto quasi sempre per dovere,
l' ha fatto quasi sempre per dovere...

E di lui non dire male, sei anche stata fortunata: in questi casi, sai, lo fanno in molti.
Sì, lo so, quando lo hai detto, come si usa, ti ha lasciata, ma ti ha trovato l' indirizzo e i soldi,
poi ha ragione, non potevi dimostrare che era suo e poi non sei neanche minorenne
ed allora questo sbaglio è stato proprio tutto tuo:
noi non siamo perseguibili per legge,
noi non siamo perseguibili per legge,
noi non siamo perseguibili per legge...

E così ti sei trovata come a un tavolo di marmo desiderando quasi di morire,
presa come un animale macellato stavi urlando, ma quasi l' urlo non sapeva uscire
e così ti sei trovata fra paure e fra rimorsi davvero sola fra le mani altrui,
che pensavi nel sentire nella carne tua quei morsi
di tuo padre, di tua madre e anche di lui,
di tuo padre, di tua madre e anche di lui,
di tuo padre, di tua madre e anche di lui?

Ma che piccola storia ignobile sei venuta a raccontarmi, non vedo proprio cosa posso fare.
Dirti qualche frase usata per provare a consolarti o dirti: "è fatta ormai, non ci pensare".
E' una cosa che non serve a una canzone di successo, non vale due colonne su un giornale,
se tu te la sei voluta cosa vuoi mai farci adesso
e i politici han ben altro a cui pensare
e i politici han ben altro a cui pensare
e i politici han ben altro a cui pensare...

Piccola storia ignobile - F. Guccini
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: noi3 - Aprile 10, 2010, 10:51:34 am
A PIGI R.I.P

I miei amici veri, purtroppo o per fortuna,
non sono vagabondi o abbaialuna,
per fortuna o purtroppo ci tengono alla faccia:
quasi nessuno batte o fa il magnaccia.

Non son razza padrona, non sono gente arcigna,
siamo volgari come la gramigna.
Non so se è pregio o colpa esser fatti così:
c'è gente che è di casa in serie B.

Contandoli uno a uno non son certo parecchi,
son come i denti in bocca a certi vecchi,
ma proprio perchè pochi son buoni fino in fondo
e sempre pronti a masticare il mondo.

Non siam razza d' ar:tis:ta, nè maschere da gogna
e chi fa il giornalista si vergogna,
non che il fatto c' importi: chi non ha in qualche posto
un peccato o un cadavere nascosto?

Non cerchiamo la gloria, ma la nostra ambizione
è invecchiar bene, anzi, direi... benone!
Per quello che ci basta non c'è da andar lontano
e abbiamo fisso in testa un nostro piano:

se e quando moriremo, ma la cosa è insicura,
avremo un paradiso su misura,
in tutto somigliante al solito locale,
ma il bere non si paga e non fa male.

E ci andremo di forza, senza pagare il fìo
di coniugare troppo spesso in Dio:
non voglio mescolarmi in guai o problemi altrui,
ma questo mondo ce l' ha schiaffato Lui.

E quindi ci sopporti, ci lasci ai nostri giochi,
cosa che a questo mondo han fatto in pochi,
voglio veder chi sceglie, con tanti pretendenti,
tra santi tristi e noi più divertenti,
veder chi è assunto in cielo, pur con mille ragioni,
fra noi e la massa dei rompicoglioni....

Gli amici, Guccini
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: derma - Aprile 10, 2010, 03:27:54 pm


Perdonami
per questa voce disfatta
dal fumo e dalla fatica
e per questa attitudine decadente.

Perdonami
per questo aspetto dimesso
ed in triste abbandono. Il passare del tempo
concederà  saggezza e buon senso.

La mia rivoluzione è pioggia
sul bagnato, un castello di sabbia
e non lascerà 
né infamia, né lode

Perdonami
se non traggo beneficio dal dubbio
e dai vili silenzi. Il passare del tempo
restituirà  onore al vero.

La mia rivoluzione è pioggia
sul bagnato, un castello di sabbia
e non lascerà 
né infamia, né lode

La mia rivoluzione sembra già 
lotta contro mulini a vento,
e non porterà 
medaglie al valore

La mia rivoluzione è pioggia
sul bagnato, un castello di sabbia
e non lascerà 
né infamia, né lode

La mia rivoluzione sembra già 
lotta contro mulini a vento,
e non porterà 
medaglie al valore


(Mulini a vento - Carmen Consoli) (http://www.youtube.com/watch?v=R25tCPYi6Uw)
Titolo: Re: Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Aprile 10, 2010, 04:41:55 pm
Iron maiden - Fear of the dark (http://www.youtube.com/watch?v=Nba3Tr_GLZU)

I am a man who walks alone
And when I'm wa:lki:ng a dark road
At night or strolling through the park

When the light begins to change
I sometimes feel a little strange
A little anxious when it's dark.

Fear of the dark,fear of the dark
I have constant fear that something's always near
Fear of the dark,fear of the dark
I have a phobia that someone's always there

Have you run your fingers down the wall
And have you felt your neck skin crawl
When you're searching for the light ?
Sometimes when you're scared to take a look
At the corner of the room
You've sensed that something's watching you.

Have you ever been alone at night
Thought you heard footsteps behind
And turned around and no-one's there ?
And as you quicken up your pace
You find it hard to look again
Because you're sure there's someone there

Watching horror films the night before
Debating witches and folklore
The unknown troubles on your mind
Maybe your mind is playing tricks
You sense,and suddenly eyes fix
On dancing shadows from behind.

Fear of the dark, fear of the dark
I have a constant fear, thought you heard
Fear of the dark, fear of the dark
I have a phobia that someone's always there.

When I'm wa:lki:ng a dark road
I am a man who walks alone
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: perellicippo - Aprile 10, 2010, 04:44:36 pm
Claudio Lolli: Ho visto anche degli zingari felici
Ho riascoltato Lolli un paio d'anni fa... mi e' venuta una depressione!!! eppure al tempo ne andavo matto  ;D
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: perellicippo - Aprile 10, 2010, 04:51:40 pm
questi non mi deprimono mai  ;D :

Depeche Mode: Precious

nemmeno a me...  :clap:
Titolo: Re: Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Aprile 11, 2010, 09:00:43 pm
Death - Lack Of Comprehension (http://www.youtube.com/watch?v=ybZEnp4RHDo)

A condeming fear strikes down
Things they cannot understand
An excuse to cover up weaknesses that lie within
Lies
Laying your guilt and pain
On people that had no part in the molding of a life
That creates its destruction
Lies
Right before your very eyes
A reflection of the mistakes
To the end you will deny
Your part in the demise of a life
Lack of comprehension
Thriving on your cliche
Compelled by self-resentment

Reaching into the minds of those that created
The depression in which they
In which they drowned their flesh and blood
Lies
So easy to blame the
Everlasting fear on a pathetic attempt
To justify the ending of life
Lies
Right before your very eyes
A reflection of the mistakes
To the end you will deny
Your part in the demise of a life
Lack of comprehension
Thriving on your cliche
Compelled by self-resentment
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Aprile 15, 2010, 08:14:16 pm
Farewell - La mia preferita del Maestrone

E sorridevi e sapevi sorridere coi tuoi vent'anni portati così,
come si porta un maglione sformato su un paio di jeans;
come si sente la voglia di vivere
che scoppia un giorno e non spieghi il perché:
un pensiero cullato o un amore che é nato e non sai che cos'é.

Giorni lunghi fra ieri e domani, giorni strani,
giorni a chiedersi tutto cos'era, vedersi ogni sera;
ogni sera passare su a prenderti con quel mio buffo montone orientale,
ogni sera là , a passo di danza, a salire le scale
e sentire i tuoi passi che arrivano, il ticchettare del tuo buonumore,
quando aprivi la porta il sorriso ogni volta mi entrava nel cuore.

Poi giù al bar dove ci si ritrova, nostra alcova,
era tanto potere parlarci, giocare a guardarci,
tra gli amici che ridono e suonano attorno ai tavoli pieni di vino,
religione del tirare tardi e aspettare mattino;
e una notte lasciasti portarti via, solo la nebbia e noi due in sentinella,
la città  addormentata non era mai stata così tanto bella.

Era facile vivere allora ogni ora,
chitarre e lampi di storie fugaci, di amori rapaci,
e ogni notte inventarsi una fantasia da bravi figli dell'epoca nuova,
ogni notte sembravi chiamare la vita a una prova.
Ma stupiti e felici scoprimmo che era nato qualcosa più in fondo,
ci sembrava d'avere trovato la chiave segreta del mondo.

Non fu facile volersi bene, restare assieme
o pensare d'avere un domani e stare lontani;
tutti e due a immaginarsi: "Con chi sarà ?" In ogni cosa un pensiero costante,
un ricordo lucente e durissimo come il diamante
e a ogni passo lasciare portarci via da un'emozione non piena, non colta:
rivedersi era come rinascere ancora una volta.

Ma ogni storia ha la stessa illusione, sua conclusione,
e il peccato fu creder speciale una storia normale.
Ora il tempo ci usura e ci stritola in ogni giorno che passa correndo,
sembra quasi che ironico scruti e ci guardi irridendo.
E davvero non siamo più quegli eroi pronti assieme a affrontare ogni impresa;
siamo come due foglie aggrappate su un ramo in attesa.

"The triangle tingles and the trumpet plays slow"...

Farewell, non pensarci e perdonami se ti ho portato via un poco d'estate
con qualcosa di fragile come le storie passate:
forse un tempo poteva commuoverti, ma ora é inutile credo, perché
ogni volta che piangi e che ridi non piangi e non ridi con me...
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Cells - Aprile 17, 2010, 09:50:01 pm
Just another girl with a dream in her heart
Wanna make a new start with a fire inside of her
She had to go
She couldn't stay around, everybody let her down
Stole the light and the life and the child inside of her
She's so alone
Running for the train
Take her far away from everything she knows
And the way they make her feel
She leaves today
Never look back never lose track already strong
She's seen too much at seventeen
The past will fade with the future that she craves
Carolyna you travel so far
Trying to escape the pain, start again where you are
Carolyna you keep following your star
Nobody said you're beautiful, you're beautiful the way you are
Finally you're free where you long to be
But it won't take long till hits reality
The streets are cold
Big, bad city gonna eat you up
Hard to survive, hard to keep your sanity
Still feeling low
But she's never going home
Carolyna you travel so far...
She tries to rest
All she needs is a warm caress
All she wants is happiness
Carolyna you travel so far...
So beautiful the way you are
So beautiful the way you are
Carolyna you travel so far...
Carolyna.

