Sondaggio

Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?

17 (81%)
No
4 (19%)

Totale votanti: 21

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.872
  • 16
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #160 il: 27 Luglio 2016, 18:54:41 »
@zeek se ti riferisci a me, no.
Come detto legalizzerei, anche per altri motivi, prettamente medici.
Mi spaventa  più la gestione italiana che non la legalizzazione in sé

Parlavo con pgcor solo che tu hai scritto nel frattempo ;D

La questione italiana spaventa anche me.. anche se a dire la verità conosco talmente tanta gente che fuma che non mi rendo conto di quante persone esistano realmente frenate dal "fattore legale"

*

Offline Darko

  • Vaginecologo ufficiale del forum
  • *******
  • 16.961
  • 206
  • All work and no spam makes Darko a dull boy
    • Sprazzi di follia
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #161 il: 27 Luglio 2016, 19:58:07 »
Studio comparativo del rischio alcool/marijuana
Comparative risk assessment of alcohol, tobacco, cannabis and other illicit drugs using the margin of exposure approach

Citazione
Our MOE results confirm previous drug rankings based on other approaches. Specifically, the results confirm that the risk of cannabis may have been overestimated in the past. At least for the endpoint of mortality, the MOE for THC/cannabis in both individual and population-based assessments would be above safety thresholds (e.g. 100 for data based on animal experiments). In contrast, the risk of alcohol may have been commonly underestimated.
Ritengo di avere diritto alle royalties sull'acronimo BUBS :lki:
Sono scemo di mio :verovero: Tutto a posto | I don’t have a problem with caffeine. I have a problem without caffeine.
Se i nostri cervelli fossero abbastanza semplici da poter essere capiti, allora saremmo così semplici che non capiremmo - Ian Stewart
Fotografia ad mentula

*

Offline Abominable Snow Tux

  • Apostolo dello SPAM
  • ***
  • 1.222
  • 11
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #162 il: 27 Luglio 2016, 23:12:28 »
A tutta la discussione aggiungo, anzi chiedo: non è che la legalizzazione sia solo il passaggio a spingersi a provare qualcosa di più forte, che poi realmente fa male, vedi cocaina? In altre parole, si può pensare: se tanto la canna è  legale e non fa così male, dato che siamo trasgressivi, andiamo di roba forte?
Non so, forse è un ragionamento non valido, però...

Inviato dal mio SM-T810 strusciando il pene sul telefono :lki:


*

Offline Darko

  • Vaginecologo ufficiale del forum
  • *******
  • 16.961
  • 206
  • All work and no spam makes Darko a dull boy
    • Sprazzi di follia
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #163 il: 27 Luglio 2016, 23:20:39 »
Nei paesi che hanno legalizzato e, parallelamente, adottato misure atte a sensibilizzare soprattutto i giovani, è successo l'esatto contrario.
Si è ridotta pure la dipendenza da antidolorifici.
Il problema è solo e sempre uno: educare.
Anche perché, comunque, le droghe pesanti hanno brutta fama già di loro.
Sulla marijuana invece ci si scherza, addirittura se ne sminuiscono anche gli effetti collaterali, che comunque esistono.
Mi sembra più difficile, onestamente.
Abbiamo già esempi di successo. Dovremmo basarci su quelli.
Ritengo di avere diritto alle royalties sull'acronimo BUBS :lki:
Sono scemo di mio :verovero: Tutto a posto | I don’t have a problem with caffeine. I have a problem without caffeine.
Se i nostri cervelli fossero abbastanza semplici da poter essere capiti, allora saremmo così semplici che non capiremmo - Ian Stewart
Fotografia ad mentula

*

Offline sheldon

  • *****
  • 5.445
  • 6
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #164 il: 27 Luglio 2016, 23:56:41 »
@Darko  , che effetti negativi potrebbe avere se una persona la usa come antidolorifico a antidepressivo ? avrei in mente di parlarne al medico per vedere se si riesce a eliminare un po di antidolorificie altre pastiglie varie , sempre per il mio problema alla schiena . da considerare che non sopporto sia l odore che i sintomi avendo avuto l occazione di provare in paio di volte a militare con esito sgradevoli .totale paranoia e infatti non sono piu riuscito neanche a sentirne l odore che gia mi mandava fuori di testa .  :pipp:
grazie di un eventuale risposta , magari menzinandola cosi la trovo .  :hi: :smoke:

