*

Offline Toshio

  • *****
  • 3.779
  • 15
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #100 il: 21 Maggio 2016, 13:58:30 »
Dai su che scherzavo, me l'hai "servita" non potevo evitare ;D E' chiaro che l'ho fatto apposta. Ovviamente non sei obbligato a partecipare ma sarebbe interessante visto che dici non la pensi come loro e probabilmente neanche come me. :verovero:
Edit: Mica volevo offenderti eh, è una battuta che non riuscito a non fare.; nel caso scusami.
« Ultima modifica: 21 Maggio 2016, 14:18:59 da Toshio »

*

Offline Gabo

  • L'unico utente del forum senza titoletto personalizzato
  • ******
  • 7.626
  • 26
  • youtube.com/watch?v=CAEQuE-ygjA
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #101 il: 21 Maggio 2016, 14:01:46 »
vabbeh ma porcodio mica nessuno qui ha detto che i preti sono una manica di omosessuali pedofili paraculi come Sacco (secondo me è anche comunista :drd:). :asdno:


 :rp: :rp: :rp:

*

Offline Sacco

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Cire
  • ****
  • 1.573
  • 2
  • Non toccarmi!
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #102 il: 21 Maggio 2016, 14:04:04 »
ei ei ei primo non mi piaciono i maschietti e nemmeno i bambini come ai preti e @Cire  :rp:

secondo non offendere  (comunista sarai tu)  :rp: :rp: :rp:
È un onore per me permetterti di conoscermi

*

Offline Buntolo

  • Quello che si ostina ad usare Opera Mobile nonostante gli raddoppi i post
  • ******
  • 10.748
  • 43
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #103 il: 22 Maggio 2016, 18:00:23 »
Ma un comunista del cazzo è uno che ritiene che il pene non debba essere proprietà privata ma pubblica?

Voglio incontrare tante comunistE del cazzo. :mki:

*

Offline Sacco

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Cire
  • ****
  • 1.573
  • 2
  • Non toccarmi!
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #104 il: 22 Maggio 2016, 18:09:03 »
Ma un comunista del cazzo è uno che ritiene che il pene non debba essere proprietà privata ma pubblica?

Voglio incontrare tante comunistE del cazzo. :mki:
Magariiii   :rp:
È un onore per me permetterti di conoscermi

*

Offline none

  • 1
  • 0
Re:Re:LO VOGLIO
« Risposta #105 il: 22 Maggio 2016, 21:46:47 »

Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #106 il: 22 Maggio 2016, 22:17:45 »

*

Offline Gabo

  • L'unico utente del forum senza titoletto personalizzato
  • ******
  • 7.626
  • 26
  • youtube.com/watch?v=CAEQuE-ygjA

*

Offline madnessmike

  • Lo sminchia-board
  • ******
  • 9.333
  • 139
  • Spam a while, spam forever.
Re:Re:LO VOGLIO
« Risposta #108 il: 23 Maggio 2016, 08:11:27 »
Il bere trionfa sempre sul male

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 30.030
  • 96
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Dubito lo finirò tanto presto

*

Offline Toshio

  • *****
  • 3.779
  • 15
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #110 il: 23 Maggio 2016, 18:34:44 »
Non vedo l'utilità d'attorcigliarci attorno all'espressione analfatetismo funzionale (de hi hi ho.. anal)
S'è già detto più o meno quello che c'era da dire.
Esiste? sì. Forse se ne abusa? Probabilmente sì.
Ho utilizzato un'espressione meno elegante ma più precisa: gente ignorante e/o stupida e/o malata in testa.
Per quel che riguarda la sistemazione degl'immigrati che "vengono trattati come ospiti da hotel a 3 a  stelle a spese nostre" certo qualcuno ci crede pure, ignoranza/stupidità, ma molti lo sanno persino loro che è una minchiata e la ripetono ad altri, più sempliciotti, per convincerli e rappresenta solo un argomentazione ulteriore, "a sostegno", ed un paravento.
Argomentazione a sosteno di cosa e paravento per cosa? 
"Buon" vecchio razzismo vecchio-stile.
A parte il fatto che chiunque creda ad una cazzata del genere sì mi sento di definirlo un analfabeta funzionale. Bisogna essere anche un po' duri di comprendonio, chiamiamo anche le cose con il loro nome, sicuramente gli mancano le informazioni (ignoranza) ma non è che di stupidità non si possa parlare.