Carolyna Melanie C
Titolo: Re: Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Aprile 17, 2010, 09:54:34 pm
Metallica - Nothing else matters (http://www.youtube.com/watch?v=JgiGrXpOhYg)

So close no matter how far
Couldn't be much more from the heart
Forever trust in who we are
And nothing else matters

Never opened myself this way
Life is ours, we live it our way
All these words I don't just say
And nothing else matters

Trust I seek and I find in you
Every day for us something new
Open mind for a dieffe:rent view
And nothing else matters

Never care for what they do
Never care for what they know
But I know

So close no matter how far
Couldn't be much more from the heart
Forever trust in who we are
And nothing else matters

Never care for what they do
Never care for what they know
But I know

Never opened myself this way
Life is ours, we live it our way
All these words I don't just say
And nothing else matters

Trust I seek and I find in you
Every day for us something new
Open mind for a dieffe:rent view
And nothing else matters

Never care for what they say
Never care for games they play
Never care for what they do
Never care for what they know
And I know

So close no matter how far
Couldn't be much more from the heart
Forever trust in who we are
No, nothing else matters
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Cells - Aprile 21, 2010, 06:09:45 pm

Diese Art Glanz in ihren Augen, hab ich zuvor noch nie gesehn,
Sie strahlt von innen her, von da, wo du noch wohnst.
seit ich von deiner Ankunft wei�, wart ich auf die neue Zeit,
steht meine Welt mir Kopf, denn 1 und 1 gibt 3.

Die Welt, die auf dich wartet Ist nicht wie sie gerne w�hr,
nein, doch das hat Zeit,
nur keine Angst, du kannst dich wirklich traun
vier H�nde voller Liebe streicheln sich um dich
und ich schw�r dir deine Mutter ist ne klasse Frau

Wenn du da bist, wenn du Licht siehst,
und das zum aller ersten mal
Wenn sie dich sieht, wenn du mich siehst,
dann glaub ich werden Wunder war
wir stehn dir bei, ohh wir zwei
wir stehn dir bei ei ei aus zwei mach drei

Du bist das gr��te Abenteuer Du hast uns gerade noch gefehlt
Sie tr�gt dich voller Stolz In ihrem Wundersch�nen Raum
F�hl dich nur wohl um deiner Haut Deiner Mutter anvertraut
Bleibt deine Welt noch klein Und deine kleine Seele rein

Da� etwas schief gehen k�nnte Klar, das macht und etwas Angst
Doch was auch immer sein wird Wir freun uns so auf dich, ich bin bei dir

Und deine Mutter schaukelt dich schon raus

Wenn du da bist, wenn du Licht siehst,
und das zum aller ersten mal
Wenn sie dich sieht, wenn du mich siehst,
dann glaub ich werden Wunder war
wir stehn dir bei, ohh wir zwei
wir stehn dir bei ei ei

ich kann dir noch nicht helfen, ich kann dich noch nicht sehn,
ich kann nur ganz viel an dich denken, und du kannst mich singen h�rn

Wenn du da bist, wenn du Licht siehst,
und das zum aller ersten mal
Wenn sie dich sieht, wenn du mich siehst,
dann glaub ich werden Wunder war
dann werden Wunder war
dann glaub ich werden Wunder war

Wenn du da bist, wenn du Licht siehst,
und das zum aller ersten mal
Wenn sie dich sieht, wenn du mich siehst,
dann glaub ich werden Wunder war
wir stehn dir bei, (wenn du da bist, wenn du Licht siehst)
wir stehn dir bei (Wenn sie dich sieht, wenn du mich siehst

Wenn Du Da Bist Pur
Titolo: Re: Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Aprile 21, 2010, 06:17:33 pm
Death - Crystal Mountain (http://www.youtube.com/watch?v=i38m-xGX7io)

Built from blind faith
Passed down from self-induced fantasy
Turn a page to justify
Conjuring power - it opens wide
On your seventh day,
is that how it's done?
Twisting your eyes to perceive
all that you want
To assume from ignorance
Inflicting wounds with your
cross-turned dagger

Inside crystal mountain
Evil takes its form
Inside crystal mountain
Commandments are reborn

All the traps are set to confine
All who get in the way of the divine
In sight and in mind of the hypocrite
A slave to the curse forever confined

Shatter the myth
Don't cut yourself
On your words against
dreams made of steel
Stronger than any faith
That inflicts pain and fear,
is that how it's done?
Twisting your eyes to perceive
all that you want
To assume from ignorance
Inflicting wounds with your
cross-turned dagger

Inside crystal mountain
Evil takes its form
Inside crystal mountain
Commandments are reborn
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Vral - Maggio 02, 2010, 02:44:18 pm
Sale la nebbia sui prati bianchi
come un cipresso nei camposanti
un campanile che non sembra vero
segna il confine fra la terra e il cielo.

Ma tu che vai, ma tu rimani
vedrai la neve se ne andrà  domani
rifioriranno le gioie passate
col vento caldo di un'altra estate.

Anche la luce sembra morire
nell'ombra incerta di un divenire
dove anche l'alba diventa sera
e i volti sembrano teschi di cera.

Ma tu che vai, ma tu rimani
anche la neve morirà  domani
l'amore ancora ci passerà  vicino
nella stagione del biancospino.

La terra stanca sotto la neve
dorme il silenzio di un sonno greve
l'inverno raccoglie la sua fatica
di mille secoli, da un'alba antica.

Ma tu che stai, perché rimani?
Un altro inverno tornerà  domani
cadrà  altra neve a consolare i campi
cadrà  altra neve sui camposanti.

"Inverno, De André"
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: porco chuck norris - Maggio 02, 2010, 02:54:55 pm
I know its hard to tell
How mixed up you feel
Hoping what you need
Is behind every door
Each time you get hurt
I don't want you to change
Cuz everyone has hopes
You're human after all

The feeling sometimes
Wishing you were someone else
Feeling as though
You never belong
This feeling is not sadness
This feeling is not joy
I truly understand
Please don't cry now

Please don't go
I want you to stay
I'm begging you please
Please don't leave here
I don't want you to hate
For all the hurt that you feel
The world is just illusion
Trying to change you

Being like you are
Well this is something else
Who would comprehend
That some bad do lay claim
Divine purpose blesses them
Thats not what I believe
And it do:quannosemagna:'t matter anyway

A part of your soul
Ties you to the next world
Or maybe to the last
But I'm still not sure
But what I do know
Is to us the world is dieffe:rent
As we are to the world
I guess you would know that

Please don't go
I want you to stay
I'm begging you please
Please don't leave here
I don't want you to hate
For all the hurt that you feel
The world is just illusion
Trying to change you

Please don't go }(2x)
I want you to stay /
I'm begging you please
Oh please don't leave here
I don't want you to change
For all the hurt that you feel
This world is just illusion
Always trying to change you

Illusion, vnv nation.
 :cry: :cry:
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: abecchio - Maggio 04, 2010, 10:12:03 am
I'm lying in my bed
The blanket is warm
This body will never be
Safe from harm
Still feel your hair
Black ribbons of coal
Touch my skin
To keep me whole....

Oh...if only you'd come back to me..
If you laid at my side...
Wouldn't need no Mojo Pin
To keep me sa:tis:fied...

Don't wanna weep for you
Don't wanna know
I'm blind and tortured
The white horses flow (horse has flown)
Memories fire
The rhythms fall slow
Black beauty I love you so....

Uh precious precious silver and gold
And pearls in oyster's flesh
Drop down we two to serve and pray to love
Born again from the rhythm
Screaming down from heaven
Ageless, ageless and I'm there in your arms......

Don't wanna weep for you
I don't wanna know
I'm blind and tortured
The white horses flow
The memories fire
The rhythms fall slow..
Black beauty I love you so....so..so..so...

Dah........

Oh the welts of your scorn, my love
Give me more
Send whips of opinion down my back
Give me more
Well it's you I've waited my life to see
It's you I've searched so hard for....

Don't wanna weep for you
Don't wanna know
I'm blind and tortured
The white horses flow (horse has flown)
The memories fire
The rhythms fall slow..
Black beauty I love you so.....so...black black black beauty.....

(Jeffe Buckley - Mojo Pin)  :ave:
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Janvitus - Maggio 04, 2010, 02:23:24 pm
Bugo - Io mi rompo i coglioni

Quando mi butto giu’ non faccio le flessioni
Non guardo neanche la tv
Perche’ mi rompo i coglioni

Nella testa i calli che dovrei grattuggiare
Vorrei essere gg allin avrei qualcosa da fare

Io mi rompo i coglioni…io mi rompo i coglioni
Io mi rompo i coglioni….io mi rompo i coglioni

Quando passa il tram mi butterei sotto
Almeno qui qualcosa si fa di diverso dal solito

Semafori sadomaso non danno piu’ colori
Una polvere mi entra nel naso
Ma io mi rompo i coglioni

Io mi rompo i coglioni….io mi rompo i coglioni
Io mi rompo i coglioni…io mi rompo i coglioni


:lki:
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: derma - Maggio 14, 2010, 02:59:46 pm


Passa la bellezza
nei tuoi occhi neri,
scende suoi tuoi fianchi
e sono sogni i tuoi pensieri…

Venezia "inverosimile
più di ogni altra città "
è un canto di sirene,
l'ultima opportunità ;
ho la morte e la vita tra le mani
coi miei trucchi da vecchio senza dignità :
se avessi vent'anni
ti verrei a cercare,
se ne avessi quaranta, ragazzo,
ti potrei comprare,
a sessanta, come invece ne ho
ti sto solo a guardare…

Passa la bellezza
nei tuoi occhi neri
e stravolge il canto
della vita mia di ieri;
tutta la bellezza,
l'allegria del pianto
che mi fa tremare
quando tu mi passi accanto…

Venezia in questa luce
del lido prima del tramonto
ha la forma del tuo corpo
che mi ruba lo sfondo,
la tua leggerezza danzante
come al centro del tempo
e dell'eternità :
ho paura della fine
non ho più voglia di un inizio;
ho paura che gli altri
pensino a questo amore
come a un vizio;
ho paura di non vederti più,
di averla persa…

tutta la bellezza
che mi fugge via
e mi lascia in cambio
i segni di una malattia.
Tutta la bellezza
che non ho mai colto,
tutta la bellezza immaginata
che c'era sul tuo volto,
tutta la bellezza
se ne va in un canto,
questa tua bellezza
che è la mia
muore dentro un canto.