*

Offline Darko

  • Vaginecologo ufficiale del forum
  • *******
  • 16.961
  • 206
  • All work and no spam makes Darko a dull boy
    • Sprazzi di follia
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #165 il: 28 Luglio 2016, 08:53:28 »
@giacomosmit in realtà la cannabis medica non si fuma, ma è in pillole eo in aerosol, non contiene THC, o meglio ne contiene poco, quindi niente sballo, ma anche niente effetti collaterali tipo quelli che dici tu.
Solo che in Italia non esiste, ancora.
Per cui l'unico modo è fumare.
Ma dovrebbe essere erba, non hashish o semi derivati più o meno lavorati.
Questo perché l'erba ha un contenuto più basso di THC e più alto di CBD, che è la sostanza antinfiammatoria vera e propria.
Parlane con un medico che sia specializzato nel dolore. Sono i più aperti a queste soluzioni
Ritengo di avere diritto alle royalties sull'acronimo BUBS :lki:
Sono scemo di mio :verovero: Tutto a posto | I don’t have a problem with caffeine. I have a problem without caffeine.
Se i nostri cervelli fossero abbastanza semplici da poter essere capiti, allora saremmo così semplici che non capiremmo - Ian Stewart
Fotografia ad mentula

*

Offline sgnablo

  • Tiranno Democratico
  • *******
  • 16.637
  • 249
  • [rimosso dallo staff]
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #166 il: 28 Luglio 2016, 08:53:41 »
A tutta la discussione aggiungo, anzi chiedo: non è che la legalizzazione sia solo il passaggio a spingersi a provare qualcosa di più forte, che poi realmente fa male, vedi cocaina? In altre parole, si può pensare: se tanto la canna è  legale e non fa così male, dato che siamo trasgressivi, andiamo di roba forte?
Non so, forse è un ragionamento non valido, però...

Inviato dal mio SM-T810 strusciando il pene sul telefono :lki:


se la marijuana è illegale, il pusher ha tutto l'interesse a farti provare roba più pesante (e redditizia). Non è un caso che la maria venga considerata come droga di "passaggio"... Se invece è legale e regolamentata, lo stato mica ti propone di provare la coca :asd:
スニャブロ ufficiale del forum
pulsantoni pulsantosi per greasemonkey: http://bubs.altervista.org/index.php?topic=4.msg183#msg183
script greasemonkey anti-ads: http://bubs.altervista.org/index.php?topic=6.msg2581#msg2581

I miei vaneggi pseudodisegnosi: http://sgnafp.deviantart.com/

"Speed never killed anyone, suddenly becoming stationary, that's what gets you."

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 29.903
  • 92
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Dubito lo finirò tanto presto
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #167 il: 28 Luglio 2016, 09:18:04 »
Leggevo un articolo che diceva che coltivarla e venderla legalmente sarebbe venuto a costare 12€/grammo, quindi si avrebbe comunque il problema del mercato nero soprattutto nei giovani, per il prezzo più basso.

*

Offline Darko

  • Vaginecologo ufficiale del forum
  • *******
  • 16.961
  • 206
  • All work and no spam makes Darko a dull boy
    • Sprazzi di follia
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #168 il: 28 Luglio 2016, 09:22:06 »
Se diventasse legale i pezzi calerebbero sensibilmente, soprattutto i semi.
E poi considera che, se sei bravo, compri la prima volta e poi vai ad libitum.
A me non fioriscono manco i gerani ;D

Leggo qua http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/inchiesta-italiana/2012/09/20/news/la_marijuana_meglio_se_autoprodotta_la_nuova_moda_il_contadino_fai_da_te-42914609/

Che con una pianta da 1.5m fai 200g che sul mercato verrebbe a costare 700-800€ all'etto.
Non penso che coltivare una pianta costi di più
« Ultima modifica: 28 Luglio 2016, 12:48:03 da Darko »
Ritengo di avere diritto alle royalties sull'acronimo BUBS :lki:
Sono scemo di mio :verovero: Tutto a posto | I don’t have a problem with caffeine. I have a problem without caffeine.
Se i nostri cervelli fossero abbastanza semplici da poter essere capiti, allora saremmo così semplici che non capiremmo - Ian Stewart
Fotografia ad mentula

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.872
  • 16
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #169 il: 28 Luglio 2016, 09:22:54 »
Leggevo un articolo che diceva che coltivarla e venderla legalmente sarebbe venuto a costare 12€/grammo, quindi si avrebbe comunque il problema del mercato nero soprattutto nei giovani, per il prezzo più basso.
Non so quanto si paga da te, ma da me a meno che non ti fumi la gomma il prezzo è quello.
Senza considerare lo sbatti e il rischio..

