*

Offline sheldon

  • *****
  • 5.517
  • 6
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #80 il: 19 Maggio 2016, 23:44:57 »
Non avendo seguito per un po il foro , non per fare lo snob , ma come sapete ho i miei periodi e non posso farci niente , vi ringrazio dell aggiornamento . Mi spiace per a32 che ci lascia ma spero cambi idea .
@Sacco la penso peggio di tè su certe cose ma io inizierei dall alto .  :asd:
E comunque mi fa veramente piacere essere ancora un poco considerato , anche vedendo le mie assense .  :beer:

*

Offline Sacco

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Cire
  • ****
  • 1.573
  • 2
  • Non toccarmi!
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #81 il: 20 Maggio 2016, 12:11:07 »
Non avendo seguito per un po il foro , non per fare lo snob , ma come sapete ho i miei periodi e non posso farci niente , vi ringrazio dell aggiornamento . Mi spiace per a32 che ci lascia ma spero cambi idea .
@Sacco la penso peggio di tè su certe cose ma io inizierei dall alto .  :asd:
E comunque mi fa veramente piacere essere ancora un poco considerato , anche vedendo le mie assense .  :beer:
Torniamo ai tempi delle streghe : Tutti Al Rogo  :rp: :rp:
È un onore per me permetterti di conoscermi

*

Offline Toshio

  • *****
  • 3.492
  • 14
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #82 il: 20 Maggio 2016, 20:43:41 »
post breve che vado a magnà
machedavero?
Per una volta che ho fatto il bravo... di solito sono un po' più drastico quando sento certe cose.
si tentava anche di "capirsi".

Retrolampo.
Frega un cazzo
---
Me ne frego! si riferiva a questo?
"un semplice me ne frego! sostituisce vezzosi orpelli con con cui le donnette arricchismo il paese della sterlina."   (da sostituirsi sterlina con euro e donnette con gl'intervenuti) :asd:
Che simpaticoni  :clap: :clap:
Spiritosi oltre che ebrei-negri-comunisti-gay e peggio di tutto usano manjaro e "se la tirano" per questo, si sentono piùmmeglio. :ysy:   

Maddai @Sacco  :gtfo: come dissi nel post precedente se si vuole parlare seriamente dell'argomento ok ma uno straccio d'argomentazione seria non c'è, non è arrivata dalla tua "campana" e da quella di a32 quindi è chiaro che dopo qualche tentativo di parlarne seriamente si finisce per scherzarci sopra.
Senza contare che appare un po' esagerata la decisione di a32, al quale dico ripensaci.

*

Offline ciccoale

  • **
  • 361
  • 6
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #83 il: 20 Maggio 2016, 20:57:34 »
ragazzi!  :asd: mi avete fatto ricordare i tempi di mcz sul foro di ubuntu...  :rotfl:

*

Offline Toshio

  • *****
  • 3.492
  • 14
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #84 il: 20 Maggio 2016, 21:34:12 »
debian+amd? zitto tu! sfigato dimmerda! (scherzo eh  ;D)
Seriamente... trovo di difficile anche solo "entrare in partita" se le cose stanno così.  :(

Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #85 il: 20 Maggio 2016, 21:43:47 »
Io però con un po' di serietà uno spunto lo voglio (ri)dare e cioè ma come si può anche solo parlare di integrazione se lo stato ha abdicato al suo ruolo di garantire la piena occupazione, ed anzi lo ha reso illecito? Ed anche una nota di metodo: ci intendiamo che dire che l'immigrazione ha anche degli aspetti negativi (il fatto che viene usata per portare ancora più giù la competizione al ribasso su certi tipi di lavori, che esiste la ghettizzazione, che esistono dei pezzi di merda che se ne approfittano per usare i clandestini come schiavi, che spesso esistono anche frizioni per vari motivi (sbrigativamente diremmo "guerra tra poveri" tra la popolazione locale e chi arriva ecc.) non vuol dire di conseguenza arrivare a conclusioni razziste o che scarichino la colpa di ciò ai migranti stessi? Che oltre a non essere razionale è un'infamata? No perché mi girano i coglioni che molti quando parlo di queste cose mi etichettano subito come salviniano o altro: ma perché? Bisogna dire dunque che questi problemi non esistono oppure si è xenofobi automaticamente? Non ho capito.

