Sondaggio

Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?

17 (81%)
No
4 (19%)

Totale votanti: 21

*

Offline pgcor

  • 73
  • 0
  • Non muoio neanche se mi ammazzano (Guareschi)
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #140 il: 06 Giugno 2016, 00:07:40 »
Sì scusami non ho citato chi era stato a scriverlo perché non mi ricordavo e da cell sono scomodo (non c'è una maniera per visualizzare la versione normale e non quella mobile??)

Eh infatti i dubbi li condivido, anche l'aspetto medico non mi sembra sbagliato, ma per il resto ho già detto cosa ne penso :beer:

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 30.055
  • 96
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Dubito lo finirò tanto presto
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #141 il: 06 Giugno 2016, 08:49:39 »
Nelle impostazioni del browser (almeno in chorme c'è, negli altri non so) metti la spunta a "richiedi sito desktop".

*

Offline sheldon

  • *****
  • 5.748
  • 6
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #142 il: 06 Giugno 2016, 22:31:14 »
Nelle impostazioni del browser (almeno in chorme c'è, negli altri non so) metti la spunta a "richiedi sito desktop".
Con mozilla c è ma poi ritorna in versione mobile .  :lkib:

*

Offline pgcor

  • 73
  • 0
  • Non muoio neanche se mi ammazzano (Guareschi)
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #143 il: 07 Giugno 2016, 20:27:36 »
Sul cell ho oxide, niente da fare :lkof: grazie ragazzi

*

Offline madnessmike

  • Lo sminchia-board
  • ******
  • 9.334
  • 139
  • Spam a while, spam forever.
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #144 il: 07 Giugno 2016, 20:38:38 »
@pgcor il forum ha un tema responsive e si adatta in base alla larghezza del dispositivo/finestra, richiedere il sito desktop non serve a nulla  :yno:
Il bere trionfa sempre sul male

*

Offline Toshio

  • *****
  • 3.820
  • 15
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #145 il: 07 Giugno 2016, 23:26:55 »
@pgcor come nel mio primo intervento (detto scherzosamente) c'è poco da girare intorno alla questione: l'alcol lo proibiresti? seriamente condivido quello che hai detto


Hai mai visto i ragazzi di oggi?
Rincoglioniti, violenti, cervello vuoto rimasto all'età di 7 anni (non ottengo quello che voglio -> scene isteriche).
...
E ma hai visto quanto bevono e come sono quando bevono? Lungi da me dire che sono meglio i derivati della canapa che gl'alcolici e fare una "classifica". Ma al livello proprio pratico, se il tizo in questione è un coglione (o magari violento di natura) meglio avere a che fare con uno che s'è ammazzato di canne che con uno sbronzo. Quello che proprio non capisco di chi sostiene la tua tesi è "perchè sì, l'alcol".
Il grado di pericolosità non è inferiore e questo è un dato oggettivo. Oppure è questo che stai contestando? Cioè sostieni che il consumo di bevande alcoliche causi meno problemi del consumo di marijuana hashis ecc... C'è tutta una letteratura medico-scientifica oltre a studi antropologici e sociali  che dimostrano che assolutamente non è così. Fa male tanto-quanto. Molti sostengono di più, ma anche se fosse uguale(argomento controverso e dipende da come s'indaga sul fenomeno), perchè una cosa legale e l'altra no?  ;D Perche siamo abituati così? Tutte le cose negative che puoi dire si applicano anche alle bevande alcoliche.   :ysy:

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.910
  • 16
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #146 il: 07 Giugno 2016, 23:31:25 »
in realtà, un ubriaco è oggettivamente più pericoloso di un cannato.
almeno non ho prove scientifiche ma mi da tanto l'idea che sia così :pipp:

@Darko?

cmq toshio ha ragione: se possiamo equiparare cannabis e alcol a livello di danni per la salute e di pericolosità sociale, allora il motivo per cui è assurdo proibire l'alcol è lo stesso per cui è assurdo che la cannabis sia proibita.

edit: poi c'è il falso problema della necessità di avvicinare delinquenti per ottenere marijuana: va da se che se fosse legale, ciò non sarebbe necessario e quindi un ragazzo (potremmo/dovremmo dire uomo) di 18 anni (perché non dovrebbero fare come le sigarette che a 14 anni già me le vendevano) non cirrerebbe il rischio di essere attirato verso sostanze ben più pericolose nonché più redditizie per lo spacciatore di turno, che di fatto ha tutto l'interesse a far sì che la marijuana sia effettivamente una driga di passaggio.
« Ultima modifica: 07 Giugno 2016, 23:35:32 da zeek »

*

Offline Darko

  • Vaginecologo ufficiale del forum
  • *******
  • 16.982
  • 206
  • All work and no spam makes Darko a dull boy
    • Sprazzi di follia
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #147 il: 08 Giugno 2016, 02:12:45 »
L'alcool è fisicamente e socialmente più pericoloso per vari motivi.
Mi pare ne avessimo già parlato.
Non che la cannabis sia scevra da rischi, ma lo stigma sociale legato al fumare è oggettivamente assurdo, soprattutto in un paese come l'Italia, dove alcool e nicotina sono palesemente tollerati
Ritengo di avere diritto alle royalties sull'acronimo BUBS :lki:
Sono scemo di mio :verovero: Tutto a posto | I don’t have a problem with caffeine. I have a problem without caffeine.
Se i nostri cervelli fossero abbastanza semplici da poter essere capiti, allora saremmo così semplici che non capiremmo - Ian Stewart
Fotografia ad mentula

*

Offline pgcor

  • 73
  • 0
  • Non muoio neanche se mi ammazzano (Guareschi)
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #148 il: 09 Giugno 2016, 11:56:39 »
@pgcor il forum ha un tema responsive e si adatta in base alla larghezza del dispositivo/finestra
Buono a sapersi :ysy:
richiedere il sito desktop non serve a nulla  :yno:
Tanto non lo posso fare ;D
E ma hai visto quanto bevono e come sono quando bevono? [...] Ma al livello proprio pratico, se il tizo in questione è un coglione (o magari violento di natura) meglio avere a che fare con uno che s'è ammazzato di canne che con uno sbronzo.
Ovviamente nemmeno un ubriaco mi rassicura, ai tempi della scuola mi capitava che, avendo ginnastica dopo la pausa pranzo, a calcio toccava giocare contro compagni che durante la pausa si erano scolati arquante bottiglie di birra, io con loro non andavo certo a fare contrasti (per la palla) :yno: erano fuori :ysy:
Tuttavia, come per un po' tutto, dipende anche da persona a persona, il fatto che uno sia più pericoloso da sbronzo che da fumato, come linea generale non saprei
Quello che proprio non capisco di chi sostiene la tua tesi è "perchè sì, l'alcol".
Questo non l'ho mai detto ;D
Cioè sostieni che il consumo di bevande alcoliche causi meno problemi del consumo di marijuana hashis ecc...[?]
La risposta è no. Anche se andrebbe fatta un'analisi qualitativa e quantitativa dei problemi sul lungo periodo, e anche sul breve
.. perchè una cosa legale e l'altra no?  ;D Perche siamo abituati così? Tutte le cose negative che puoi dire si applicano anche alle bevande alcoliche.   :ysy:
Ma infatti, in un mondo perfetto, gli eccessi sarebbero vietati, quindi niente sbornie e balle, niente ammazzarsi di droga ecc, sarebbe permesso ciò che non fa male, anche se dicendo questo al giorno d'oggi vai controcorrente alla grande, me ne rendo conto.
Ora come ora, secondo me, l'unica differenza tra alcool e marijuana, è che un bicchiere ogni tanto non fa male, chessò aiuta a digerire ecc, ma anche una sola canna ti provoca, anche se lievissimi, dei danni al cervello. Il punto è che per quest'ultimo punto esistono studi scientifici in entrambi i sensi, quindi chi ha ragione?

edit: poi c'è il falso problema della necessità di avvicinare delinquenti per ottenere marijuana: va da se che se fosse legale, ciò non sarebbe necessario e quindi un ragazzo (potremmo/dovremmo dire uomo) di 18 anni (perché non dovrebbero fare come le sigarette che a 14 anni già me le vendevano) non cirrerebbe il rischio di essere attirato verso sostanze ben più pericolose nonché più redditizie per lo spacciatore di turno, che di fatto ha tutto l'interesse a far sì che la marijuana sia effettivamente una driga di passaggio.
Primo purtroppo io non fisserei come età-limite-minimo i 18 anni... vabè
Secondo.. perchè? Il delinquente di turno venderebbe legalmente la marijuana, e illegalmente può sempre proporre droghe pesanti e più redditizie

D'accordissimo naturalmente che anche nicotina-tabacco sono dannosi

*

Offline Darko

  • Vaginecologo ufficiale del forum
  • *******
  • 16.982
  • 206
  • All work and no spam makes Darko a dull boy
    • Sprazzi di follia
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #149 il: 09 Giugno 2016, 12:28:53 »
Basterebbe attuare dei controlli seri e una campagna informativa capillare, come hanno fatto altri paesi più civili, in cui il fumo è legale e determina un grosso introito economico, tanto da appianare i conti pubblici.

La cosa è semplice: io ti do degli spazi dove bere/fumare in tranquillità, ma se ti becco per strada, mi prendo la casa, tua moglie, i tuoi figli e ti stupro pure la nonna.
Se non hai manco un euro per pagare le sanzioni, ti sbatto dentro ed esci solo per lavori socialmente utili.
Se poi combini pure casini sotto l'effetto di sostanze varie, scordati di vedere la luce del sole.
L'uso di sostanze, l'ubriachezza non possono e non devono essere attenuanti.

Le regole devono essere chiare da subito e fatte rispettare.
La mia paura è che siamo in Italia e certe cose non sono così scontate.
Ritengo di avere diritto alle royalties sull'acronimo BUBS :lki:
Sono scemo di mio :verovero: Tutto a posto | I don’t have a problem with caffeine. I have a problem without caffeine.
Se i nostri cervelli fossero abbastanza semplici da poter essere capiti, allora saremmo così semplici che non capiremmo - Ian Stewart
Fotografia ad mentula

*

Offline sgnablo

  • Tiranno Democratico
  • *******
  • 16.786
  • 250
  • [rimosso dallo staff]
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #150 il: 09 Giugno 2016, 14:23:16 »
è il discorso di incidente stradale in stato di ebbrezza. se ammazzi uno, per me non è omicidio colposo, perchè ti sei messo alla guida in quelle condizioni. altra cosa: chi l'ha detto che un bicchiere di vino non fa male? l'alcol (mi corregga il buon darko) è comunque un veleno per il corpo, e il fegato deve sempre lavorare per gestirlo. Poi magari un bicchiere di vino rosso ha anche sostanze buone che aiutano in generale. Non sono neanche sicuro che una canna ogni tanto provochi danni permanenti al cervello, ci son studi a riguardo (che non dicano tutto e il contrario di tutto, intendo)
スニャブロ ufficiale del forum
pulsantoni pulsantosi per greasemonkey: http://bubs.altervista.org/index.php?topic=4.msg183#msg183
script greasemonkey anti-ads: http://bubs.altervista.org/index.php?topic=6.msg2581#msg2581

I miei vaneggi pseudodisegnosi: http://sgnafp.deviantart.com/

"Speed never killed anyone, suddenly becoming stationary, that's what gets you."

*

Offline Toshio

  • *****
  • 3.820
  • 15
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #151 il: 10 Giugno 2016, 01:51:13 »
Quello che proprio non capisco di chi sostiene la tua tesi è "perchè sì, l'alcol".
Questo non l'ho mai detto ;D

Lo so che non l'hai mai detto  :verovero: l'ho ipotizzato/dato per scontato che tu non fossi per la proibizione dell'alcol. Qui tu hai espresso un parere contrario alla legalizzazione delle droghe leggere. Ad un sondaggio per la proibizione delle bevande alcoliche esprimeresti quindi un parere favorevole o no ?   
Citazione
Ora come ora, secondo me, l'unica differenza tra alcool e marijuana, è che un bicchiere ogni tanto non fa male, chessò aiuta a digerire ecc, ma anche una sola canna ti provoca, anche se lievissimi, dei danni al cervello. Questa infatti è l'opinione corrente ma è appunto stata smentita.
Magari tu lo sai già ma per essere chiari, molta gente non lo sa. "Un bicchiere ogni tanta non fa male...." L'alcol etilico (CH3CH2OH) è un veleno per il corpo umano, punto e basta. In piccole quantità fa male "poco", ma fa male. Non è una proteina di quelle che il corpo umano utilizza per sostentarsi un carboidrato una vitamina eccetera Su questo anche qui per la chiarezza non c'è la guerra degli studi che sostengono una cosa o quell'altra, su questo argomento. Sì sa cos'è l'etanolo e come viene metabolizzato dal nostro corpo. Fa male anche in piccole quantità punto e basta.
L' argomento principale "l'alcol fa male solo se ne abusa, ma in piccole quantità no, mentre le droghe leggere fanno male anche in piccole quantità" semplicemente non è sostenibile. 
Ora che sai questo sei disposto al proibizionismo anche delle bevande alcoliche? ;D

La nostra cultura, una parte un'espressione di quella occidentale considera l'alcol più tollerabile perchè fa parte indissolubilmente della nostra cultura da secoli (vino-birra-acqueviti pensa a cosa ci gira intorno di tradizoni millenarie) mentre la cannabis no, o meglio sì ma semplicemente da molto meno tempo(il consumo a scopo ricreativo intendo, perchè la coltivazione e lavorazione della canapa e dei suoi derivati, tessili per esempio, fanno parte sono parte della storia secolare dell'italia e dell'europa tutta e non solo; di che materiale si crede fosse fatto il sartiame delle imbarcazioni?) 

E' semplice conservatorismo. Ma non in inteso in senso politco con la sua tradizone da discutere eccetera no-no e è conservatorismo nella sua forma piu pura e semplice, terra-terra. Abbiamo sempre fatto così: "quello sì e quello no".

 se possiamo equiparare cannabis e alcol a livello di danni per la salute e di pericolosità sociale, allora il motivo per cui è assurdo proibire l'alcol è lo stesso per cui è assurdo che la cannabis sia proibita.
Esattamente così. Il problema è di natura culturale non di altra natura.

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.910
  • 16
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #152 il: 10 Giugno 2016, 10:02:57 »
Ma più che altro "fa male"  non mi pare attendibile come metro di giudizio.
È dimostrato che alcuni ragazzi sviluppano dipendenza da porno fino a diventare impotenti,  è dimostrato che le automobili inquinano ed è dimostrato che il sesso può portare all'AIDS :omg:

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 30.055
  • 96
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Dubito lo finirò tanto presto
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #153 il: 10 Giugno 2016, 10:43:17 »
Qui stanno cercando di convincere la popolazione che le stufe a legna inquinano.

Ma io dico, pagatemi il gas per scaldare allora.

Hanno anche multato una povera vecchietta perché usava una stufa che aveva più di 20 anni.


*

Offline Toshio

  • *****
  • 3.820
  • 15
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #154 il: 10 Giugno 2016, 15:11:40 »
Ma più che altro "fa male"  non mi pare attendibile come metro di giudizio.
...
Certo "fa male" è impreciso, era per evidenziare il fatto che molti ritengono che "a basse dosi" le bevande alcoliche non provocano danni mentre le droghe leggere sì. Come non è vero che le droghe leggere fanno male "solo" al cervello, si tratta sempre di inalare prodotti della combustustione di piante essicate, anche se non contenessero un principio attivo (thc) "farebbero male" lo stesso; e non è vero che l'alcol provoca danni "solo" al fegato, ovvio che altera il normale funzionamento del cervello (e tante altre conseguenze).

Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #155 il: 19 Luglio 2016, 19:25:55 »
Un importante contributo alla discussione

*

Offline pgcor

  • 73
  • 0
  • Non muoio neanche se mi ammazzano (Guareschi)
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #156 il: 27 Luglio 2016, 16:17:25 »
Allora ciao a tutti  :hi: e cerco con calma di rispondere.
Prima l'OT  ;D
Qui stanno cercando di convincere la popolazione che le stufe a legna inquinano.

Ma io dico, pagatemi il gas per scaldare allora.

Hanno anche multato una povera vecchietta perché usava una stufa che aveva più di 20 anni.


Quoto. È assurdo. Cercano anche di convincere che avere decine di orsi in giro non sia assolutamente un problema :facepalm: farselo dire da gente che vive in città e non ha la minima idea di cosa voglia dire trovarsene di fronte uno, poi .. :pipp:
Ad un sondaggio per la proibizione delle bevande alcoliche esprimeresti quindi un parere favorevole o no ?   
So che l'alcool è un veleno, ma il fatto che il fegato debba lavorare per smaltirlo, non vuol dire che una piccola quantità non possa avere dei benefici, con quel "poco male" di cui parli che possa risultare del tutto accettabile. Per il sondaggio, io voterei contro gli abusi: se si appura "due bicchieri di vino a settimana son troppi", bene, allora meno; "al massimo un litro di birra al mese", bene (le quantità le ho sparate, naturalmente).
È un fatto culturale, dici: va bene; difatti prova a proporre un referendum, sondaggio o che so io, che dica qualcosa del genere e ti prendono a sassate. Il consumo (eccessivo, secondo me) di bevande alcoliche è un male, ma ci tocca tollerarlo, allo stato attuale delle cose risulta impossibile cancellarlo, bisognerebbe cominciare dal limitarlo, ecc.. ma non sto a dire cose ovvie.
Citazione da:
se possiamo equiparare cannabis e alcol a livello di danni per la salute e di pericolosità sociale, allora il motivo per cui è assurdo proibire l'alcol è lo stesso per cui è assurdo che la cannabis sia proibita.
Ma certamente! Ma se una cosa nociva è permessa, e un'altra no, ha senso permettere anche la seconda cosa nociva, per un certo qual senso di - falsa - giustizia? Io non lo penso.
Ai politici è permesso intascare milioni e milioni mentre la povera gente muore di fame, lo fanno senza infrangere la legge; un assassino viene invece punito. Ma se la prima cosa è permessa, permettiamo anche la seconda, via..!
« Ultima modifica: 27 Luglio 2016, 16:19:41 da pgcor »

*

Offline Darko

  • Vaginecologo ufficiale del forum
  • *******
  • 16.982
  • 206
  • All work and no spam makes Darko a dull boy
    • Sprazzi di follia
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #157 il: 27 Luglio 2016, 17:37:40 »
Il punto è che il THC non fa minimamente male quanto l'alcool.
Non sono paragonabili.
Uno studio recente, tra l'altro di quelli con un fottio di pazienti, con tutti i santi crismi, ha mostrato che anche minime quantità di alcol, espongono ad un aumento del rischio di 7 tipi di cancro diversi.
Quei paesi che invece hanno legalizzato la cannabis, sempre studio recente,hanno abbattuto la spesa sanitaria correlata ai farmaci antinfiammatori e antidolorifici, che, spesso, sono tutti o in parte a carico dello stato.
Uno aumenta la spesa sanitaria, l'altro la riduce.
Uno aumenta i rischi di una serie di patologie anche se in quantità modeste, l'altro no.
Per avere danni da THC devi fumare tanto e per tanto tempo.
Appena arrivo a casa linko gli studi, che a lavoro non riesco
Ritengo di avere diritto alle royalties sull'acronimo BUBS :lki:
Sono scemo di mio :verovero: Tutto a posto | I don’t have a problem with caffeine. I have a problem without caffeine.
Se i nostri cervelli fossero abbastanza semplici da poter essere capiti, allora saremmo così semplici che non capiremmo - Ian Stewart
Fotografia ad mentula

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.910
  • 16
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #158 il: 27 Luglio 2016, 18:47:48 »
Ah ok quindi tu saresti per proibire anche l'abuso di alcol.
Sai da una parte mi trovi d'accordo.. dall'altra credo sia più giusto garantire la libertà che non castrarla secondo le logiche di qualcuno (anche perché poi bisogna vedere chi è questo qualcuno). Ci sono un sacco di cose che secondo alcuni fanno male e secondo altri no, e tra l'altro si modificano col tempo (vedi la carne ad esempio)
Anche perché una volta ogni tanto una birretta in più me la  faccio e onestamente non vorrei avere dietro l'angolo qualcuno pronto a scandalizzarsi e a multarmi.
Mi spiego: una canna, se poi viene divisa tra più persone, probabilmente farà comunque male, ma è una cosa risibile, sono sicuramente peggiori e ben più nocive le conseguenze dovute all'illegalità. Non capisco perché non può valere il sacrosanto principio "la mia libertà inizia dove finisce la tua".
A parte tutto, il fatto è anche che le risorse sono limitate, che la polizia o i carabinieri diano dietro a dei ragazzini che si fumano uno spinello mi sembra ridicolo, quello è un compito che spetta ai genitori.

Per concludere: tu dici, le sigarette sono purtroppo legali e renderle illegali è praticamente impossibile (più che altro per una questione di soldi) la marijuana è illegale perché andare a renderla legale? Il fatto è che da illegale, alimenta le casse della mafia e lo stesso fenomeno della "droga di passaggio" è alimentato dal fatto che chi vende marijuana spesso e volentieri vende anche altre cosucce, con cui guadagna molto di più, ed ha tutto l'interesse ad incrementare i propri guadagni - e quindi a tirarti in giri ben più pesanti.

Insomma che dire la mia l'ho detta e la tua l'hai detta: ecco un chiaro esempio di due persone che la pensano diversamente e non possono trovare un punto d'incontro :asd:
« Ultima modifica: 27 Luglio 2016, 18:49:19 da zeek »

*

Offline Darko

  • Vaginecologo ufficiale del forum
  • *******
  • 16.982
  • 206
  • All work and no spam makes Darko a dull boy
    • Sprazzi di follia
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #159 il: 27 Luglio 2016, 18:52:44 »
@zeek se ti riferisci a me, no.
Come detto legalizzerei, anche per altri motivi, prettamente medici.
Mi spaventa  più la gestione italiana che non la legalizzazione in sé
Ritengo di avere diritto alle royalties sull'acronimo BUBS :lki:
Sono scemo di mio :verovero: Tutto a posto | I don’t have a problem with caffeine. I have a problem without caffeine.
Se i nostri cervelli fossero abbastanza semplici da poter essere capiti, allora saremmo così semplici che non capiremmo - Ian Stewart
Fotografia ad mentula