*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 29.498
  • 92
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Netline Blog
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #60 il: 05 Giugno 2015, 11:14:53 »
Fico.

*

Offline Buntolo

  • Quello che si ostina ad usare Opera Mobile nonostante gli raddoppi i post
  • ******
  • 10.324
  • 41
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #61 il: 05 Giugno 2015, 11:55:17 »
http://www.nextquotidiano.it/elena-cattaneo-e-il-medioevo-della-scienza-di-stop-vivisection/

Davano di continuo alla radio la pubblicità della campagna "stop vivisection".

Il tuo parere?

*

Offline Darko

  • Vaginecologo ufficiale del forum
  • *******
  • 16.853
  • 204
  • All work and no spam makes Darko a dull boy
    • Sprazzi di follia
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #62 il: 05 Giugno 2015, 12:10:51 »
Ignoranza e ipocrisia a livelli bestia.
In Italia NON esiste la vivisezione da anni e c'è(ra) una legge meravigliosa che tutelava gli animali come da nessun'altra parte al mondo.
Poi arrivano questi idioti e puoi buttare decenni di ricerca nel cesso solo perché, quando raccolgono firme, parlano di vivisezione (tagliare un animale in vivo, senza anestesia, pratica vietata sin dagli anni 70), invece che di sperimentazione animale, cosa ben diversa, regolamentata in maniera rigidissima.

Infatti ci sono parecchi sondaggi che fanno notare come la stragrande maggioranza delle persone sia contraria alla vivisezione (contate anche me), ma che ina percentuale scarsissima della popolazione intervistata è contraria alla sperimentazione animale.

Leggete questa intervista a Garattini. Chiarisce molti aspetti
http://www.tempi.it/la-campagna-anti-vivisezione-e-falsa-perfino-nel-nome-silvio-garattini-intervista-definitiva-in-difesa-della-sperimentazione-animale#.UqN73Y2Zhyg
Ritengo di avere diritto alle royalties sull'acronimo BUBS :lki:
Sono scemo di mio :verovero: Tutto a posto | I don’t have a problem with caffeine. I have a problem without caffeine.
Se i nostri cervelli fossero abbastanza semplici da poter essere capiti, allora saremmo così semplici che non capiremmo - Ian Stewart
Fotografia ad mentula

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.746
  • 15
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #63 il: 05 Giugno 2015, 12:28:30 »
Mi sento stupido, perché non riesco a prendere una posizione.
È ovvio e scontato che quando si sta male, si cerca la medicina: poco importa come questa medicina sia saltata fuori.
È altresì vero che se penso a cosa può succedere a questi poveri animali mi sento male.
Un po' come il discorso dell'essere vegetariani o meno.
Che posso farci? Ho empatia da buttare e non ne vengo fuori.

Io credo fortemente che l'uomo sia una creatura "più speciale" degli animali - e credo anche che spesso(sempre?) usiamo le nostre potenzialità in un modo veramente assurdo - però non potrei mai essere convinto al 100% nel dire che la vita di un uomo vale più della vita di tutti gli animali del mondo - o comunque tenderei a ridimensionare la frase, per esempio se parliamo di tecnologia militare assolutamente non credo che sperimentare nuove bombe giustifichi la moria di migliaia di animali, tanto per fare un esempio - ma mi vien da ridere se penso che il 100% degli animalari poi in realtà strapperebbe le orecchie di almeno un vicino a morsi per $motivo_a_caso tanto c'è sempre qualcosa che non sopportiamo. In pratica si tiene più in considerazione l'animale dell'uomo, e secondo me anche qui deve esserci un limite. Magari sei un animalista, ma non ti parli con tua madre, sei un animalista e picchieresti a sangue quel carnivoro del tuo vicino di tavolo, al ristorante, perché è un testa di cazzo che si nutre di animali.

Mi cascano un po' le balle quando leggo certe notizie e poi leggo i commenti che ne scaturiscono - ognuno ha una visione parziale, tutti pretendono di avere ragione al 100% e si arrogano il diritto di trattare come imbecilli coloro che non la pensano nel medesimo modo - e la verità è che molto spesso sono argomenti enormi perché si possa giungere ad una verità assoluta, ed è così per praticamente tutto ciò che viene fuori nell'internet.