@Staffan De Mistura
Citazione
come si può anche solo parlare di integrazione se lo stato ha abdicato al suo ruolo di garantire la piena occupazione, ed anzi lo ha reso illecito?
Ti rispondo con una domanda... quindi se non si può neanche parlare d'integrazione, ha abdicato lo stato figuramiacoci se non dovremmo abdicare noi semplici cittadini, la soluzione quale sarebbe? Battaglia persa, arrendiamoci e costruiamo qualche muro che ci sono quelli più furbi e soprattutto meno gne-gne di noi lo sta già facendo?
(qui non rispondo al tuo post parlo in generale non t'"attribuisco" nulla) E chi s'è visto-s'è visto? Eh... s'è visto anche un tot di bambini e donne incinta abbandonati alla morte in mezzo al mare (oltre che che migliaia-migliaia e migliaia di terroristi e spacciatori/stupratori/venditori di kebab) da parte della civile europa (invece uomini innocenti non è 'sto gran peccato, nooo); è questo che rappresentiamo? è questa la nostra civiltà superiore? Siamo davvero così senza-vergogna? Lo dico perchè sappiamo benissimo che spesso i più intolleranti adducono argomenti come il fatto che comunque la nostra è una civiltà superiore "basta guardare come trattano le donne e le loro leggi nei paesi d'origine."
Cosa vogliamo vedere? Scegliamo di vedere? quella stazione quella piazza "rovinata" in mano agl'immigrati criminali quella zona degrata di una città, per la quale è necessario mettere in pratica una soluzione, mentre il resto di quell'enorme cosa che è il fenomeno migratorio no? Non ci riguarda? Una volta che la microcriminalità (e non la sottovaluto affatto) è risolta e abbiamo risanato quella zona? Bene... Che muoiano pure a frotte tanto cazzo ce ne frega?
E noi cosa saremmo? fighetti che sanno "rutare" uno smartfon ma dei pezzi di merda infiniti che (se ci credessi) nell'aldilà, ci tocca uno dei peggio gironi dell'inferno?
E poi qui sta il punto perchè se li consideriamo non-uomini o sub-uomini la loro morte tragica ed evitabile non ci tange; e se è così evitiamo di considerarci migliori o superiori come civiltà.   
Come se l'immigrazione fosse archiviabile come semplice (tra virgolette) problema di ordine pubblico.
E quindi per favore distinguiamo i problemi dell'ordine pubblico derivanti da quest'ondata migratoria  dal problema ben più ampio dell'immigrazione in generale e la sua gestione.
E' proprio questa confusione, questo non distinguere che causa i maggiori problemi almeno a livello di comunicazione (non solo purtroppo).

Spiace non avere al momento dati sottomano da esibire ma dovunque si dice che anche quest'ondata migratoria l'europa saprebbe gestirla benissimo in termini numerici. Certo con una distribuzione "equa" non mezzo milione in Friuli 1 milione e mezzo in Sicilia e 1000 in tutta la (fanculo-)Scozia.
Citazione
Ed anche una nota di metodo: ci intendiamo che dire che l'immigrazione ha anche degli aspetti negativi (il fatto che viene usata per portare ancora più giù la competizione al ribasso su certi tipi di lavori, che esiste la ghettizzazione, che esistono dei pezzi di merda che se ne approfittano per usare i clandestini come schiavi, che spesso esistono anche frizioni per vari motivi (sbrigativamente diremmo "guerra tra poveri" tra la popolazione locale e chi arriva ecc.) non vuol dire di conseguenza arrivare a conclusioni razziste o che scarichino la colpa di ciò ai migranti stessi?
Non è una nota di metodo ma comunque... lo dici come se qualcuno l'avesse fatto (accusare di razzismo chi dice queste cose) io certamente no e non mi pare nessun altro.