*

Offline ciccoale

  • **
  • 361
  • 6
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #86 il: 20 Maggio 2016, 23:59:05 »
debian+amd? zitto tu! sfigato dimmerda! (scherzo eh  ;D)
Seriamente... trovo di difficile anche solo "entrare in partita" se le cose stanno così.  :(
:asd:

Avevo arch un paio di anni fa... (quando ancora avevo tempo di stargli dietro), poi visto che adesso accendo il pc solo la sera, avevo bisogno di qualcosa di più stabile, qualcosa che mi permettesse di non mettermi a pregare ogni volta che c'era un aggiornamento  :asd: adesso sono passato a debian, ma testing  ;D

Io però con un po' di serietà uno spunto lo voglio (ri)dare e cioè ma come si può anche solo parlare di integrazione se lo stato ha abdicato al suo ruolo di garantire la piena occupazione, ed anzi lo ha reso illecito? Ed anche una nota di metodo: ci intendiamo che dire che l'immigrazione ha anche degli aspetti negativi (il fatto che viene usata per portare ancora più giù la competizione al ribasso su certi tipi di lavori, che esiste la ghettizzazione, che esistono dei pezzi di merda che se ne approfittano per usare i clandestini come schiavi, che spesso esistono anche frizioni per vari motivi (sbrigativamente diremmo "guerra tra poveri" tra la popolazione locale e chi arriva ecc.) non vuol dire di conseguenza arrivare a conclusioni razziste o che scarichino la colpa di ciò ai migranti stessi? Che oltre a non essere razionale è un'infamata? No perché mi girano i coglioni che molti quando parlo di queste cose mi etichettano subito come salviniano o altro: ma perché? Bisogna dire dunque che questi problemi non esistono oppure si è xenofobi automaticamente? Non ho capito.

Eh, se nomini lo stato come garante mi spiace, ma non credo siano molto interessati ad una integrazione, in realtà per come siamo messi dubito che siano minimamente interessati anche al benessere dei propri cittadini, ma questa è un'altra cosa.
Le inchieste di Mafia Capitale hanno evidenziato bene come esponenti di estrema sinistra ed estrema destra siano riusciti così bene ad andare d'accordo nello sfruttare questo traffico di persone. Quello che dici poi sulla ghettizzazione e la guerra tra poveri è giustissimo ed aggiungo che la cosa si è aggravata con la situazione di crisi globale


*

Offline Gabo

  • L'unico utente del forum senza titoletto personalizzato
  • ******
  • 7.626
  • 26
  • youtube.com/watch?v=CAEQuE-ygjA
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #87 il: 21 Maggio 2016, 01:15:17 »
Io però con un po' di serietà uno spunto lo voglio (ri)dare e cioè ma come si può anche solo parlare di integrazione se lo stato ha abdicato al suo ruolo di garantire la piena occupazione, ed anzi lo ha reso illecito? Ed anche una nota di metodo: ci intendiamo che dire che l'immigrazione ha anche degli aspetti negativi (il fatto che viene usata per portare ancora più giù la competizione al ribasso su certi tipi di lavori, che esiste la ghettizzazione, che esistono dei pezzi di merda che se ne approfittano per usare i clandestini come schiavi, che spesso esistono anche frizioni per vari motivi (sbrigativamente diremmo "guerra tra poveri" tra la popolazione locale e chi arriva ecc.) non vuol dire di conseguenza arrivare a conclusioni razziste o che scarichino la colpa di ciò ai migranti stessi? Che oltre a non essere razionale è un'infamata? No perché mi girano i coglioni che molti quando parlo di queste cose mi etichettano subito come salviniano o altro: ma perché? Bisogna dire dunque che questi problemi non esistono oppure si è xenofobi automaticamente? Non ho capito.

Ma questo non è un atteggiamento da salviniano. È da salviniano incolpare automaticamente l'immigrato di una serie di colpe, non capendo appunto che si tratta di una guerra tra poveri.

*

Offline Sacco

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Cire
  • ****
  • 1.573
  • 2
  • Non toccarmi!
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #88 il: 21 Maggio 2016, 01:19:18 »
A dir la verità rispondo con cazzate e scrivo serio se no si bega ( perché siete dei comunisti del cazzo e se non avete ragione voi uno non può dire la sua,quindi mi astengo dal parlare seriamente)
 
È un onore per me permetterti di conoscermi

*

Offline Gabo

  • L'unico utente del forum senza titoletto personalizzato
  • ******
  • 7.626
  • 26
  • youtube.com/watch?v=CAEQuE-ygjA
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #89 il: 21 Maggio 2016, 01:26:21 »
Lol ma serio dici "comunisti del cazzo"? Perchè o sei un gran troll o un un gran ignorante.

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.872
  • 16
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #90 il: 21 Maggio 2016, 10:22:48 »
E fidati che gabo lo sa, ha una patente speciale per etichettare chiunque :lkof:

*

Offline Sacco

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Cire
  • ****
  • 1.573
  • 2
  • Non toccarmi!
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #91 il: 21 Maggio 2016, 10:43:06 »
Lol ma serio dici "comunisti del cazzo"? Perchè o sei un gran troll o un un gran ignorante.
se ti vedi come un comunistone del cazzo che deve aver ragione sei quello
se no è un gran bel troll :rp:
È un onore per me permetterti di conoscermi

*

Offline Gabo

  • L'unico utente del forum senza titoletto personalizzato
  • ******
  • 7.626
  • 26
  • youtube.com/watch?v=CAEQuE-ygjA
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #92 il: 21 Maggio 2016, 10:49:48 »
E fidati che gabo lo sa, ha una patente speciale per etichettare chiunque :lkof:

Se usate termini a casaccio non è mica colpa mia. :patpat:

Citazione da: Treccani
comunismo s. m. [dal fr. communisme; v. comunista1]. –

1.

a. Dottrina che, sulla base delle formulazioni teoriche di Marx e Engels, propugna un sistema sociale nel quale sia i mezzi di produzione sia i beni di consumo siano sottratti alla proprietà privata e trasformati in proprietà comune, e la gestione e distribuzione di essi venga esercitata collettivamente dall’intera società nell’interesse e con la piena partecipazione di tutti i suoi membri.

b. L’insieme dei movimenti e dei sistemi politici che hanno fatto propria tale dottrina, e delle forze che ne fanno parte: il c. sovietico, il c. cinese, il c. dell’Europa occidentale, il c. mondiale, ecc.

2. In senso ampio, il termine è spesso esteso a indicare tutti quegli atteggiamenti teorici e quelle realizzazioni pratiche che storicamente precedono il comunismo in senso moderno e che possono tuttavia per qualche aspetto ravvicinarsi ad esso ed essere considerati come riprova di un’esigenza sempre presente, che soltanto nel sec. 19° avrebbe peraltro trovato espressione critica e scientifica. Si è così parlato di un c. primitivo, come comunità dei beni che, secondo varie dottrine e ipotesi scientifiche, sarebbe pienamente realizzata nelle società agricole primitive (mentre ciò si riscontra solo in alcuni casi e mai in maniera totale); di un c. antico, che si ritrova tra le antiche civiltà mediterranee come sviluppo di particolari esigenze religiose, sociali o militari; di un c. religioso, collegato soprattutto a un ideale di distacco dai beni terreni da un lato, e alla legge della carità cristiana dall’altro, per cui il principio della proprietà comune dei beni si trova affermato più esplicitamente nel medioevo in varî movimenti religiosi e correnti ereticali.

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.872
  • 16
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #93 il: 21 Maggio 2016, 10:55:04 »
Non generalizzare suvvia :lkof:

*

Offline Gabo

  • L'unico utente del forum senza titoletto personalizzato
  • ******
  • 7.626
  • 26
  • youtube.com/watch?v=CAEQuE-ygjA
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #94 il: 21 Maggio 2016, 10:56:41 »
Zeek e la forza degli argomenti, parte 2.