Bah, ho scritto un'accozzaglia di cose e in realtà ne penso già altre 1000... forse sono io che non sono adatto al dialogo "virtuale", non concludo niente nemmeno quando si parla a voce :asd:

*

Offline Darko

  • Vaginecologo ufficiale del forum
  • *******
  • 16.853
  • 204
  • All work and no spam makes Darko a dull boy
    • Sprazzi di follia
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #64 il: 05 Giugno 2015, 12:45:11 »
Il problema vero nasce quando, imho, cerchi di manipolare l'opinione pubblica facendo credere cose non vere o dando solo una visione parziale delle cose.
Come quando si usa il termine vivisezione che vuol dire una cosa ben specifica e, onestamente, bruttissima.
O come quando si dice che ci sono metodi di ricerca alternativi migliori o equiparabili. Non è vero.
Nulla può sostituire la complessità di un organismo completo.
Tra l'altro faccio notare che già oggi la ricerca su animale si usa solo in quegli ambiti in cui non è possibile usare altri metodi, altrimenti si usano quelli.

Anche io sono contro la vivisezione, ma non è una pratica più usata dal 75, o giù di lì. Mi batterei contro se qualcuno la volesse riportare in auge. Quello sì.
Ritengo di avere diritto alle royalties sull'acronimo BUBS :lki:
Sono scemo di mio :verovero: Tutto a posto | I don’t have a problem with caffeine. I have a problem without caffeine.
Se i nostri cervelli fossero abbastanza semplici da poter essere capiti, allora saremmo così semplici che non capiremmo - Ian Stewart
Fotografia ad mentula

*

Offline Buntolo

  • Quello che si ostina ad usare Opera Mobile nonostante gli raddoppi i post
  • ******
  • 10.324
  • 41
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #65 il: 05 Giugno 2015, 12:47:34 »
Mi sento stupido, perché non riesco a prendere una posizione.
È ovvio e scontato che quando si sta male, si cerca la medicina: poco importa come questa medicina sia saltata fuori.
È altresì vero che se penso a cosa può succedere a questi poveri animali mi sento male.
Un po' come il discorso dell'essere vegetariani o meno.
Che posso farci? Ho empatia da buttare e non ne vengo fuori.

Io credo fortemente che l'uomo sia una creatura "più speciale" degli animali - e credo anche che spesso(sempre?) usiamo le nostre potenzialità in un modo veramente assurdo - però non potrei mai essere convinto al 100% nel dire che la vita di un uomo vale più della vita di tutti gli animali del mondo - o comunque tenderei a ridimensionare la frase, per esempio se parliamo di tecnologia militare assolutamente non credo che sperimentare nuove bombe giustifichi la moria di migliaia di animali, tanto per fare un esempio - ma mi vien da ridere se penso che il 100% degli animalari poi in realtà strapperebbe le orecchie di almeno un vicino a morsi per $motivo_a_caso tanto c'è sempre qualcosa che non sopportiamo. In pratica si tiene più in considerazione l'animale dell'uomo, e secondo me anche qui deve esserci un limite. Magari sei un animalista, ma non ti parli con tua madre, sei un animalista e picchieresti a sangue quel carnivoro del tuo vicino di tavolo, al ristorante, perché è un testa di cazzo che si nutre di animali.

Mi cascano un po' le balle quando leggo certe notizie e poi leggo i commenti che ne scaturiscono - ognuno ha una visione parziale, tutti pretendono di avere ragione al 100% e si arrogano il diritto di trattare come imbecilli coloro che non la pensano nel medesimo modo - e la verità è che molto spesso sono argomenti enormi perché si possa giungere ad una verità assoluta, ed è così per praticamente tutto ciò che viene fuori nell'internet.

Bah, ho scritto un'accozzaglia di cose e in realtà ne penso già altre 1000... forse sono io che non sono adatto al dialogo "virtuale", non concludo niente nemmeno quando si parla a voce :asd:

Vieni a vivere con me, ti faccio una cura di disempatia.  :verovero:
Un pensiero che penso pochi facciano è "ma agli animali di tutto questo, che gliene frega?".

La loro vita è sempre sull'orlo del precipizio, tra il morire di fame e l'essere sbranati da qualcosa quindi sì, evitiamo di chiuderli in gabbia per più del necessario etc. ma non tiriamo su campagne esagerate, quando poi facciamo ben di peggio senza battere ciglio.

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.746
  • 15
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #66 il: 05 Giugno 2015, 12:50:48 »
Il problema vero nasce quando, imho, cerchi di manipolare l'opinione pubblica facendo credere cose non vere o dando solo una visione parziale delle cose.
Come quando si usa il termine vivisezione che vuol dire una cosa ben specifica e, onestamente, bruttissima.
O come quando si dice che ci sono metodi di ricerca alternativi migliori o equiparabili. Non è vero.
^^^^


infatti non ho mai aderito alla stop vivisection proprio perché sapevo che la vivisezione già non è legale. Da qui in poi non so prendere una posizione. Se mi dici testare sigarette/trucchi sugli animali ok sono contrario per le medicine la cosa è diversa e molto più delicata.

Poi che c'entra, ci saranno posti dove non rispettano la legge ma quello è davvero tutto un altro discorso.


Vieni a vivere con me, ti faccio una cura di disempatia.  :verovero:
Un pensiero che penso pochi facciano è "ma agli animali di tutto questo, che gliene frega?".

La loro vita è sempre sull'orlo del precipizio, tra il morire di fame e l'essere sbranati da qualcosa quindi sì, evitiamo di chiuderli in gabbia per più del necessario etc. ma non tiriamo su campagne esagerate, quando poi facciamo ben di peggio senza battere ciglio.
^
vedi l'articolo postato su tomshw riguardo al mare di merda che è stato via via creato in cina per estrarre i materiali necessari (anche ma non solo) a produrre "energia verde".

in fin dei conti credo che la cosa che più si addica al mio modo di vedere le cose sia il cercare di rispettare le forme di vita. Cosa significa? Significa ok la carne (per evitare di dover prendere pasticche o di rompere il cazzo quando sei ospite di qualcuno etc) ma senza esagerare quindi niente carne a pranzo e a cena perché oltre a far male, si tratta di consumismo. E così via.
« Ultima modifica: 05 Giugno 2015, 12:52:24 da zeek »

*

Offline Buntolo

  • Quello che si ostina ad usare Opera Mobile nonostante gli raddoppi i post
  • ******
  • 10.324
  • 41
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #67 il: 05 Giugno 2015, 13:22:56 »
@zeek questo comportamento credo sia riassumibile con le parole "moderatezza" e "buon senso".

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.746
  • 15
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #68 il: 05 Giugno 2015, 14:09:04 »
@Buntolo mmm mi sa che c'hai raggione xD

IT: che ne pensate di questo -> http://earthship.com ??

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 29.498
  • 92
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Netline Blog
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #69 il: 05 Giugno 2015, 14:13:52 »
Citazione da: David Herbert Lawrence
Mai mi fu dato di vedere un animale in cordoglio di sé. Un uccelletto cadrà morto di gelo giù dal ramo senza aver provato mai pena per sé stesso.

*

Offline TonyWhite

  • Apostolo dello SPAM
  • ********
  • 31.565
  • 191
    • Se proprio non hai un cazzo da fare...
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #70 il: 05 Giugno 2015, 14:14:45 »
Nìcce

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.746
  • 15
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #71 il: 05 Giugno 2015, 14:32:27 »
Citazione da: David Herbert Lawrence
Mai mi fu dato di vedere un animale in cordoglio di sé. Un uccelletto cadrà morto di gelo giù dal ramo senza aver provato mai pena per sé stesso.

uhm beh, questa cosa però non è del tutto vera, se prendi un animale e lo fai crescere in cattività è stato dimostrato che possono provare addirittura tristezza, in alcuni casi si lasciano morire. Altri han dimostrato che i cani a volte dicono bugie - se non ti fidi ritrovo la fonte  ;D

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 29.498
  • 92
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Netline Blog
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #72 il: 05 Giugno 2015, 14:35:36 »
I cani dicono le bugie, sono d'accordo.

E anche possono essere tristi, ma qui si parla di un animale triste perchè muore, non di un animale triste perchè solo e ingabbiato

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.746
  • 15
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #73 il: 05 Giugno 2015, 14:45:50 »
I cani dicono le bugie, sono d'accordo.

E anche possono essere tristi, ma qui si parla di un animale triste perchè muore, non di un animale triste perchè solo e ingabbiato

uhm allora ho interpretato male: "senza aver provato mai pena per sé stesso" credo si intedesse in generale.

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 29.498
  • 92
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Netline Blog
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #74 il: 05 Giugno 2015, 14:51:59 »
Penso sia inteso proprio come coscienza di sè, autoconsapevolezza. Mai visto un gatto che si riconosce allo specchio.