*

Offline sheldon

  • *****
  • 5.445
  • 6
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #170 il: 28 Luglio 2016, 23:30:14 »
ti ringrazio @Darko  , medici competenti dalle mie parti non ce ne sono , appena per un cerotto se non si perde sangue .  :ysy:
comunque leggevo che l erba sarebbe l unica contro il dolore , non il fumo che sballa e basta . io sono gia sballato di mio e quindi almeno risparmio .  :asd:

Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #171 il: 28 Luglio 2016, 23:52:52 »
Io comunque penso che il problema della slippery slope (eh se legalizziamo la marijuana poi di questo passo magari faremo anche sposare i froci no volevo dire poi si arriverà anche all'eroina e cocaina ecc.) sia una preoccupazione malriposta, nel senso che esistono dei criteri per i quali le conseguenze dell'uso di una sostanza possono essere accettati, e sono anche dei criteri individuabili scientificamente (come Darko spiegava qualche post fa) - quindi non si tratta di una decisione arbitraria ma motivata.

Dopodiché penso anche che chi si fa di eroina o cocaina ecc. (esistono anche se sono sostanze illegali) vada trattato non come un criminale da punire ma come un malato da curare, nel modo più appropriato (e in questo non sono un esperto ma in alcuni paesi credo esistano centri pubblici in cui viene somministrata la sostanza in un ambiente controllato, e quantomeno se ha senso per limitare i danni ben venga) e non con trattamenti punitivi. Lo dico non tanto per una questione morale ma anche e soprattutto perché questo modo di fare è controproducente per TUTTI, vuol dire di rifiutarsi di prendere atto che un problema esiste e che l'unica cosa da fare è cercare di peggiorarlo ancora di più.

Infine non ce l'ho con nessuno però ammetto che sentire ogni volta che viene proposto qualche cambiamento "però ho paura di come si gestirà in Italia" mi viene un po' d'orticaria, non per orgoglio patriottico (un concetto che non capisco in realtà) ma perché così veramente si accetta l'ineluttabilità dell'impossibilità di migliorare qualcosa. Cioè se si ragiona così, e purtroppo è molto diffuso questo modo di pensare, allora non si sosterrà mai nulla: siamo italiani, siamo nati col corredo genetico o con la cultura sbagliata e allora è inutile che si proponga o faccia alcunché. Alla fine quindi l'unica soluzione è ammazzarci tutti: tanto non cambieremo. Poi voglio dire, siamo uno dei paesi industrializzati più ricchi e con più capacità del mondo: non ci sono scuse per non fare le cose come devono essere fatte. Perché se ci lamentiamo tanto vuol dire che un'idea di come fare invece ce l'abbiamo. Dopodiché capisco che tante volte tante cose proprio qui non si son fatte bene, ma questo non è un buon motivo per rinunciare a cercare di migliorare, anche se il miglioramento non è totale o perfetto. Scusate per il rant non siete voi è che lo sento ovunque e mi deprime.

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.872
  • 16
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #172 il: 29 Luglio 2016, 07:22:26 »
Ma tu c'hai tutte le ragioni. Infatti non dico che si debba stare fermi per evitare peoblemi più grandi.
Eppure sono in effetti preoccupato di come possa essere gestita la cosa xD (leggi tabaccai che a 14 anni mi vendevano le sigarette). Comunque il discorso sull'italia, per quanto mi riguarda, nasce dal fatto che dove ti giri c'è uno che campa d'espedienti.. parlo di italia perché vivo qui magari da un'altra parte sarei pessimista allo stesso modo.

Ah e comunque, io credo che, venisse legalizzato, il mercato della marijuana ad uso ludico faticherà a decollare.. non è che se diventa legale finiscono gli stereotipi insomma, quindi non ci sarà questa grande esplosione di fumatori, comunque ti dovrai sempre un po' nascondere per non essere identificato come un tossico ed avere ad esempio problemi (altri?) nel trovare lavoro.