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.872
  • 16
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #95 il: 21 Maggio 2016, 11:59:27 »
mah, non credo proprio che le mie argomentazioni siano deboli, riguardo agli immigrati non mi sono espresso per due ragioni: credo che staffan abbia detto e stia dicendo abbastanza, inoltre ho finalmente capito che non mi interessa discutere in questo luogo, e specialmente con te.
il doc, che per esempio è una persona intelligente e con la quale si può parlare, sa perfettamente che le mie idee non sono del tutto strampalate.
Mi piace discutere con persone che la pensano diversamente, ma non con coloro che ti danno del coglione perché non sei d'accordo, non con coloro che ritengono d'avere un'opinione critica mentre sono completamente uniformati, non con coloro che non permettono un contraddittorio insomma.

tu parli di omofobiah e gombloddih poi dai del qualunquista a chi ti capita, ecco.. è evidente che non ti interessa discutere seriamente e a dir la verità... nemmeno a me ;)

*

Offline Gabo

  • L'unico utente del forum senza titoletto personalizzato
  • ******
  • 7.626
  • 26
  • youtube.com/watch?v=CAEQuE-ygjA
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #96 il: 21 Maggio 2016, 12:28:51 »
mah, non credo proprio che le mie argomentazioni siano deboli, riguardo agli immigrati non mi sono espresso per due ragioni: credo che staffan abbia detto e stia dicendo abbastanza, inoltre ho finalmente capito che non mi interessa discutere in questo luogo, e specialmente con te.
il doc, che per esempio è una persona intelligente e con la quale si può parlare, sa perfettamente che le mie idee non sono del tutto strampalate.
Mi piace discutere con persone che la pensano diversamente, ma non con coloro che ti danno del coglione perché non sei d'accordo, non con coloro che ritengono d'avere un'opinione critica mentre sono completamente uniformati, non con coloro che non permettono un contraddittorio insomma.

tu parli di omofobiah e gombloddih poi dai del qualunquista a chi ti capita, ecco.. è evidente che non ti interessa discutere seriamente e a dir la verità... nemmeno a me ;)


1) Mai dato del coglione
2) Non ho dato del qualunquista a chi mi capita, solamente ad a32xx
3) Curioso che a fronte di questo scenario da te dipinto trovi invece accettabile che si dica "comunisti del cazzo", "negri"o simili (tra l'altro, andando oltre l'insulto, categorizzando le persone)
4) Il significato delle parole è importante

Quindi non capisco che cacchio tu abbia letto.


*

Offline zeek

  • *****
  • 4.872
  • 16
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #97 il: 21 Maggio 2016, 12:34:01 »
Non mi trovo d'accordo con sacco né con a32, anche se non ho cazzi di mettermici in mezzo.

Mi danno fastidio le tue sparate sulla chiesa, quelle sì ;D

Soprattutto perché giustamente ti batti contro l'intolleranza, e poi ti dimostri intollerante.. a quel punto mi vien voglia di punzecchiarti un po' ;D

A margine di tutto ciò, davvero inizio a trovare un po' pesante l'aspetto blasfemo del forum.. ma quello è un problema mio.. facile che un giorno dovrò fare come a32 :asd:

*

Offline Toshio

  • *****
  • 3.492
  • 14
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #98 il: 21 Maggio 2016, 13:44:20 »
Non mi trovo d'accordo con sacco né con a32, anche se non ho cazzi di mettermici in mezzo.
L'importante è dirlo. ;)

comunisti-comunisti-comunisti-comunisti-comunisti-comunisti-comunisti-comunisti- :rotfl: :rotfl:
Io però con un po' di serietà uno spunto lo voglio (ri)dare e ...
Bene :). Ho letto, ora non posso, ma risponderò.


A margine di tutto ciò, davvero inizio a trovare un po' pesante l'aspetto blasfemo del forum.. ma quello è un problema mio.. facile che un giorno dovrò fare come a32 :asd:
vabbeh ma porcodio mica nessuno qui ha detto che i preti sono una manica di omosessuali pedofili paraculi come Sacco (secondo me è anche comunista :drd:). :asdno:

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.872
  • 16
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #99 il: 21 Maggio 2016, 13:48:41 »
capito perché dico che a sentirvi parlare di rispetto poi mi vien da ridere?

no a rifletterci bene non mi aspetto che lo capiate..