*

Offline TonyWhite

  • Apostolo dello SPAM
  • ********
  • 31.565
  • 191
    • Se proprio non hai un cazzo da fare...
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #75 il: 05 Giugno 2015, 14:54:09 »
Penso sia inteso proprio come coscienza di sè, autoconsapevolezza. Mai visto un gatto che si riconosce allo specchio.
Però ci sono quelli che si fanno l'autosgatto :lki:

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.746
  • 15
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #76 il: 05 Giugno 2015, 14:58:45 »
@TonyWhite che coglione :rotfl:

Penso sia inteso proprio come coscienza di sè, autoconsapevolezza. Mai visto un gatto che si riconosce allo specchio.

uhm sì, su questo sono d'accordo. (pare che i maiali si riconoscano allo specchio). A parte questo gli animali non hanno libero arbitrio, o comunque non ce l'hanno come noi, molto probabilmente non si chiedono perché vivono, e molto probabilmente non hanno consapevolezza della morte. È per questo che ritengo l'uomo "speciale", senza sfociare in argomenti che potrebbero portare a flame strani ;D
« Ultima modifica: 05 Giugno 2015, 15:05:11 da zeek »

*

Offline TonyWhite

  • Apostolo dello SPAM
  • ********
  • 31.565
  • 191
    • Se proprio non hai un cazzo da fare...
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #77 il: 08 Giugno 2015, 08:09:29 »
@TonyWhite che coglione :rotfl:

Penso sia inteso proprio come coscienza di sè, autoconsapevolezza. Mai visto un gatto che si riconosce allo specchio.

uhm sì, su questo sono d'accordo. (pare che i maiali si riconoscano allo specchio). A parte questo gli animali non hanno libero arbitrio, o comunque non ce l'hanno come noi, molto probabilmente non si chiedono perché vivono, e molto probabilmente non hanno consapevolezza della morte. È per questo che ritengo l'uomo "speciale", senza sfociare in argomenti che potrebbero portare a flame strani ;D

Ci distinguiamo per le pippe mentali e per il modo di trovare un problema la cui esistenza per noi è irrilevante, e cercare la soluzione a cui non possiamo dare una risposta obiettiva. Gli animali non ci sono arrivati, noi si, ma forse altri esseri viventi hanno raggiunto un livello di comprensione del problema, per cui hanno deciso di non avere gli strumenti o le basi adatte, tantomeno ne trarrebbero vantaggio nel risolverlo, essendo che non gli cambia niente.
In parole povere
(click to show/hide)

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 29.498
  • 92
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Netline Blog
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #78 il: 08 Giugno 2015, 08:22:35 »
 :bee:

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.746
  • 15
Re:I fucking love science BUBS edition
« Risposta #79 il: 08 Giugno 2015, 08:32:42 »
@TonyWhite che coglione :rotfl:

Penso sia inteso proprio come coscienza di sè, autoconsapevolezza. Mai visto un gatto che si riconosce allo specchio.

uhm sì, su questo sono d'accordo. (pare che i maiali si riconoscano allo specchio). A parte questo gli animali non hanno libero arbitrio, o comunque non ce l'hanno come noi, molto probabilmente non si chiedono perché vivono, e molto probabilmente non hanno consapevolezza della morte. È per questo che ritengo l'uomo "speciale", senza sfociare in argomenti che potrebbero portare a flame strani ;D

Ci distinguiamo per le pippe mentali e per il modo di trovare un problema la cui esistenza per noi me è irrilevante, e cercare la soluzione a cui non possiamo posso dare una risposta obiettiva. Gli animali non ci sono arrivati, noi si, ma forse altri esseri viventi hanno raggiunto un livello di comprensione del problema, per cui hanno deciso di non avere gli strumenti o le basi adatte, tantomeno ne trarrebbero vantaggio nel risolverlo, essendo che non gli cambia niente.
In parole povere
(click to show/hide)
sì beh, a ognuno il suo punto di vista :lkof:
Per quanto mi riguarda, non credo troppo al caso, se posso farmi certe domande un motivo c'è - poi si può sempre far finta di niente, ma le domande rimangono ed ignorarle, imho, non è la soluzione :falsofalso:
edit: ci distinguiamo anche per la cattiveria e l'egoismo, l'incapacità di adattarci al sistema mondo... insomma tutta una serie di cose che hummm dovrebbero anche queste far riflettere, ma la gente continua senza farsi domande perché appunto, le pippe mentali sono solo pippe mentali ;D

detto ciò, forse vi è sfuggito o forse l'avete appositamente ignorato: che ne pensate di questa roba qui -> http://earthship.com/
secondo voi è possibile vivere veramente a impatto 0 o quasi 0? Ci sono delle soluzioni che non mi convincono... tendo a credere che sia un po' una cazzata... :pipp:
« Ultima modifica: 08 Giugno 2015, 08:38:08 da zeek »