(Roberto Vecchioni - La bellezza (http://www.youtube.com/watch?v=hZnxyFlzojk))
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: enry92 - Maggio 21, 2010, 11:26:28 am
Symphony X - The Sacrifice
http://www.youtube.com/watch?v=kvnsZ49_wRE

Your Eyes singing to me sweet lullabies
While you lay there in submission
Forbidden desire
Alone in the moonlight hearts afire
Burn away our inhibitions

When the stars lose their fire
And night steals the morning away
Forever and the day
I will stay, I will stay here with you my love

Sacrifice a heart beat away from paradise
All my reasons given way to temptation
Fear and shame
Looking for someone else to blame
We're devoured by these foolish accusations

With every fleeting breath I take
Maybe a love was a mistake
Eternal life I traded for one moment beside you

When the stars lose their fire
And night steals the morning away
Forever and the day

I will stay, I will stay here with you my love

When the stars lose their fire
And night steals the morning away
Forever and the day

When the stars lose their fire
And night takes the morning away
Forever and the day
I will stay, I will stay here with you my love
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: shishimaru - Maggio 24, 2010, 08:58:35 pm
Coldplay - Talk

Oh brother I can't, I can't get through
I've been trying hard to reach you, cause I don't know what to do
Oh brother I can't believe it's true
I'm so scared about the future and I wanna talk to you
Oh I wanna talk to you
You can take a picture of something you see
In the future where will I be?
You can climb a ladder up to the sun
Or write a song nobody has sung
Or do something that's never been done

Are you lost or incomplete?
Do you feel like a puzzle, you can't find your missing piece?
Tell me how do you feel?
Well I feel like they're ta:lki:ng in a language I don't speak
And they're ta:lki:ng it to me

So you take a picture of something you see
In the future where will I be?
You can climb a ladder up to the sun
Or a write a song nobody has sung
Or do something that's never been done
Do something that's never been done

So you don't know were you're going, and you wanna talk
And you feel like you're going where you've been before
You tell anyone who'll listen but you feel ignored
Nothing's really making any sense at all
Let's talk, let's ta-a-alk
Let's talk, let's ta-a-alk


Ma ce ne sono tante altre. Da Come Speak To Me di Elisa (non è il mio genere,per niente,ma mi piace) a Speed Of Sound (ancora Coldplay),e tanto altro dei Beatles e Oasis.
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Maggio 24, 2010, 09:17:15 pm
Leonard Cohen - Joan of Arc

Now the flames they followed Joan of Arc
As she came riding through the dark;
No moon to keep her armour bright,
No man to get her through this very smoky night.
She said, "I'm tired of the war,
I want the kind of work I had before,
A wedding dress or something white
To wear upon my swollen appetite."

Well, I'm glad to hear you talk this way,
You know I've watched you riding every day
And something in me yearns to win
Such a cold and lonesome heroine.
"And who are you? " she sternly spoke
To the one beneath the smoke.
"Why, I'm fire," he replied,
"And I love your solitude, I love your pride."

"Then fire, make your body cold,
I'm going to give you mine to hold,"
Saying this she climbed inside
To be his one, to be his only bride.
And deep into his fiery heart
He took the dust of Joan of Arc,
And high above the wedding guests
He hung the ashes of her wedding dress.

It was deep into his fiery heart
He took the dust of Joan of Arc,
And then she clearly understood
If he was fire, oh then she must be wood.
I saw her wince, I saw her cry,
I saw the glory in her eye.
Myself I long for love and light,
But must it come so cruel, and oh so bright?
Titolo: Re: Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Maggio 24, 2010, 09:20:53 pm
Fabrizio de André - Le nuvole

Vanno
vengono
ogni tanto si fermano
e quando si fermano
sono nere come il corvo
sembra che ti guardano con malocchio

Certe volte sono bianche
e corrono
e prendono la forma dellà‚’airone
o della pecora
o di qualche altra bestia
ma questo lo vedono meglio i bambini
che giocano a corrergli dietro per tanti metri

Certe volte ti avvisano con rumore
prima di arrivare
e la terra si trema
e gli animali si stanno zitti
certe volte ti avvisano con rumore

Vanno
vengono
ritornano
e magari si fermano tanti giorni
che non vedi più il sole e le stelle
e ti sembra di non conoscere più
il posto dove stai

Vanno
vengono
per una vera
mille sono finte
e si mettono li tra noi e il cielo
per lasciarci soltanto una voglia di pioggia.

 :love:
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: mustangtux - Maggio 24, 2010, 09:23:34 pm
THE BARD'S SONG

- Blind Guardian -

Now you all know
The bards and their songs
When hours have gone by
I'll close my eyes
In a world far away
We may meet again
But now hear my song
About the dawn of the night
Let's sing the bard's song

Tomorrow will take us away
Far from home
Noone will ever know our names
But the bards' songs will remain
Tomorrow will take it away
The fear of today
It will be gone
Due to our magic songs

There's only one song
Left in my mind
Tales of a brave man
Who lived far from here
Now the bards' songs are over
And it's time to leave
No one should ask you for the name
Of the one
Who tells the story

Tomorrow will take us away
Far from home
No one will ever know our names
But the bards' songs will remain
Tomorrow all will be known
And you're not alone
So don't be afraid
In the dark and cold
'Cause the bards' songs will remain
They all will remain

In my thoughts and in my dreams
They're always in my mind
These songs of hobbits, dwarves and men
And elves come close your eyes
You can see them too


   

LA CANZONE DEL BARDO


Ora conoscete tutti
I bardi e le loro canzoni
Quando le ore saranno passate
Chiuderò gli occhi
In un mondo lontano
Potremo incontrarci di nuovo
Ma ora ascoltate la mia canzone
Sull'alba della notte
Cantiamo la canzone del bardo.

Domani ci porterà  via
Lontano da casa
Nessuno conoscerà  il nostro nome
Ma le canzoni dei bardi resteranno
Domani porterà  via
La paura di oggi
Sarà  svanita
Grazie alle nostre magiche canzoni.

C'è solo una canzone
Ancora nella mia mente
Il racconto di un uomo coraggioso
Che viveva lontano da qui
Ora le canzoni dei bardi sono finite
Ed è tempo di andare
Nessuno dovrebbe chiedere il nome
Di colui
Che ha raccontato la storia.

Domani ci porterà  via
Lontano da casa
Nessuno conoscerà  il nostro nome
Ma le canzoni dei bardi resteranno
Domani si saprà  tutto
E tu non sei solo
Perciò non temere
La tenebra e il freddo
Perchè le canzoni dei bardi resteranno
Loro resteranno

Nei miei pensieri e nei miei sogni
Sono sempre nella mia mente
Queste canzoni su hobbits, nani e uomini
E gli elfi vengono a chiuderti gli occhi
Puoi vederli anche tu.
Titolo: Re: Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Maggio 24, 2010, 09:24:05 pm
Meglio bardi che mai (cit.) :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: mustangtux - Maggio 24, 2010, 09:26:19 pm
Meglio bardi che mai (cit.) :rotfl: :rotfl: :rotfl:

 :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:     :lame:
Titolo: Re: Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Maggio 25, 2010, 09:42:18 pm
Pink Floyd - Hey You

Hey you, out there in the cold
Getting lonely, getting old
Can you feel me?
Hey you, standing in the aisles
With itchy feet and fading smiles
Can you feel me?
Hey you, dont help them to bury the light
Don't give in without a fight.

Hey you, out there on your own
Sitting naked by the phone
Would you touch me?
Hey you, with your ear against the wall
Waiting for someone to call out
Would you touch me?
Hey you, would you help me to carry the stone?
Open your heart, I'm coming home.

But it was only fantasy.
The wall was too high,
As you can see.
No matter how he tried,
He could not break free.
And the worms ate into his brain.

Hey you, standing in the road
always doing what you're told,
Can you help me?
Hey you, out there beyond the wall,
Breaking bottles in the hall,
Can you help me?
Hey you, don't tell me there's no hope at all
Together we stand, divided we fall.
Titolo: Re:Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: euJi - Giugno 02, 2010, 09:32:09 am
 :look:

scopami tra/
fiori urlanti
strategie

:look:


ancora mi chiedo cosa siano i fiori urlanti 0.0
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Giugno 02, 2010, 04:05:14 pm
Atheist - Mother man

EDIT: non aggiunge il testo...

EDIT2:
You say there's freedom
Within our nature
Well I don't think you understand
Mother Earth has fallen to Mother Man
The Air, the Sea, the Grass, the Trees,
The nemesis is the major,
Fearless leader Mother Man.

Come on take a look
At what's become
Of the existence that leads
Or so we think
That's always a popular phrase
It suits the laws written
By dear Mother Man,
Those heavy hands.

What man creates man will surely destroy
The rule of thumb
In the mouths of little boys
Earth spins delight
We :kill: everything in sight
To serve the needs
And all purple skies will bleed

And a bird flies weak
Against polluted skies
Before it dies
And nature becomes illegal
According to rules
Made by fools

Sift through the information
Everlasting hesitation
To reveal all knowing vices
All the compomising prices
Untouched by the law binders
Setting standards to remind us
That the ink has dried
Behind the goal
We wish to achieve is gone
Titolo: Re:Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Giugno 25, 2010, 01:39:28 pm
Leonard Cohen (dall'inno della Resistenza Francese) - The Par:tis:an

When they poured across the border
I was cautioned to surrender,
this I could not do;
I took my gun and vanished.
I have changed my name so often,
I've lost my wife and children
but I have many friends,
and some of them are with me.

An old woman gave us shelter,
kept us hidden in the garret,
then the soldiers came;
she died without a whisper.

There were three of us this morning
I'm the only one this evening
but I must go on;
the frontiers are my prison.

Oh, the wind, the wind is blowing,
through the graves the wind is blowing,
freedom soon will come;
then we'll come from the shadows.

Les Allemands étaient chez moi,
ils me dirent, "Resigne toi,"
mais je n'ai pas peur;
j'ai repris mon arme.

J'ai changé cent fois de nom,
j'ai perdu femme et enfants
mais j'ai tant d'amis;
j'ai la France entiére.

Un vieil homme dans un grenier
pour la nuit nous a caché,
les Allemands l'ont pris;
il est mort sans surprise.