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 29.903
  • 92
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Dubito lo finirò tanto presto
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #173 il: 29 Luglio 2016, 08:10:24 »
Leggevo un articolo che diceva che coltivarla e venderla legalmente sarebbe venuto a costare 12€/grammo, quindi si avrebbe comunque il problema del mercato nero soprattutto nei giovani, per il prezzo più basso.
Non so quanto si paga da te, ma da me a meno che non ti fumi la gomma il prezzo è quello.
Senza considerare lo sbatti e il rischio..
È un pò che non seguo più il mercato, ma ai tempi era meno.

Se diventasse legale i pezzi calerebbero sensibilmente, soprattutto i semi.
E poi considera che, se sei bravo, compri la prima volta e poi vai ad libitum.
A me non fioriscono manco i gerani ;D

Leggo qua http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/inchiesta-italiana/2012/09/20/news/la_marijuana_meglio_se_autoprodotta_la_nuova_moda_il_contadino_fai_da_te-42914609/

Che con una pianta da 1.5m fai 200g che sul mercato verrebbe a costare 700-800€ all'etto.
Non penso che coltivare una pianta costi di più
Non si era ancora parlato di potersela coltivare, anche perchè non credo te lo lascino fare. Se legalizzata sarebbe un monopolio come alcol e tabacco.

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.872
  • 16
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #174 il: 29 Luglio 2016, 08:28:19 »
in spagna ad esempio non è permessa la coltivazione?

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 29.903
  • 92
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Dubito lo finirò tanto presto
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #175 il: 29 Luglio 2016, 08:36:42 »
Non saprei, ma cade tutto il palco se permetti di coltivarla. Anche perchè se io posso produrmene un paio di Kg all'anno e la vendo a 10 invece che 12, come fanno i contadini con le ciliege lungo la strada, allora nessuno compra più quella "statale", anche perchè si sa che le verdure del contadino sono più buone di quelle della Lidl.

*

Offline zeek

  • *****
  • 4.872
  • 16
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #176 il: 29 Luglio 2016, 08:59:04 »
Hm boh, permetti la coltivazione di max 1/2 piantine a persona, e continui ad impedire la vendita.
A quel punto ci sta anche il polso di ferro: puoi coltivarla, se continui a comprarla legalmente sei un idiota e quindi ti sbatto dentro :lkof:

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 29.903
  • 92
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Dubito lo finirò tanto presto
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #177 il: 29 Luglio 2016, 09:02:32 »
Cosa vuol dire max 1/2 piantine? Come distingui piantina da piantona? Se io posso tenere una pianta da 2m ne produce più di quello che può essere considerato uso personale.

A quel punto ci sta anche il polso di ferro: puoi coltivarla, se continui a comprarla legalmente sei un idiota e quindi ti sbatto dentro :lkof:
È esattamente quello che sostengo, come la grappa o il vino, ci sarà sempre il contadino che se la fa illegalmente e te la vende.

*

Offline Gabo

  • L'unico utente del forum senza titoletto personalizzato
  • ******
  • 7.626
  • 26
  • youtube.com/watch?v=CAEQuE-ygjA
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #178 il: 29 Luglio 2016, 09:11:18 »
La distinzione pianta/piantine non esiste. Il disegno di legge in discussione ricalca quello della legge spagnola: puoi avere 5 grammi fuori casa, 15 in casa. Puoi coltivare a casa tua al massimo 2 piante (se vengono su due baobab o due piante di basilico sono esclusivamente cazzi tuoi). Inoltre sarebbero istiuite le associazioni dedicate, in cui ci possono essere al massimo 50 membri per 15 piante.

*

Offline Cire

  • Utente più fastidioso del foro, ben più di Sacco
  • ********
  • 29.903
  • 92
  • Ogni donna sogna un pezzo di Cire
    • Dubito lo finirò tanto presto
Re:Serio: sei favorevole alla legalizzazione delle droghe leggere?
« Risposta #179 il: 29 Luglio 2016, 09:14:14 »
Ma è follia permettere di avere 2 piante ma limitare il possesso a 15g, come cazzo fai?