Se vogliamo fare le "caricature" delle posizioni altrui è una cosa se si vuole discuterne pur muovendo da prospettive evidentemente diverse è un'altra.
Mettiamoci d'accordo io non dico che tu ("tu ipotetico" non Staffan) sei un cazzo di ominide puritano, a proposito di roghi", che magari ha pure il suo tornaconto personale  sullo sfruttamento dell'immigrazione clandestina " pauroso e pericolosamente (passivo- quando va bene)aggressivo e paraculo perchè spesso sono parecchio razzisti quelli lucrano sul lavoro-schiavismo
e magari
tu non mi dai della persona che non sa non vede quello che succede nel mondo e nel suo paese una specie di bambinetto buonista che non sa cosa succede fuori dalla soglia di casa sua, quando va bene; altrimenti non "ama" il suo paese e gl'andrebbe bene qualunque scempio della propria terra (perchè cattivo dentro). 
ma pensi che quelli che la pensano come sono deficienti o cosa? secondo te quelli che la pensano come me ritengono che gli immigrati possano entrare tutti preferibilmente quelli che delinquono e stuprano?
Ora a32 si sarà anche offeso per l'analfabeta (de hi hi o... anal) funzionale, mi rendo conto non è bello sentirselo dire,  ma prima da entrambi ho sentito cose per cui mi sarei potuto "offendere" anch'io. Mi dai prima dello stupido e poi dell'immorale perchè non amo il mio paese e sputo nel piatto in cui mangio del "comunista", (come se fosse un'offesa in sè e questo già la dice lunga sulle "competenze" in questa materia, ma nelle intenzioni lo è) e se reagisco bonariamente sarei io che "attacco"?
Altrimenti "facciamo" che io sono il comunista mangia-bambini(e preti; però amante degl'imam mmmhh  :asd:) e tu sei il fratello di Borghezio quello ritardato tra i due. E rimaniamo così, a posto così.
Staffan analogamente (de hi hi o... anal) seppur ad un livello molto diverso, migliore da tutti i punti di vista, ti chiedo di non dare per scontato che il tuo/tuoi interlocutori accusino di razzismo chi fa delle considerazioni così condivisibili e di buon senso e che non "vedano" certe cose. Lo so che non l'hai detto, perchè in forma di domanda "Ci intendiamo..." ma suonava un po' retorica ed implicita.
Quindi sì facciamo una considerazione di metodo, esplicita: vediamo di sottovalutare e di non caricaturare l'interlocutore sennò è difficile (nel senso di impossibile).
(c'era anche una seconda parte di pippone, se la trovo...)
« Ultima modifica: 23 Maggio 2016, 19:00:10 da Toshio »

*

Offline Toshio

  • *****
  • 3.779
  • 15
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #111 il: 23 Maggio 2016, 18:36:55 »

Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #112 il: 24 Maggio 2016, 17:28:31 »


@Staffan De Mistura
Citazione
come si può anche solo parlare di integrazione se lo stato ha abdicato al suo ruolo di garantire la piena occupazione, ed anzi lo ha reso illecito?
Ti rispondo con una domanda... quindi se non si può neanche parlare d'integrazione, ha abdicato lo stato figuramiacoci se non dovremmo abdicare noi semplici cittadini, la soluzione quale sarebbe? Battaglia persa, arrendiamoci e costruiamo qualche muro che ci sono quelli più furbi e soprattutto meno gne-gne di noi lo sta già facendo?
(qui non rispondo al tuo post parlo in generale non t'"attribuisco" nulla) E chi s'è visto-s'è visto?
No, la soluzione (almeno per me) è che lo stato torni ad esercitare il suo ruolo di stabilizzatore del mercato e di garante della piena occupazione di tutte le risorse. Prima di tutto perché è l'unico modo conosciuto per uscire da una crisi come questa, e tra le altre cose perché renderebbe possibile l'accoglienza. Senza, è naturale che si creino soltanto tensioni facili da sfruttare dal salvini di turno. Certo, per far questo bisogna prima ridare al nostro stato gli strumenti per farlo: la possibilità di fare politica monetaria e valutaria, e bisognerebbe anche rimuovere il famigerato pareggio di bilancio dalla costituzione, inserito surrettiziamente nel 2011 nel disinteresse generale. Il tutto quando peraltro la nostra costituzione è di stampo chiaramente keynesiano e garantisce tutta una serie di diritti ai cittadini, diritti che però adesso non sono più assoluti ma subordinati nella loro applicazione al dogma del pareggio di bilancio, e quindi di fatto non più garantiti. Sempre per gli stessi motivi bisognerebbe far carta straccia del trattato di Maastricht, del patto di crescita e stabilità (volevi un esempio di neolingua? eccolo), il six pack ecc. Basta questo per eliminare le tensioni? Certamente no, ma è l'unico modo per evitare che diventino ingestibili e mettano a repentaglio la stabilità sociale.