Oh, the wind, the wind is blowing,
through the graves the wind is blowing,
freedom soon will come;
then we'll come from the shadows.
Titolo: Re: Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Gabo2 - Giugno 26, 2010, 12:17:50 am
Claudio Lolli: Ho visto anche degli zingari felici





pezzo fenomenale!
Titolo: Re:Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Gabo2 - Giugno 26, 2010, 12:21:17 am
  Monti di Mola - Fabrizio De Andrè





http://www.youtube.com/watch?v=Yzt84AJ5jS4&feature=related



In li Monti di Mola
la manzana
un’aina musteddina era pascendi

Sui Monti di Mola
la mattina presto
un’asina dal mantello chiaro stava pascolando

in li Monti di Mola
la manzana
un cioano vantarricciu e moru
era sfraschendi

sui Monti di Mola
la mattina presto
un giovane bruno e aitante
stava tagliando rami

e l’occhi s’intuppesini cilchendi ea ea ea ea
e l’ea sguttesida li muccichili cù li bae ae ae

e gli occhi si incontrarono mentre cercavano acqua
e l’acqua sgocciolò dai musi insieme alle bave

e l’occhi la burricca aia
di lu mare

e l’asina aveva gli occhi
color del mare

e a iddu da le tive escia
lu Maestrale

e a lui dalle narici usciva
il Maestrale

e idda si tunchià  abbeddulata ea ea ea ea

e lei ragliava incantata ea ea ea ea

iddu le rispundia linghitontu ae ae ae ae

lui le rispondeva pronunciando male ae ae ae ae

- Oh bedda mea
l’aina luna
la bedda mea
capitale di lana

Oh bella mia
l’asina luna
la bella mia
cuscino di lana

oh bedda mea
bianca foltuna –

O bella mia
bianca fortuna-

- Oh beddu meu
l’occhi mi bruxi
lu beddu meu
carrasciale di baxi

O bello mio
mi bruci gli occhi
il mio bello
carnevale di baci

lu beddu meu
lu core mi cuxi -

oh bello mio
mi cuci il cuore –

Amori mannu
di prima ‘olta
l’aba si suggi tuttu lu meli di chista multa

Amore grande
di prima volta
l’ape ci succhia tutto il miele di questo mirto

Amori steddu
di tutte l’ore
di petralana lu battadolu
di chistu core

amore bambino
di tutte le ore
di muschio il battacchio
di questo cuore

Ma nudda si po’ fa nudda
in Gaddura
che no lu ènini a sapi
int’un’ora

Ma nulla si può fare nulla
in Gallura
che non lo vengono a sapere
in un’ora

e ‘nfattu una ‘ecchia infrasconata fea ea ea ea
piagnendi e figgiulendi si dicia cù li bae ae ae

e sul posto una brutta vecchia nascosta tra le frasche
piangendo e guardando diceva fra sé con le bave alla bocca

-Beata idda
uai che bedd’omu
beata idda
cioanu e moru
beata idda

Beata lei
mamma mia che bell’uomo
beata lei
giovane e bruno
beata lei

sola mi moru
beata idda
ià  ma l’ammentu
beata idda
più d’una ‘olta
beata idda
‘ezzaia tolta –

io muoio sola
beata lei
me lo ricordo bene
beata lei
più d’una volta
beata lei
vecchiaia storta –

Amori mannu
di prima ‘olta
l’aba si suggi tuttu lu meli di chista multa

Amore grande
di prima volta
l’ape ci succhia tutto il miele di questo mirto

Amori steddu
di tutte l’ore di petralana lu battadolu
di chistu core

amore bambino
di tutte le ore di muschio il battacchio
di questo cuore

E lu paese intreu s’agghindesi
pa’ lu coiu
lu parracu mattessi intresi
in lu soiu

Il paese intero si agghindò
per il matrimonio
lo stesso parroco entrò
nel suo vestito

ma a cuiuassi no riscisini
l’aina e l’omu
chè da li documenti escisini
fratili in primu

ma non riuscirono a sposarsi
l’asina e l’uomo
perché ai documenti risultarono
cugini primi

e idda si tunchià  abbeddulata ea ea ea ea
iddu le rispundia linghitontu ae ae ae ae.

e lei ragliava incantata ea ea ea ea
lui le rispondeva pronunciando male ae ae ae ae.







Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Giugno 26, 2010, 12:22:23 am
  Monti di Mola - Fabrizio De Andrè





http://www.youtube.com/watch?v=Yzt84AJ5jS4&feature=related (http://www.youtube.com/watch?v=Yzt84AJ5jS4&feature=related)



In li Monti di Mola
la manzana
unà‚’aina musteddina era pascendi

Sui Monti di Mola
la mattina presto
unà‚’asina dal mantello chiaro stava pascolando

in li Monti di Mola
la manzana
un cioano vantarricciu e moru
era sfraschendi

sui Monti di Mola
la mattina presto
un giovane bruno e aitante
stava tagliando rami

e là‚’occhi sà‚’intuppesini cilchendi ea ea ea ea
e là‚’ea sguttesida li muccichili cù li bae ae ae

e gli occhi si incontrarono mentre cercavano acqua
e là‚’acqua sgocciolò dai musi insieme alle bave

e là‚’occhi la burricca aia
di lu mare

e là‚’asina aveva gli occhi
color del mare

e a iddu da le tive escia
lu Maestrale

e a lui dalle narici usciva
il Maestrale

e idda si tunchià Â  abbeddulata ea ea ea ea

e lei ragliava incantata ea ea ea ea

iddu le rispundia linghitontu ae ae ae ae

lui le rispondeva pronunciando male ae ae ae ae

- Oh bedda mea
là‚’aina luna
la bedda mea
capitale di lana

Oh bella mia
là‚’asina luna
la bella mia
cuscino di lana

oh bedda mea
bianca foltuna à‚–

O bella mia
bianca fortuna-

- Oh beddu meu
là‚’occhi mi bruxi
lu beddu meu
carrasciale di baxi

O bello mio
mi bruci gli occhi
il mio bello
carnevale di baci

lu beddu meu
lu core mi cuxi -

oh bello mio
mi cuci il cuore à‚–

Amori mannu
di prima à‚‘olta
là‚’aba si suggi tuttu lu meli di chista multa

Amore grande
di prima volta
là‚’ape ci succhia tutto il miele di questo mirto

Amori steddu
di tutte là‚’ore
di petralana lu battadolu
di chistu core

amore bambino
di tutte le ore
di muschio il battacchio
di questo cuore

Ma nudda si poà‚’ fa nudda
in Gaddura
che no lu ènini a sapi
intà‚’unà‚’ora

Ma nulla si può fare nulla
in Gallura
che non lo vengono a sapere
in unà‚’ora

e à‚‘nfattu una à‚‘ecchia infrasconata fea ea ea ea
piagnendi e figgiulendi si dicia cù li bae ae ae

e sul posto una brutta vecchia nascosta tra le frasche
piangendo e guardando diceva fra sé con le bave alla bocca

-Beata idda
uai che beddà‚’omu
beata idda
cioanu e moru
beata idda

Beata lei
mamma mia che bellà‚’uomo
beata lei
giovane e bruno
beata lei

sola mi moru
beata idda
ià Â  ma là‚’ammentu
beata idda
più dà‚’una à‚‘olta
beata idda
à‚‘ezzaia tolta à‚–

io muoio sola
beata lei
me lo ricordo bene
beata lei
più dà‚’una volta
beata lei
vecchiaia storta à‚–

Amori mannu
di prima à‚‘olta
là‚’aba si suggi tuttu lu meli di chista multa

Amore grande
di prima volta
là‚’ape ci succhia tutto il miele di questo mirto

Amori steddu
di tutte là‚’ore di petralana lu battadolu
di chistu core

amore bambino
di tutte le ore di muschio il battacchio
di questo cuore

E lu paese intreu sà‚’agghindesi
paà‚’ lu coiu
lu parracu mattessi intresi
in lu soiu

Il paese intero si agghindò
per il matrimonio
lo stesso parroco entrò
nel suo vestito

ma a cuiuassi no riscisini
là‚’aina e là‚’omu
chè da li documenti escisini
fratili in primu

ma non riuscirono a sposarsi
là‚’asina e là‚’uomo
perché ai documenti risultarono
cugini primi

e idda si tunchià Â  abbeddulata ea ea ea ea
iddu le rispundia linghitontu ae ae ae ae.

e lei ragliava incantata ea ea ea ea
lui le rispondeva pronunciando male ae ae ae ae.
:love: :love: :love: :love: :love: :love: :love: :love: :love: :love: :love: :love: :love:
Titolo: Re:Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: mustangtux - Giugno 26, 2010, 12:23:04 am
  Monti di Mola - Fabrizio De Andrè





http://www.youtube.com/watch?v=Yzt84AJ5jS4&feature=related



In li Monti di Mola
la manzana
un’aina musteddina era pascendi

Sui Monti di Mola
la mattina presto
un’asina dal mantello chiaro stava pascolando

in li Monti di Mola
la manzana
un cioano vantarricciu e moru
era sfraschendi

sui Monti di Mola
la mattina presto
un giovane bruno e aitante
stava tagliando rami

e l’occhi s’intuppesini cilchendi ea ea ea ea
e l’ea sguttesida li muccichili cù li bae ae ae

e gli occhi si incontrarono mentre cercavano acqua
e l’acqua sgocciolò dai musi insieme alle bave

e l’occhi la burricca aia
di lu mare

e l’asina aveva gli occhi
color del mare

e a iddu da le tive escia
lu Maestrale

e a lui dalle narici usciva
il Maestrale

e idda si tunchià  abbeddulata ea ea ea ea

e lei ragliava incantata ea ea ea ea

iddu le rispundia linghitontu ae ae ae ae

lui le rispondeva pronunciando male ae ae ae ae

- Oh bedda mea
l’aina luna
la bedda mea
capitale di lana

Oh bella mia
l’asina luna
la bella mia
cuscino di lana

oh bedda mea
bianca foltuna –

O bella mia
bianca fortuna-

- Oh beddu meu
l’occhi mi bruxi
lu beddu meu
carrasciale di baxi

O bello mio
mi bruci gli occhi
il mio bello
carnevale di baci

lu beddu meu
lu core mi cuxi -

oh bello mio
mi cuci il cuore –

Amori mannu
di prima ‘olta
l’aba si suggi tuttu lu meli di chista multa

Amore grande
di prima volta
l’ape ci succhia tutto il miele di questo mirto

Amori steddu
di tutte l’ore
di petralana lu battadolu
di chistu core

amore bambino
di tutte le ore
di muschio il battacchio
di questo cuore

Ma nudda si po’ fa nudda
in Gaddura
che no lu ènini a sapi
int’un’ora

Ma nulla si può fare nulla
in Gallura
che non lo vengono a sapere
in un’ora

e ‘nfattu una ‘ecchia infrasconata fea ea ea ea
piagnendi e figgiulendi si dicia cù li bae ae ae

e sul posto una brutta vecchia nascosta tra le frasche
piangendo e guardando diceva fra sé con le bave alla bocca

-Beata idda
uai che bedd’omu
beata idda
cioanu e moru
beata idda

Beata lei
mamma mia che bell’uomo
beata lei
giovane e bruno
beata lei

sola mi moru
beata idda
ià  ma l’ammentu
beata idda
più d’una ‘olta
beata idda
‘ezzaia tolta –

io muoio sola
beata lei
me lo ricordo bene
beata lei
più d’una volta
beata lei
vecchiaia storta –

Amori mannu
di prima ‘olta
l’aba si suggi tuttu lu meli di chista multa

Amore grande
di prima volta
l’ape ci succhia tutto il miele di questo mirto

Amori steddu
di tutte l’ore di petralana lu battadolu
di chistu core

amore bambino
di tutte le ore di muschio il battacchio
di questo cuore

E lu paese intreu s’agghindesi
pa’ lu coiu
lu parracu mattessi intresi
in lu soiu

Il paese intero si agghindò
per il matrimonio
lo stesso parroco entrò
nel suo vestito

ma a cuiuassi no riscisini
l’aina e l’omu
chè da li documenti escisini
fratili in primu

ma non riuscirono a sposarsi
l’asina e l’uomo
perché ai documenti risultarono
cugini primi

e idda si tunchià  abbeddulata ea ea ea ea
iddu le rispundia linghitontu ae ae ae ae.

e lei ragliava incantata ea ea ea ea
lui le rispondeva pronunciando male ae ae ae ae.

stupenda!
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Giugno 26, 2010, 12:25:02 am
Fabrizio de André - Via della povertà Â 

Il Salone di bellezza in fondo al vicolo
  è affolla:tis:simo di marinai
  prova a chiedere a uno che ore sono
  e ti risponderà Â  "Non l'ho saputo mai".
  Le cartoline dell'impiccagione
  sono in vendita a cento lire l'una
  il commissario cieco dietro la stazione
  per un indizio ti legge la sfortuna
  e le forze dell'ordine irrequiete
  cercano qualcosa che non va
  mentre io e la mia signora
  ci affacciamo stasera
  su via della Povertà Â 
 
  Cenerentola sembra cosà Â¬ facile
  ogni volta che sorride ti cattura
  ricorda proprio Bette Davis
  con le mani appoggiate alla cintura.
  Arriva Romeo trafelato e le grida
  "Il mio amore sei tu"
  ma qualcuno gli dice di andar via
  e di non riprovarci più
  e l'unico suono che rimane
  quando l'ambulanza se ne va
  è Cenerentola che spazza la strada
  in via della Povertà Â 
 
  Mentre l'alba sta uccidendo la luna
  e le stelle si son quasi nascoste
  la signora che legge la fortuna
  se n'è andata in compagnia dell'oste.
  Ad eccezione di Abele e di Caino
  tutti quanti sono andati a far l'amore
  aspettando che venga la pioggia
  ad annacquare la gioia ed il dolore
  e il Buon Samaritano
  sta affilando la sua pietà Â 
  se ne andrà Â  al Carnevale stasera
  in via della Povertà Â 
 
  I tre Re Magi sono disperati
  Gesù Bambino è diventato vecchio
  e Mister Hyde piange sconcertato
  vedendo Jeckyll che ride nello specchio.
  Ofelia è dietro la finestra
  mai nessuno le ha detto ceh è bella
  a soli 22 anni è già Â  una vecchia zitella
  la sua morte sarà Â  molto romantica
  trasformandosi in oro se ne andrà Â 
  per adesso cammina avanti e indietro
  in via della Povertà Â 
 
  Einstein travestito da ubriacone
  ha nascosto i suoi appunti in un baule
  è passato di qui un'ora fa
  diretto verso l'ultima Thule,
  sembrava cosà Â¬ timido e impaurito
  quando ha chiesto di fermarsi un po' qui
  ma poi ha cominciato a fumare
  e a recitare l' A B C
  e a vederlo tu non lo diresti mai
  ma era famoso qualche tempo fa
  per suonare il violino elettrico
  in via della Povertà Â 
 
  Ci si prepara per la grande festa
  c'è qualcuno che comincia ad aver sete
  il fantasma dell'opera,
  si è vestito in abiti da prete,
  sta ingozzando a viva forza Casanova
  per punirlo della sua sensualità Â 
  lo ucciderà Â  parlandogli d'amore
  dopo averlo avvelenato di pietà Â 
  e mentre il fantasma grida
  tre ragazze si sono spogliate già Â 
  Casanova sta per essere violentato
  in via della Povertà Â 
 
   
     E bravo Nettuno mattachione
  il Titanic sta affondando nell'aurora
  nelle scialuppe i posti letto
  sono tutti occupati
  e il capitano grida "Ce ne stanno ancora",
  ed Ezra Pound e Thomas Eliot
  fanno a pugni nella torre di comando
  i suonatori di calipso ridono di loro
  mentre il cielo si sta allontanando
  e affacciati alle loro finestre nel mare
  tutti pescano mimose e lillà Â 
  e nessuno deve più preoccuparsi
  di via della Povertà Â 
 
  A mezzanotte in punto i poliziotti
  fanno il loro solito lavoro
  metton le manette intorno ai polsi
  a quelli che ne sanno più di loro,
  i prigionieri vengon trascinati
  su un calvario improvvisato là Â¬ vicino
  e il caporale Adolfo li ha avvisati
  che passeranno tutti dal camino
  e il vento ride forte e nessuno riuscirà Â 
  a ingannare il suo destino
  in via della Povertà Â 
 
  La tua lettera l'ho avuta proprio ieri
  ma racconti tutto quel che fai
  ma non essere ridicola
  non chiedermi "Come stai",
  questa gente di cui mi vai parlando
  è gente come tutti noi
  non mi sembra che siano mostri
  non mi sembra che siano eroi
  e non mandarmi ancora tue notizie
  nessuno ti risponderà Â 
  se insisti a spedirmi le tue lettere
  da via della Povertà Â    

 :love: :love: :love: :love: :love: :love:
Titolo: Re:Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: mustangtux - Giugno 26, 2010, 12:26:16 am
beh dai, devo ammetere che tocca molto...    :tnz:

the puppa's song

We are the band who walks alone
And when we arrive the dark goes on           
At night or morning through the web...

When you join the barsport's chat
you sometimes feel a little strange
A little anxious of the unaware

the puppa's band, the puppa's band
you must always pay attention to the puppa
the puppa's band, the puppas band
we hit you suddenly but very cruelly


Did you see your pc screen gleam on
And have you felt your finger crawl?
When you're chatting on bar sport?
Sometimes when you're scared
to take a look
on what's written on our chat
You've sensed that something's
watching you

Have you ever been alone on the chat?
it's impossible puppa is everywhere
And turned around and no one's there?
but we was hidden very well
and we had make an epic win
Because you're sure that
puppa beat you

Watching horror films the night before
or you've take a mega-puppa
The unknown troubles on your mind
Maybe your mind is playing tricks
You sense, and suddenly eyes fix
the puppa dance inside you.

the puppa's band, the puppa's band
you must always pay  attention to the puppa
the puppa's band, the puppas band
we hit you suddenly but very cruelly

And when we arrive the dark goes on
We are the band who walks alone
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Giugno 26, 2010, 12:27:45 am
 :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :tnz: :tnz: :tnz: :tnz: :tnz:
Titolo: Re:Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Giugno 26, 2010, 12:28:17 am
Fabrizio De Andr?© - Hotel Supramonte

E se vai all'Hotel Supramonte e guardi il cielo
tu vedrai una donna in fiamme e un uomo solo
e una lettera vera di notte falsa di giorno
e poi scuse e accuse e scuse senza ritorno
e ora viaggi ridi vivi o sei perduta
col tuo ordine discreto dentro il cuore
ma dove dov'é il tuo amore, ma dove é finito il tuo amore
Grazie al cielo ho una bocca per bere e non é facile
grazie a te ho una barca da scrivere ho un treno da perdere
e un invito all'Hotel Supramonte dove ho visto la neve
sul tuo corpo così dolce di fame così dolce di sete
passerà  anche questa stazione senza far male
passerà  questa pioggia sottile come passa il dolore
ma dove dov'é il tuo amore, ma dove é finito il tuo amore
E ora siedo sul letto del bosco che ormai ha il tuo nome
ora il tempo é un signore distratto é un bambino che dorme
ma se ti svegli e hai ancora paura ridammi la mano
cosa importa se sono caduto se sono lontano
perch?© domani sarà  un giorno lungo e senza parole
perch?© domani sarà  un giorno incerto di nuvole e sole
ma dove dov'é il tuo cuore, ma dove é finito il tuo cuore.
Titolo: Re:Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Gabo2 - Giugno 26, 2010, 12:30:00 am
Fabrizio de André - Via della povertà 




Altro capolavoro!
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Giugno 26, 2010, 12:35:06 am
Eino Kettunen - Ievan Polkka

Nuapurista kuulu se polokan tahti
jalakani pohjii kutkutti.
Ievan à Â¤iti se tyttà Â¶à Â¶sà Â¤ vahti
vaan kyllà Â¤hà Â¤n Ieva sen jutkutti,
sillà Â¤ ei meità Â¤ silloin kiellot haittaa
kun myà Â¶ tanssimme laiasta laitaan.
Salivili hipput tupput tà Â¤ppyt
à Â¤ppyt tipput hilijalleen.

Ievan suu oli vehnà Â¤sellà Â¤
ko immeiset onnee toevotti.
Peà Â¤ oli mà Â¤rkà Â¤nà Â¤ jokaisella
ja viulu se vinku ja voevotti.
Ei tà Â¤tà Â¤ poikoo mà Â¤rkyys haittaa
sillon ko laskoo laiasta laitaan.
Salivili hipput.

Ievan à Â¤iti se kammarissa
virsià Â¤ veisata huijjuutti,
kun tà Â¤mà Â¤ poika naapurissa
à Â¤mmà Â¤n tyttà Â¶à Â¤ nuijjuutti.
Eikà Â¤ tà Â¤tà Â¤ poikoo à Â¤mmà Â¤t haittaa
sillon ko laskoo laiasta laitaan.
Salivili.

Siellà Â¤ oli lystià Â¤ soiton jà Â¤là Â¤keen
sain minà Â¤ kerran sytkyyttee.
Kottiin ko mà Â¤ntii ni à Â¤mmà Â¤ se riitelj
ja Ieva jo alako nyyhkyytteek.
Minà Â¤ sanon Ievalle mità Â¤pà Â¤ se haittaa
laskemma vielà Â¤hi laiasta laitaa.
Salivili.

Muorille sanon jotta tukkee suusi
en ruppee sun terveyttà Â¤s takkoomaa.
Terveenà Â¤ peà Â¤set ku korjoot luusi
ja mà Â¤à Â¤t siità Â¤ murjuus makkoomaa.
Ei tà Â¤tà Â¤ poikoo hellyys haittaa
ko akkoja huhkii laiasta laitaan.
Salivili.
Sen minà Â¤ sanon jotta purra pittà Â¤à Â¤
ei mua niin voan nielasta.
Suat mà Â¤nnà Â¤ ite vaikka là Â¤nnestà Â¤ ittà Â¤à Â¤n
vaan minà Â¤ en luovu Ievasta,
sillà Â¤ ei tà Â¤tà Â¤ poikoo kainous haittaa
sillon ko tanssii laiasta laitaan.


 :love: :love: :love: :love: :love: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re:Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Giugno 26, 2010, 12:38:44 am
Eino Kettunen - Ievan Polkka

Nuapurista kuulu se polokan tahti
jalakani pohjii kutkutti.
Ievan ?§iti se tytt????s?§ vahti
vaan kyll?§h?§n Ieva sen jutkutti,
sill?§ ei meit?§ silloin kiellot haittaa
kun my?? tanssimme laiasta laitaan.
Salivili hipput tupput t?§ppyt
?§ppyt tipput hilijalleen.

Ievan suu oli vehn?§sell?§
ko immeiset onnee toevotti.
Pe?§ oli m?§rk?§n?§ jokaisella
ja viulu se vinku ja voevotti.
Ei t?§t?§ poikoo m?§rkyys haittaa
sillon ko laskoo laiasta laitaan.
Salivili hipput.

Ievan ?§iti se kammarissa
virsi?§ veisata huijjuutti,
kun t?§m?§ poika naapurissa
?§mm?§n tytt???§ nuijjuutti.
Eik?§ t?§t?§ poikoo ?§mm?§t haittaa
sillon ko laskoo laiasta laitaan.
Salivili.

Siell?§ oli lysti?§ soiton j?§l?§keen
sain min?§ kerran sytkyyttee.
Kottiin ko m?§ntii ni ?§mm?§ se riitelj
ja Ieva jo alako nyyhkyytteek.
Min?§ sanon Ievalle mit?§p?§ se haittaa
laskemma viel?§hi laiasta laitaa.
Salivili.

Muorille sanon jotta tukkee suusi
en ruppee sun terveytt?§s takkoomaa.
Terveen?§ pe?§set ku korjoot luusi
ja m?§?§t siit?§ murjuus makkoomaa.
Ei t?§t?§ poikoo hellyys haittaa
ko akkoja huhkii laiasta laitaan.
Salivili.
Sen min?§ sanon jotta purra pitt?§?§
ei mua niin voan nielasta.
Suat m?§nn?§ ite vaikka l?§nnest?§ itt?§?§n
vaan min?§ en luovu Ievasta,
sill?§ ei t?§t?§ poikoo kainous haittaa
sillon ko tanssii laiasta laitaan.


 :love: :love: :love: :love: :love: :rotfl: :rotfl: :rotfl:

 smile smile smile smile smile smile
Titolo: Re:Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Gabo2 - Giugno 26, 2010, 12:39:42 am
Skiantos - Largo all'avanguardia


Largo all'avanguardia!
E pubblico di merda !
Tu gli dai la stessa storia tanto lui non c'ha memoria
Sono proprio tutti tonti vivon tutti sopra i monti
Compran tutti i cantautori come fanno i rematori quando voglion fare i cori che profumano di fiori
Me mi piace scoreggiare non mi devo vergognare non c'ho niente da salvare
 Me mi piace giocare giocando coi giochi ne ho pochi ma buoni
Me mi piace volare facendo dei giri non brevi ma lunghi
Me mi piace scoreggiare non mi devo vergognare non c'ho niente da salvare
L'avanguardia è alternativa non fa sconti comitiva
l'avanguardia è molto dura e per questo fa paura
Fate largo all'avanguardia
siete un pubblico di merda
applaudite per inerzia
 ma l'avanguardia è molto seria
(Io) vado contro corrente perché sono demente e sono ribelle con l'urlo nella pelle

http://www.youtube.com/watch?v=2xdBKtE29os
 :tnz: :tnz: :tnz:

Titolo: Re:Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: sandino - Giugno 28, 2010, 09:15:34 pm
Il dolore è una vela
così incredibilmente lieve
che nemmeno lo senti,
comincia con la cadenza
dolce della neve,
ed è lì che ti perdi.
Ha la faccia di un bambino
e gli occhi di un lupo triste
che ti lecca la mano,
conosce ogni parola che non esiste
e te le insegna una per una
piano piano
Ed improvvisamente ecco che hai dimenticato
com’era bello l’amore,
e te ne vai in giro
come un vecchio cane sfiancato
che non sente più nessun odore,
torni a casa con la divisa di un soldato
che non crede più nell’onore

Non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via,
non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via

Il bambino rincorreva
la sua barca di carta,
che ci vedeva la vita,
ma il tempo non ha tempo,
l’orologio s’incarta,
la bussola è impazzita
cammini dentro una nebbia
di persone e di cose
che ti facevano sognare,
e hai voglia di andar via
senza accampare scuse
per non aver saputo amare,
quando hai finito tutte le più inutili scuse
per potere restare

Non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via,
non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via

Non ne ho la forza né la voglia di provarci
e neanche le ragioni,
altro che balle, sentimenti, tuffi al cuore
e piagnistei per scrivere canzoni;
vorrei guardare più lontano,
ma lontano adesso è un tempo
spaventosamente breve,
vorrei sparire, cancellarmi, non amarmi,
risvegliarmi che non so nemmeno dove

non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via,
non lasciarmi andare, non lasciarmi andare,
non lasciarmi andare via.


R. Vecchioni


Penso che ci sia una canzone per ogni tempo della vita, che ognuno si sceglie, in questo momento ho scelto questa.
Titolo: Re:Lyrics: i testi più toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: SoraPride - Luglio 04, 2010, 10:32:23 pm
Franco Battiato - E ti vengo a cercare Certo che Battiato è un poeta in tutti i sensi...

E ti vengo a cercare
anche solo per vederti o parlare
perché ho bisogno della tua presenza
per capire meglio la mia essenza.

Questo sentimento popolare
nasce da meccaniche divine
un rapimento mistico e sensuale
mi imprigiona a te.

Dovrei cambiare l'oggetto dei miei desideri
non accontentarmi di piccole gioie quotidiane
fare come un eremita
che rinuncia a sé.

E ti vengo a cercare
con la scusa di doverti parlare
perché mi piace ciò che pensi e che dici
perché in te vedo le mie radici.

Questo secolo oramai alla fine
saturo di parassiti senza dignità 
mi spinge solo ad essere migliore
con più volontà .

Emanciparmi dall'incubo delle passioni
cercare l'Uno al di sopra del Bene e del Male
essere un'immagine divina
di questa realtà .

E ti vengo a cercare
perché sto bene con te
perché ho bisogno della tua presenza.
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Gabo2 - Agosto 06, 2010, 07:09:51 pm
premetto che

1) Non appartengo ad alcuna religione, nemmeno a qualche forma teistica , ho ben poco rispetto per istituzioni religiose, nonchè santi, tutte le marie, statuette che secer:no: liquidi vari o chi per loro.
2) Non saprei nemmeno se considerarla come canzone (è un cantico, mah), anche se è stata interpretata musicalmente sia da gente dotata, come Branduardi che da invasati integralisti (mbè, "s'ì fossi foco", per esempio, in origine era cantata e suonata, non declamata, non saprei se il discorso è applicabile anche qui).
3)Considero quest'opera una delle migliori della poesia italiana, dall'immensa solarità ; un inno alla vita, più che alla divinità .

Francesco D'Assisi - Cantico delle Creature



Al:tis:simu, onnipotente bon Signore,
Tue so' le laude, la gloria e l'honore et onne benedictione.

Ad Te solo, Al:tis:simo, se konfano,
et nullu homo ène dignu te mentovare.

Laudato sie, mi' Signore cum tucte le Tue creature,
spetialmente messer lo frate Sole,
lo qual è iorno, et allumeni noi per lui.
Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore:
de Te, Al:tis:simo, porta significatione.

Laudato si', mi Signore, per sora Luna e le stelle:
in celu l'à i formate clarite et pretiose et belle.

Laudato si', mi' Signore, per frate Vento
et per aere et nubilo et sereno et onne tempo,
per lo quale, a le Tue creature dà i sustentamento.

Laudato si', mi' Signore, per sor Aqua,
la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.

Laudato si', mi Signore, per frate Focu,
per lo quale ennallumini la nocte:
ed ello è bello et iocundo et robustoso et forte.

Laudato si', mi' Signore, per sora nostra matre Terra,
la quale ne sustenta et governa,
et produce diversi fructi con coloriti flori et herba.

Laudato si', mi Signore, per quelli che perdonano per lo Tuo amore
et sostengono infirmitate et tribulatione.

Beati quelli ke 'l sosterranno in pace,
ka da Te, Al:tis:simo, sirano incoronati.

Laudato si' mi Signore, per sora nostra Morte corporale,
da la quale nullu homo vivente po' skappare:
guai a quelli ke morrano ne le peccata mortali;
beati quelli ke trovarà  ne le Tue sanc:tis:sime voluntati,
ka la morte secunda no 'l farrà  male.

Laudate et benedicete mi Signore et rengratiate
e serviateli cum grande humilitate.
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: pandafunk - Agosto 06, 2010, 10:28:52 pm
Sogna, ragazzo sogna - Roberto Vecchioni

E ti diranno parole
rosse come il sangue, nere come la notte
ma non è vero, ragazzo,
che la ragione sta sempre col più forte;
io conosco poeti
che spostano i fiumi con il pensiero,
e naviganti infiniti
che sanno parlare con il cielo.

Chiudi gli occhi, ragazzo,
e credi solo a quel che vedi dentro
stringi i pugni, ragazzo,
non lasciargliela vinta neanche un momento
copri l'amore, ragazzo,
ma non nasconderlo sotto il mantello;
a volte passa qualcuno,
a volte c'è qualcuno che deve vederlo.

Sogna, ragazzo, sogna
quando sale il vento nelle vie del cuore,
quando un uomo vive per le sue parole
o non vive più.

Sogna, ragazzo, sogna,
non lassciarlo solo contro questo mondo,
non lasciarlo andare, sogna fino in fondo,
fallo pure tu!

Sogna, ragazzo, sogna
quando cala il vento ma non è finita,
quando muore un uomo per la stessa vita
che sognavi tu.

Sogna, ragazzo, sogna,
non cambiare un verso della tua canzone,
non lasciare un treno fermo alla stazione,
non fermarti tu!

Lasciali dire che al mondo
quelli come te perderanno sempre,
perché hai già  vinto, lo giuro,
e non ti possono fare più niente.
Passa ogni tanto la mano
su un viso di donna, passaci le dita;
nessun regno è più grande
di questa piccola cosa che è la vita.

E la vita è così forte
che attraversa i muri senza farsi vedere;
la vita è così vera
che sembra impossibile doverla lasciare;
la vita è così grande
che "quando sarai sul punto di morire,
pianterai un ulivo,
convinto ancora di vederlo fiorire".

Sogna, ragazzo sogna,
quando lei si volta, quando lei non torna,
quando il solo passo che fermava il cuore
non lo senti più.

Sogna, ragazzo, sogna,
passeranno i giorni, passerrà  l'amore,
passeran le notti, finirà  il dolore,
sarai sempre tu ...

Sogna, ragazzo sogna,
piccolo ragazzo nella mia memoria,
tante volte tanti dentro questa storia:
non vi conto più.

Sogna, ragazzo, sogna,
ti ho lasciato un foglio sulla scrivania,
manca solo un verso a quella poesia,
puoi finirla tu.
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Agosto 11, 2010, 10:07:15 pm
All along the Watchtower - Bob Dylan

'There must be some way out of here' said the joker to the thief
'There's too much confusion',
I can't get no relief
Businessmen, they drink my wine, plowmen dig my earth
None of them along the line know what any of it is worth.

'No reason to get excited', the thief he kindly spoke
'There are many here among us who feel that life is but a joke
But you and I, we've been through that, and this is not our fate
So let us not talk falsely now, the hour is getting late'.

All along the watchtower, princes kept the view
While all the women came and went, barefoot servants, too.
Outside in the distance a wildcat did growl
Two riders were approaching, the wind began to howl.
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: porco chuck norris - Agosto 21, 2010, 02:56:55 am
All along the Watchtower - Bob Dylan

'There must be some way out of here' said the joker to the thief
'There's too much confusion',
I can't get no relief
Businessmen, they drink my wine, plowmen dig my earth
None of them along the line know what any of it is worth.

'No reason to get excited', the thief he kindly spoke
'There are many here among us who feel that life is but a joke
But you and I, we've been through that, and this is not our fate
So let us not talk falsely now, the hour is getting late'.

All along the watchtower, princes kept the view
While all the women came and went, barefoot servants, too.
Outside in the distance a wildcat did growl
Two riders were approaching, the wind began to howl.
:tnz:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Settembre 08, 2010, 06:47:51 pm
Simon & Garfunkel - The Sound Of Silence

Hello darkness, my old friend,
I’ve come to talk with you again,
Because a vision softly creeping,
Left it’s seeds while I was sleeping,
And the vision that was planted in my brain
Still remains
Within the sound of silence.

In restless dreams I walked alone
Narrow streets of cobblestone,
’neath the halo of a street lamp,
I turned my collar to the cold and damp
When my eyes were stabbed by the flash of
A neon light
That split the night
And touched the sound of silence.

And in the naked light I saw
Ten thousand people, maybe more.
People ta:lki:ng without speaking,
People hearing without listening,
People writing songs that voices never share
And no one dared
Disturb the sound of silence.

Fools said i,you do not know
Silence like a cancer grows.
Hear my words that I might teach you,
Take my arms that I might reach you.
But my words like silent raindrops fell,
And echoed
In the wells of silence

And the people bowed and prayed
To the neon God they made.
And the sign flashed out it’s warning,
In the words that it was forming.
And the signs said, the words of the prophets
Are written on the subway walls
And tenement halls.
And whisper’d in the sounds of silence.
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: sgnablo - Settembre 08, 2010, 07:34:06 pm
l'ho ascoltata in loop per tipo 3 ore giusto l'altroieri :asd:

ps: hai sbagliato a copincollare, è DARED, non Deared ;)
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Settembre 08, 2010, 07:51:50 pm
l'ho ascoltata in loop per tipo 3 ore giusto l'altroieri :asd:

ps: hai sbagliato a copincollare, è DARED, non Deared ;)

E favolosa :ysy: :ysy:

Colpa del testo che ho trovato, era sbagliato lui :asd:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: sgnablo - Settembre 08, 2010, 08:22:43 pm
infatti ho immaginato, l'ho beccato anche io sbagliato in certi posti...
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: SoraPride - Settembre 10, 2010, 12:04:02 pm
Sogna, ragazzo sogna - Roberto Vecchioni

E ti diranno parole
rosse come il sangue, nere come la notte
ma non è vero, ragazzo,
che la ragione sta sempre col più forte;
io conosco poeti
che spostano i fiumi con il pensiero,
e naviganti infiniti
che sanno parlare con il cielo.

Chiudi gli occhi, ragazzo,
e credi solo a quel che vedi dentro
stringi i pugni, ragazzo,
non lasciargliela vinta neanche un momento
copri l'amore, ragazzo,
ma non nasconderlo sotto il mantello;
a volte passa qualcuno,
a volte c'è qualcuno che deve vederlo.

Sogna, ragazzo, sogna
quando sale il vento nelle vie del cuore,
quando un uomo vive per le sue parole
o non vive più.

Sogna, ragazzo, sogna,
non lassciarlo solo contro questo mondo,
non lasciarlo andare, sogna fino in fondo,
fallo pure tu!

Sogna, ragazzo, sogna
quando cala il vento ma non è finita,
quando muore un uomo per la stessa vita
che sognavi tu.

Sogna, ragazzo, sogna,
non cambiare un verso della tua canzone,
non lasciare un treno fermo alla stazione,
non fermarti tu!

Lasciali dire che al mondo
quelli come te perderanno sempre,
perché hai già  vinto, lo giuro,
e non ti possono fare più niente.
Passa ogni tanto la mano
su un viso di donna, passaci le dita;
nessun regno è più grande
di questa piccola cosa che è la vita.

E la vita è così forte
che attraversa i muri senza farsi vedere;
la vita è così vera
che sembra impossibile doverla lasciare;
la vita è così grande
che "quando sarai sul punto di morire,
pianterai un ulivo,
convinto ancora di vederlo fiorire".

Sogna, ragazzo sogna,
quando lei si volta, quando lei non torna,
quando il solo passo che fermava il cuore
non lo senti più.

Sogna, ragazzo, sogna,
passeranno i giorni, passerrà  l'amore,
passeran le notti, finirà  il dolore,
sarai sempre tu ...

Sogna, ragazzo sogna,
piccolo ragazzo nella mia memoria,
tante volte tanti dentro questa storia:
non vi conto più.

Sogna, ragazzo, sogna,
ti ho lasciato un foglio sulla scrivania,
manca solo un verso a quella poesia,
puoi finirla tu.
Mi ha lasciato la malinconia... :bye:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: shishimaru - Ottobre 28, 2010, 10:20:28 pm
Oasis - The Masterplan

Take the time to make some sense
Of what you want to say
And cast your words away upon the waves
Take them home with Acquiesce
On a ship of hope today
And as they land upon the shore
Tell them not to fear no more
Say it loud and sing it proud today!

Will dance if they wanna dance
Please brother take a chance
You know they're gonna go
Which way they wanna go
All we know is that we don't know
What is gonna be
Please brother let it be
Life on the other hand won't let you understand
Why we're all part of the masterplan

I'm not saying right is wrong
It's up to us to make
The best of all the things that come our way
'Cause everything that's been has past
The answer's in the looking glass
There's four and twenty million doors
On life's endless corridor
Say it loud and sing it proud
And they...

Will dance if they want to dance
Please brother take a chance
You know they're gonna go
Which way they wanna go
All we know is that we don't know
What is gonna be
Please brother let it be
Life on the other hand won't let you understand
Why we're all part of the masterplan!
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Buntolo - Novembre 16, 2010, 12:47:10 am
Credo che questa sia la canzone più "toccante" per Airport  :drd: :drd:

(click to show/hide)
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Novembre 16, 2010, 12:47:58 am
Credo che questa sia la canzone più "toccante" per Airport  :drd: :drd:

(click to show/hide)

 ::puke:: ::puke:: ::puke::

Ma che roba ascoltate? :puke: :puke:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: sgnablo - Novembre 16, 2010, 12:51:18 am
cannibal corpse, ovvero dei deficienti frustrati che per farsi notare parlano di scopare cadaveri.
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Novembre 16, 2010, 12:52:39 am
cannibal corpse, ovvero dei deficienti frustrati che per farsi notare parlano di scopare cadaveri.

 :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: sgnablo - Novembre 16, 2010, 12:53:52 am
poi magari davanti al sangue svengono.
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Buntolo - Novembre 16, 2010, 12:53:59 am
cannibal corpse, ovvero dei deficienti frustrati che per farsi notare parlano di scopare cadaveri.

In realtà  sono solo canzoni ironiche e comiche, infatti anche le copertine sono fatte stile cartoon.
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: sgnablo - Novembre 16, 2010, 12:55:12 am
scusami, se non colgo la vena comica. :asd:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Buntolo - Novembre 16, 2010, 12:58:44 am
scusami, se non colgo la vena comica. :asd:

Hai presente che in South Park, Metalokalypse, Cyanide & Happiness, Drawn Together, Happy Tree Friends, etc.. c'è un forte uso di violenza a scopo comico?

Qui è simile: si mette insieme tan:tis:sima violenza esagerata ed assurda e l'effetto è comico...

Roba come "Sodomia con uncino da carne" e "Fottuta con un coltello" sono comiche perchè assurde e strambe.
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: sgnablo - Novembre 16, 2010, 01:02:07 am
sarà .. ma gli happy tree friends e C & H mi fanno ridere, loro no :asd:

ps: south park non mi fa ridere :ysy:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Buntolo - Novembre 16, 2010, 01:08:18 am
sarà .. ma gli happy tree friends e C & H mi fanno ridere, loro no :asd:

ps: south park non mi fa ridere :ysy:

Ma lo vuoi così tanto un -1 ??  :naughty: :naughty:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Novembre 16, 2010, 09:59:23 am
sarà .. ma gli happy tree friends e C & H mi fanno ridere, loro no :asd:

ps: south park non mi fa ridere :ysy:

 :facepalm: :facepalm:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: sgnablo - Novembre 16, 2010, 01:39:19 pm
oh ma andatevene a $località _sperduta_vicino_ad_una_centrale_a_carbone. le prime puntate mi piacevano anche, poi mi ha stufato. così come i simpson.

se a voi piacciono, buon per voi. a me non fanno più ridere, tutto qua.
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Novembre 16, 2010, 07:17:09 pm
Cannibal Corpse :tnz: :tnz: :tnz: :tnz: :tnz: :tnz: :tnz:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Buntolo - Novembre 16, 2010, 08:31:38 pm
Cannibal Corpse :tnz: :tnz: :tnz: :tnz: :tnz: :tnz: :tnz:

+1  :tnz: :tnz:


oh ma andatevene a $località _sperduta_vicino_ad_una_centrale_a_carbone. le prime puntate mi piacevano anche, poi mi ha stufato. così come i simpson.

se a voi piacciono, buon per voi. a me non fanno più ridere, tutto qua.

 :facepalm: :facepalm: :facepalm:

Ma se sono migliorati dalla 8° in poi  srpz srpz srpz
La puntata di Paris Hilton (8-12 "Il video-set della stupida sgualdrina viziata") è spettacolare, così come quella tripla su imagination land e quella sui pidocchi ...
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: sgnablo - Novembre 16, 2010, 10:38:54 pm
sarà  che a me piacevano sempre meno ed ho smesso di guardarli :asd:

oh, mica vieto a qualcuno di guardarli! :asd:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Dicembre 30, 2010, 06:52:11 pm
I musicanti del vento - Ai piedi del castello

Polvere sopra un cappello che cattura gli occhi dei severi giudici
più affilati di un coltello ma decretati gesti comici,
tagliano lo spazio intorno a me, costruendo un quadro mobile
dipingendo solitudine soeffe:renza così stabile.

Questo mondo gira forte ed io ho perduto il passo lesto
ed ora zoppico verso l'oblio vedo già  il mio manifesto,
che m'importa di tirarmi su, al fondo ormai ho fatto abitudine,
prego il cielo che mi crolli giù a soffocare l'inquietudine.

Gli occhi di mia figlia parlano di pietà  e di delusione
poi alla rabbia si concedono nel guardare quel buffone
che quando passo tutti ridono mi usano come ignezione
di autostima e si compiacciono mettendosi a paragone

Vedo nei vostri occhi il mio destino
mi anestetizzo bevendo del vino
vino compagno vino gentile
salta le pagine del mio soffrire

Questo mondo gira forte ed io ho perduto il passo lesto
ed ora zoppico verso l'oblio vedo già  il mio manifesto
a chi importa che io me ne andrò solo e senza far rumore
ma son sicuro che vi mancherò io allegro io triste ubriacone.

Vedo nei vostri occhi il mio destino
mi anestetizzo bevendo del vino
vino compagno vino gentile
salta le pagine del mio soffrire.
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: [email protected]#! - Dicembre 30, 2010, 06:53:51 pm
r:tis:ta: Kronos
Titolo: Magica Europa

La suoneria Polifonica di Magica Europa sul tuo cellulare!

Calida potio
intus moltiplicatio
verum et vinum
circum malefitium
facinus malum
cum attributio
prunum et cornum
sanguineum subratio

Iuris preceptum
Elmal valuta
Purissimum ferrum
Involucro vita
Labellum anulum
Ungula armilla
Venenum ricinum
Tonsor et alia

exurgit exurgit magica europa

Historia magistra vitae
Dulcis in fundo
Homo si in re sine spe
Si vis amari ama
Es non plus ultra
Proloquio omnia potest
Germania hispania gallia et britannia
Grecia et italia divisa est
Exsurgit europa magistra vitae
Magna legenda in caelo est

Exsurgit magica europa

Legge pro forma
Ora et labora
Est pro memoria
Qui (qui) pro quod
Honoris causa
Raptus omnibus
Hoc libertinus
Ab aeterno

Irlanda scozia russia et olanda
Austria et helvetia divisa est
Exsurgit europa magistra vitae
Magna legenda in caelo est

Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: Abominable Snow Tux - Dicembre 30, 2010, 06:55:16 pm
r:tis:ta: Kronos
Titolo: Magica Europa

La suoneria Polifonica di Magica Europa sul tuo cellulare!

Calida potio
intus moltiplicatio
verum et vinum
circum malefitium
facinus malum
cum attributio
prunum et cornum
sanguineum subratio

Iuris preceptum
Elmal valuta
Purissimum ferrum
Involucro vita
Labellum anulum
Ungula armilla
Venenum ricinum
Tonsor et alia

exurgit exurgit magica europa

Historia magistra vitae
Dulcis in fundo
Homo si in re sine spe
Si vis amari ama
Es non plus ultra
Proloquio omnia potest
Germania hispania gallia et britannia
Grecia et italia divisa est
Exsurgit europa magistra vitae
Magna legenda in caelo est

Exsurgit magica europa

Legge pro forma
Ora et labora
Est pro memoria
Qui (qui) pro quod
Honoris causa
Raptus omnibus
Hoc libertinus
Ab aeterno

Irlanda scozia russia et olanda
Austria et helvetia divisa est
Exsurgit europa magistra vitae
Magna legenda in caelo est


 :facepalm:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Dicembre 30, 2010, 06:55:16 pm
r:tis:ta: Kronos
Titolo: Magica Europa

La suoneria Polifonica di Magica Europa sul tuo cellulare!

Calida potio
intus moltiplicatio
verum et vinum
circum malefitium
facinus malum
cum attributio
prunum et cornum
sanguineum subratio

Iuris preceptum
Elmal valuta
Purissimum ferrum
Involucro vita
Labellum anulum
Ungula armilla
Venenum ricinum
Tonsor et alia

exurgit exurgit magica europa

Historia magistra vitae
Dulcis in fundo
Homo si in re sine spe
Si vis amari ama
Es non plus ultra
Proloquio omnia potest
Germania hispania gallia et britannia
Grecia et italia divisa est
Exsurgit europa magistra vitae
Magna legenda in caelo est

Exsurgit magica europa

Legge pro forma
Ora et labora
Est pro memoria
Qui (qui) pro quod
Honoris causa
Raptus omnibus
Hoc libertinus
Ab aeterno

Irlanda scozia russia et olanda
Austria et helvetia divisa est
Exsurgit europa magistra vitae
Magna legenda in caelo est
Ehm... sarò anche arrugginito, ma questo mi sembra un'accozzaglia di proverbi latini messi tra loro senza alcuna connessione :facepalm:
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: [email protected]#! - Dicembre 30, 2010, 06:56:45 pm
r:tis:ta: Kronos
Titolo: Magica Europa

La suoneria Polifonica di Magica Europa sul tuo cellulare!

Calida potio
intus moltiplicatio
verum et vinum
circum malefitium
facinus malum
cum attributio
prunum et cornum
sanguineum subratio

Iuris preceptum
Elmal valuta
Purissimum ferrum
Involucro vita
Labellum anulum
Ungula armilla
Venenum ricinum
Tonsor et alia

exurgit exurgit magica europa

Historia magistra vitae
Dulcis in fundo
Homo si in re sine spe
Si vis amari ama
Es non plus ultra
Proloquio omnia potest
Germania hispania gallia et britannia
Grecia et italia divisa est
Exsurgit europa magistra vitae
Magna legenda in caelo est

Exsurgit magica europa

Legge pro forma
Ora et labora
Est pro memoria
Qui (qui) pro quod
Honoris causa
Raptus omnibus
Hoc libertinus
Ab aeterno

Irlanda scozia russia et olanda
Austria et helvetia divisa est
Exsurgit europa magistra vitae
Magna legenda in caelo est
Ehm... sarò anche arrugginito, ma questo mi sembra un'accozzaglia di proverbi latini messi tra loro senza alcuna connessione :facepalm:
http://www.youtube.com/watch?v=JL4FnA_PuHg
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: jmilton00 - Dicembre 30, 2010, 06:58:39 pm
 :facepalm:

I musicanti del vento - La cacca

Cos’è che poi rimane tra le braccia della gente?
cos’è che fa sembrare così tutto questo niente?
il fiume di boiacca, le rose nella giacca
vieni amore andiamo a passeggiare nella cacca...

Guarda gli uomini inseguire i sogni disegnati
su fabbriche fumanti e cimiteri colorati
brucia questo sole ma non sento dolore
vieni amore annusa il rombo si questo motore!
Bevi l’acqua bevi placa pure la tua sete
guarda il peschereccio quanti pesci ha nella rete
il sogno primitivo le scorie e l’esplosivo
vieni amore che mangiamo il pesce radioattivo

Guarda amore ammira quanta terra che cammina
il monte passeggiando verso il mare si avvicina
scivola giù in basso come la cacca al cesso
guarda amore guarda l’altra faccia del progresso!

è questo il nostro amore non aver paura
viene giù la terra e sale su la spazzatura
che bruceremo in festa nell’aria che ci resta
abradicadabra e sparirà  un’altra foresta

Guarda quel castello circondato da pantere
e li che si nascondono le giacche del potere
il piano elettorale le troie ed il caviale
e intanto il sole abbronza il culo dell’orso polare
Cos’è che poi rimane tra le braccia della gente
cos’è che fa sembrare così tutto questo niente
il fiume di boiacca le rose nella giacca
vieni amore andiamo a passeggiare nella cacca...

guardali..seguire i sogni disegnati
su fabbriche fumanti e cimiteri colorati!
E cos’è che poi rimane tra le braccia della gente?
cos’è che fa sembrare così tutto questo niente?

le rose la giacca
le troie e la cacca
la giacca ed il sole
le troie e l’amore
il monte cammina la terra si avvicina
il ponte si stacca e viene giù la cacca
andiamo a passeggiare andiamo a passeggiare
andiamo a passeggiare andiamo a passeggiare
vieni amore andiamo a passeggiare nella cacca
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: [email protected]#! - Dicembre 30, 2010, 07:00:02 pm
Traduzione di Feel Good Inc

City's breaking down on a camel's back.
They just have to go 'cause they don't know wack
So all you fill the streets it's appealing to see
You wont get out the county, 'cos you're damn ass free
You've got a new horizon It's ephemeral style.
A melancholy town where we never s.mile.
And all I wanna hear is the message beep.
My dreams, they've got to kiss, because I dont get sleep, no..

Windmill, Windmill for the land.
Turn forever hand in hand
Take it all in on your stride
It is sinking, falling down
Love forever love is free
Let's turn forever you and me
Windmill, windmill for the land
Is everybody in?

Laughing gas these hazmats, fast cats,
Lining them up-a like ass cracks,
Ladies, homies, at the track
its my chocolate attack.
Shit, I'm stepping in the heart of this here
Care bear bumping in the heart of this here
watch me as I gravitate
hahahahahahaa.
Yo, we gonna go ghost town,
this motown,
with yo sound
you're in the place
you gonna bite the dust
Cant fight with us
With yo sound
you :kill: the INC.
so dont stop, get it, get it
until you're Jet Ahead.
Yo, watch the way I navigate
Hahahahahhaa

Windmill, Windmill for the land.
Turn forever hand in hand
Take it all in on your stride
It is sinking, falling down
Love forever love is free
Let's turn forever you and me
Windmill, windmill for the land
Is everybody in?

Dont stop, get it, get it
we are your captains in it
steady,
watch me navigate,
ahahahahahhaa.
Dont stop, get it, get it
we are your captains in it
steady, watch me navigate

City's breaking down on a camel's back.
They just have to go 'cause they don't know wack
So all you fill the streets it's appealing to see
You wont get out the county, 'cos you're damn ass free
You've got a new horizon It's ephemeral style.
A melancholy town where we never s.mile.
And all I wanna hear is the message beep.
My dreams, they've got to kiss, because I dont get sleep, no..

Windmill, Windmill for the land.
Turn forever hand in hand
Take it all in on your stride
It is sinking, falling down
Love forever love is free
Let's turn forever you and me
Windmill, windmill for the land
Is everybody in?

Laughing gas these hazmats, fast cats,
Lining them up-a like ass cracks,
Ladies, homies, at the track
its my chocolate attack.
Shit, I'm stepping in the heart of this here
Care bear bumping in the heart of this here
watch me as I gravitate
hahahahahahaa.
Yo, we gonna go ghost town,
this motown,
with yo sound
you're in the place
you gonna bite the dust
Cant fight with us
With yo sound
you :kill: the INC.
so dont stop, get it, get it
until you're Jet Ahead.
Yo, watch the way I navigate
Hahahahahhaa

Windmill, Windmill for the land.
Turn forever hand in hand
Take it all in on your stride
It is sinking, falling down
Love forever love is free
Let's turn forever you and me
Windmill, windmill for the land
Is everybody in?

Dont stop, get it, get it
we are your captains in it
steady,
watch me navigate,
ahahahahahhaa.
Dont stop, get it, get it
we are your captains in it
steady, watch me navigate
Titolo: Re:Lyrics: i testi piàƒÂ¹ toccanti delle nostre canzoni preferite
Inserito da: AirPort - Gennaio 09, 2011, 11:49:08 pm
Wish You Where Here

So, so you think you can tell Heaven from Hell, blue skies from pain.
Can you tell a green field from a cold steel rail? A smile from a veil?
Do you think you can tell?

And did they get you to trade your heroes for ghosts? Hot ashes for trees?
Hot air for a cool breeze? Cold comfort for change?
And did you exchange a walk on part in the war for a lead role in a cage?

How I wish, how I wish you were here.
We're just two lost souls swimming in a fish bowl, year after year,
Running over the same old ground. What have we found? The same old fears.
Wish you were here.