Ad ogni modo, no era solo per mettere in chiaro subito, perché mi è capitato nella vita reale che alcuni (in genere piddini ma correlazione!=causalità comunque), sentendomi dire che esistono effettivamente dei problemi legati all'immigrazione (problemi che si ripetono pressappoco sempre uguali, anche quando erano (e sono) gli italiani ad emigrare), problemi che certamente si possono e si devono risolvere e gestire con delle politiche socialmente responsabili, ecco questi interlocutori prima di farmi finire hanno tratto delle conclusioni (al posto mio) salviniane giusto per darmi addosso. È un chiaro segno del fatto che la discussione politica non si basa più su una qualche forma di ragionamento ma va semplicemente per associazione e riflessi pavloviani: ti sento dire una cosa che ha detto salvini, quindi sei come lui, hai la stessa visione del mondo e raggiungi le stesse conclusioni. No, esiste anche il fatto che magari per puro caso sono d'accordo con qualche cosa che dice anche salvini, il piccolo problema è che 1) traggo conclusioni diverse (quelle che a me sembrano più logiche, semplicemente) e 2) che si può essere d'accordo su singoli punti pur avendo delle visioni del mondo completamente diverse.

Portando un po' avanti il discorso, mi sembra anche giusto dire che però l'emigrazione in Europa non può e non deve essere una soluzione di lungo termine: bisogna adoperarsi affinché si creino le condizioni perché si possa avere la pace e lo sviluppo economico in quei paesi da cui oggi si fugge. Certamente anche io mi incazzo quando sento ipocritamente dire "bisogna aiutarli a casa loro" ma certamente bisogna lavorare duramente perché si possa farlo, certo non domani. Per esempio già cominciando a non intervenire militarmente a cazzo, o meglio evitare di farlo in primo luogo - adesso per i danni creati da questo interventismo senza scrupoli purtroppo qualche intervento militare potrebbe essere necessario effettivamente. Così come si potrebbe evitare di saccheggiare molti altri paesi delle materie prime senza lasciare nulla in cambio, o evitare di strozzarli con le armi del debito e del cambio fisso. Piuttosto, bisognerebbe implementare una soluzione tipo quella proposta da Keynes a Bretton Woods, cioè con l'esistenza di istituti di compensazione affinché i paesi in surplus di bilancia dei pagamenti siano stimolati a spendere questi disavanzi nei paesi che invece sono in deficit, dando quindi a tutti la possibilità di svilupparsi.

*

Offline Sacco

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Cire
  • ****
  • 1.573
  • 2
  • Non toccarmi!
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #113 il: 30 Maggio 2016, 01:22:47 »
Negri  :rp: :rp:
È un onore per me permetterti di conoscermi

Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #114 il: 31 Maggio 2016, 00:23:10 »

*

Offline Sacco

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Cire
  • ****
  • 1.573
  • 2
  • Non toccarmi!
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #115 il: 31 Maggio 2016, 00:32:50 »
È un onore per me permetterti di conoscermi

*

Offline ciccoale

  • **
  • 361
  • 6
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #116 il: 31 Maggio 2016, 01:23:31 »
tanto gratuiti non direi visto che Staffan e Toshio stanno cercando di impostare un confronto e buttare giù un discorso con un filo logico se non fosse per:

Negri  :rp: :rp:

 :omb:

...ci sarebbero anche riusciti

Tralasciando il fatto che la parola negro è del tutto offensiva e (in questo caso sì...) gratuita  :bye:

*

Offline Sacco

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Cire
  • ****
  • 1.573
  • 2
  • Non toccarmi!
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #117 il: 31 Maggio 2016, 02:12:24 »
Sta di fatto che non ho offeso nessuno qua dentro.. non girate le regole per come vi fa comodo  8)
È un onore per me permetterti di conoscermi

*

Offline Darko

  • Vaginecologo ufficiale del forum
  • *******
  • 16.976
  • 206
  • All work and no spam makes Darko a dull boy
    • Sprazzi di follia
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #118 il: 31 Maggio 2016, 02:14:09 »
Non te lo vorrei dire, ma per quanto ne puoi sapere ci potrebbe essere gente di colore qua dentro.
Di due utenti lo sappiamo per certo
Ritengo di avere diritto alle royalties sull'acronimo BUBS :lki:
Sono scemo di mio :verovero: Tutto a posto | I don’t have a problem with caffeine. I have a problem without caffeine.
Se i nostri cervelli fossero abbastanza semplici da poter essere capiti, allora saremmo così semplici che non capiremmo - Ian Stewart
Fotografia ad mentula

*

Offline ciccoale

  • **
  • 361
  • 6
Re:Immigrazione e Co.
« Risposta #119 il: 31 Maggio 2016, 03:11:59 »
Sta di fatto che non ho offeso nessuno qua dentro.. non girate le regole per come vi fa comodo  8)

già.... il fatto che tu non abbia offeso me direttamente, ma un'intera etnia, mi fa sentire molto meglio....  :facepalm: